Imprese agricole e terzo settore insieme per partecipare al bando del Gal Castelli Romani e Monti Prenestini

Imprese agricole e terzo settore insieme per partecipare al bando del Gal Castelli Romani e Monti Prenestini

01/08/2019 0 Di Fabio Orfei

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1016 volte!

Cresce l’interesse per i ban­di del GAL (Grup­po di Azione Locale) Castel­li Romani e Mon­ti Pren­es­ti­ni. Nei giorni scor­si le aziende agri­cole con vocazione sociale, insieme ad altri oper­a­tori inter­es­sati, han­no parte­ci­pa­to agli incon­tri pro­mossi dal­la Casa del volon­tari­a­to e del­l’as­so­ci­azion­is­mo XI Comu­nità Mon­tana dei Castel­li Romani e Pren­es­ti­ni. L’obiettivo è quel­lo di con­di­videre idee e prog­et­ti per pot­er parte­ci­pare al ban­do rel­a­ti­vo alla tipolo­gia di oper­azione 16.9.1 che mira a real­iz­zare soluzioni di wel­fare per gli agri­coltori che han­no inten­zione di arric­chire la loro azien­da uti­liz­zan­do le fasce più deboli e svan­tag­giate per real­iz­zare prodot­ti agri­coli di qual­ità e dal forte val­ore eti­co.

Pre­sen­ti agli incon­tri anche il diret­tore del GAL Castel­li Romani e Pren­es­ti­ni Patrizia Di Fazio, il diret­tore del­la Comu­nità Mon­tana Rodol­fo Sal­va­tori, Alessia Mori­ci del­la Casa del Volon­tari­a­to, i prog­et­tisti del Csv Lazio Mas­si­m­il­iano Trul­li e Giu­liana Cresce.

“L’obiettivo degli incon­tri – spie­ga Alessia Mori­ci – è quel­lo di real­iz­zare un prog­et­to uni­co che riesca a unire il mon­do degli impren­di­tori agri­coli e gli oper­a­tori del ter­zo set­tore pen­san­do al benessere del­la comu­nità. Già dai pri­mi incon­tri si è instau­ra­to uno scam­bio di buone pras­si tra asso­ci­azioni e imp­rese con al cen­tro la tutela dei beni comu­ni. È impor­tante creare una rete che abbia una ricadu­ta sul ter­ri­to­rio per finanziare la parte sociale che non riesce ad andare avan­ti in maniera autono­ma”.

Vale la pena ricor­dare che il ban­do prevede un con­trib­u­to in con­to cap­i­tale per un min­i­mo di 25.000 euro e un mas­si­mo di 50.000 euro per cias­cun prog­et­to di coop­er­azione. I ban­di che scad­ran­no il 18 set­tem­bre sono des­ti­nati a sogget­ti che oper­a­no nei comu­ni di Cas­tel San Pietro Romano, Colon­na, Fras­cati, Gal­li­cano nel Lazio, Lab­i­co, Monte Porzio Catone, Mon­te­com­pa­tri, Nemi, Palest­ri­na, Roc­ca di Cave, Roc­ca di Papa, Roc­ca Pri­o­ra, San Cesareo e Val­montone com­pre­si nel Grup­po di Azione Locale Castel­li Romani e Mon­ti Pren­es­ti­ni.

 

I ban­di sono reperi­bili al link: www.galcastelli.it/category/psl/bandi-e-avvisi-20142020

Con­di­vi­di:
error14
fb-share-icon0
Tweet 20
fb-share-icon20