Fiumicino, tromba d’aria: annullati tutti gli eventi, è ancora allerta meteo

Fiumicino, tromba d’aria: annullati tutti gli eventi, è ancora allerta meteo

28/07/2019 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 336 volte!

TROMBA D’ARIA A FOCENE, MONTINO: “CHIESTO LO STATO DI CALAMITÀ, TUTTI GLI EVENTI ESTIVI SOSPESI. ATTENZIONE: L’ALLERTA METEO NON È RIENTRATA

 

Si è riu­ni­to poco fa il Comi­ta­to oper­a­ti­vo comu­nale a segui­to di quan­to accadu­to ques­ta notte sul ter­ri­to­rio di Fiu­mi­ci­no e, in par­ti­co­lar modo, a Focene. All’in­con­tro era­no pre­sen­ti il sin­da­co Esteri­no Mon­ti­no, gli asses­sori, tutte le strut­ture comu­nali (tra cui anche la Polizia locale e l’Ati), oltre che i Vig­ili del fuo­co, la Polizia e i Cara­binieri.

Ho appe­na emes­so un’or­di­nan­za con cui avvi­amo le pro­ce­dure per chiedere che la Regione riconosca lo sta­to di calamità, soprat­tut­to per Focene e le aree più col­pite dal forte mal­tem­po del­la notte scor­sa — dichiara Mon­ti­no -. Intan­to, per rispet­to alla memo­ria del­la ragaz­za dece­du­ta ques­ta mat­ti­na e al dolore del­la sua famiglia, tutte le attiv­ità cul­tur­ali e di intrat­ten­i­men­to pre­viste per oggi sul ter­ri­to­rio comu­nale sono sospese. Inoltre, nel giorno dei funer­ali del­la gio­vane don­na, sarà procla­ma­ta una gior­na­ta di lut­to cit­tadi­no”.

Insieme agli asses­sori e al coman­dante del­la Polizia Locale abbi­amo vis­i­ta­to tutte le abitazioni col­pite dal­la trom­ba d’aria per una pri­ma sti­ma dei dan­ni — pros­egue -. Abbi­amo dis­pos­to la pre­sen­za di un mez­zo dota­to di brac­cio mec­ca­ni­co per la rimozione dei detri­ti più pesan­ti provo­cati dal­la trom­ba d’aria. Nelle prossime ore su via dei Polpi ci saran­no alcu­ni scarra­bili del­l’Ati dove sarà pos­si­bile portare i pro­pri rifiu­ti. Al momen­to non ci risul­tano prob­le­mi alle strut­ture tali da deter­minare l’e­vac­uazione di chi vi abi­ta, ma il mon­i­tor­ag­gio è con­tin­uo e pros­eguirà nelle prossime ore”.

L’aller­ta meteo non è rien­tra­ta — con­clude il sin­da­co -. Nelle prossime ore con­tin­uerà la piog­gia e soprat­tut­to il forte ven­to che è la cosa che ci pre­oc­cu­pa di più. Per queste ragioni rac­co­man­do a tut­ti la mas­si­ma pru­den­za e cautela. Non uscite di casa e rimanete quan­to più pos­si­bile al riparo”.

Even­tu­ali altri aggior­na­men­ti seguiran­no nelle prossime ore.

 

Con­di­vi­di:
error0