APPELLO A UNESCO-GOVERNO PER APPIA ANTICA-BOVILLAE

APPELLO A UNESCO-GOVERNO PER APPIA ANTICA-BOVILLAE

23/07/2019 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 605 volte!

Dopo 13 anni è ora di riconoscere, quale Pat­ri­mo­nio del­l’U­man­ità, l’U­nicum “Appia Anti­ca-Anti­ca Bovil­lae”: è questo è il forte appel­lo riv­olto all’Unesco, che ha il potere di decider­lo, ed al gov­er­no ital­iano, che ha il com­pi­to del sol­lecito isti­tuzionale, lan­ci­a­to oggi dal­l’ap­pos­i­to Comi­ta­to Pro­mo­tore e par­ti­to dai pri­mi 286 ader­en­ti, un cam­pi­one ric­co e var­ie­ga­to delle diverse cat­e­gorie che com­pon­gono la Comu­nità Bovillense. Tra i tan­ti fir­matari, lo scrit­tore, gior­nal­ista e autore teatrale Pao­lo Di Pao­lo, l’ex diret­tore del Par­co Arche­o­logi­co Appia Anti­ca e pres­i­dente del­l’As­so­ci­azione Bianchi Bandinel­li Rita Paris, il pri­mo pro­po­nente delle Leg­gi Popo­lari su Roma Cap­i­tale e Comune di Boville e coor­di­na­tore di CoProNEL onlus Pino Car­dente, la dep­u­ta­ta Pd, com­po­nente e già pres­i­dente del­la Com­mis­sione Cul­tura Cam­era dei Dep­u­tati Flavia Pic­coli Nardel­li, la gior­nal­ista, scrit­trice e inseg­nante Eleono­ra Per­sichet­ti, l’ex vice min­istro del­l’E­cono­mia e pres­i­dente del­l’As­so­ci­azione Lib­ertàEguale Enri­co Moran­do, lo scrit­tore e stu­dioso di Appia Anti­ca e Anti­ca Bovil­lae, nonché pres­i­dente del­l’As­so­ci­azione Sem­pre Boville Mar­co Bel­lit­to, il vice sin­da­co e Asses­sore alla Cul­tura del Comune di Mari­no Pao­la Tiberi. In quest’ap­pel­lo, pro­pos­to dal­l’As­so­ci­azione Sem­pre Boville-CoProNEL onlus, risul­tano sig­ni­fica­tive le prove­nien­ze dei pri­mi pro­mo­tori, oltre che da Boville, anche da Mari­no, Roma, Ciampino e Fiu­mi­ci­no, pas­san­do per Novi Lig­ure fino all’Aus­tralia. La sot­to­scrizione del­l’ap­pel­lo inizierà online (il mod­u­lo si tro­va sul­la pag­i­na Face­book di Sem­pre Boville e, dopo le vacanze estive, sarà pos­si­bile fir­mar­lo durante la Fes­ta Patronale di S.Maria delle Mole (7–8 set­tem­bre prossi­mi); suc­ces­si­va­mente, sarà invi­a­to a Unesco e gov­er­no e, se nec­es­sario, pros­eguirà.