Pantelleria, Gutterez: quest’estate tanti eventi per unire sport e sensibilizzazione

Pantelleria, Gutterez: quest’estate tanti eventi per unire sport e sensibilizzazione

08/07/2019 0 Di Francesca Marrucci

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1203 volte!

Una nuova piscina a disposizione dei panteschi, grazie alla convenzione con l’Aeronautica Militare di Pantelleria.

Di questo e di tanti altri progetti legati allo sport e alla sensibilizzazione ci ha parlato l’Assessore Antonio Maria Gutterez, che presenta anche il primo stage di apnea dedicato a Cristian Dal Zotto

di Francesca Marrucci

Molti even­ti estivi legati allo sport, ai gio­vanis­si­mi, ma soprat­tut­to a molte cam­pagne di sen­si­bi­liz­zazione che ser­vono a sal­vare le vite e a preser­vare l’am­bi­ente a Pan­tel­le­ria. È questo il fil rouge che lega la ple­to­ra di even­ti e man­i­fes­tazioni che l’Asses­sore allo Sport del­la Giun­ta Cam­po, Anto­nio Maria Gut­terez, ci ha illus­tra­to in ques­ta inter­vista. La con­ven­zione con l’Aero­nau­ti­ca per l’u­so del­la pisci­na è sta­ta quin­di uno sun­to inter­es­sante per far conoscere alcune delle inizia­tive che Gut­terez sta por­tan­do avanti.

Perché una piscina in convenzione, Assessore?

Ogni Comune, se può, mette a dis­po­sizione del­la cit­tad­i­nan­za una pisci­na. Noi, per prob­le­mi di bud­get e costi onerosi, non siamo mai rius­ci­ti a costru­ire una pisci­na, ecco quin­di che nasce, già con la pas­sa­ta ammin­is­trazione, l’idea di fare una con­ven­zione con l’Aero­nau­ti­ca Mil­itare. Ci sono molte piscine a Pan­tel­le­ria, ma sono di pri­vati o degli hotel. L’Are­o­nau­ti­ca ce la mette a dis­po­sizione, ma i rap­por­ti che riguarder­an­no la ges­tione saran­no solo ed esclu­si­va­mente con il Comune.

Il Comune gestirà direttamente la struttura?

No. Stip­ulere­mo delle con­ven­zioni con Asso­ci­azioni Sportive o con gli Isti­tu­ti sco­las­ti­ci per pot­er con­sen­tire alla cit­tad­i­nan­za di poterne beneficiare.

Ci sono attività specifiche che saranno svolte nella struttura?

Oltre a quelle solite iner­en­ti l’am­bito del­la pisci­na, ci saran­no attiv­ità legate alla gin­nas­ti­ca riabil­i­ta­ti­va per chi ne ha bisog­no e tut­to ciò che è pos­si­bile svol­gere come attiv­ità alter­na­tive in acqua, non esclu­den­do ovvi­a­mente la parte pura­mente ricreativa.

Quindi la piscina sarà aperta al pubblico?

Non pro­pri­a­mente. I cit­ta­di­ni potran­no acced­ervi solo attra­ver­so l’ap­parte­nen­za alle asso­ci­azioni che saran­no accred­i­tate dal Comune. Ver­ran­no pre­dis­posti dei ban­di per le asso­ci­azioni che dovran­no avere i req­ui­sisti nec­es­sari: per­son­ale spe­cial­iz­za­to, istrut­tori, bagni­ni… tut­to in rego­la con l’u­ti­liz­zo del­la pisci­na e le norme del set­tore. È ques­ta una parte molto impor­tante rib­a­di­ta dal­la con­ven­zione stes­sa. Quin­di non ci si potrà mai pre­sentare alla por­ta del­l’Aero­nau­ti­ca, chieden­do di pot­er andare in pisci­na. Bisogna far rifer­i­men­to alle Asso­ci­azioni accred­i­tate, per­ché noi dob­bi­amo avere l’e­len­co delle per­sone che pos­sono entrare, che devono rispettare gli orari, elen­co che comu­nicher­e­mo all’Aero­nau­ti­ca. Non dimen­tichi­amo che si trat­ta comunque di una strut­tura mil­itare e loro devono conoscere chi c’è dentro.

Le scuole di Pantelleria lamentano spesso mancanza di spazi adeguati per fare sport. Sia la tensostruttura che la piscina potranno essere utilizzate dagli istituti scolastici?

Cer­to, come no? Se le strut­ture sono comu­nali o a ges­tione comu­nale e le scuole stesse sono comu­nali si trat­ta solo di una ques­tione di orga­niz­zazione. Quan­do la ten­sostrut­tura sarà pre­dis­pos­ta è chiaro che le scuole avran­no tut­to il dirit­to di utilizzarla.

Che altri eventi e manifestazioni state organizzando per l’isola?

Il 14 luglio ci sarà la man­i­fes­tazione di Pan­tel­le­ria Out­door di Moun­tain Bike con parte­ci­pan­ti da tut­to il mon­do. Par­ti­ran­no a Mur­sia a fine luglio dei tornei di ten­nis con il Patrocinio del Comune. Pen­si­amo anche alla Mara­tona di New York con Pan­tel­le­ria Out­door che farà parte­ci­pare un suo tesser­a­to, Simone Parisi, un pan­tesco e quin­di cercher­e­mo di creare lì un even­to che pos­sa dare risalto all’iso­la anche oltre mare.

La pri­ma set­ti­mana di agos­to ci sarà uno stage di apnea con degli inseg­nan­ti di Apnea Acad­e­my. Per cinque giorni inseg­n­er­an­no le tec­niche di base del­l’ap­nea che qui è fon­da­men­tale. L’ap­nea è spes­so prat­i­ca­ta male e può avere gravis­sime con­seguen­ze, quin­di ci auguri­amo che parte­cipino in specie i ragazzi. Vor­rem­mo dedi­care il pri­mo stage a Cris­t­ian Dal Zot­to, il figlio di Arman­do che purtrop­po ha per­so la vita pro­prio durante un’ap­nea in ten­era età. Arman­do si è dichiara­to entu­si­as­ta e il Comune potrà indi­care due ragazzi che potran­no fre­quentare il cor­so gra­tuita­mente. Arman­do si è reso disponi­bile per acquistare per loro tut­ta l’at­trez­zatu­ra nec­es­saria per il cor­so, che si ter­rà pres­so una pisci­na e poi in mare, con uscite da ter­ra che imbarcazioni.

E sul fronte sport nautici?

Sti­amo preparan­do due cor­si di vela set­ti­manali, la cui ges­tione sarà del Cir­co­lo Vela Pan­tel­le­ria. Se ne occu­perà il Prof. Car­avel­lo e il Comune darà un aiu­to eco­nom­i­co. I cor­si saran­no riv­olti ai bambini.

Molte iniziative rivolte ai più giovani quest’estate…

E non sono finite! Ad inizio agos­to par­tirà un duplice stage a Kham­ma e Scau­ri pres­so le strut­ture comu­nali a cure del­l’Asso­ci­azione Giac­in­to Fac­chet­ti di Paler­mo. Porterà a Pan­tel­le­ria dei Coach di cal­cet­to e di bas­ket che ter­ran­no uno stage set­ti­manale per i ragazzi panteschi.

Lo sport come attività ricreativa ed elemento di integrazione, ma lo sport è anche un prezioso veicolo per far arrivare alle nuove generazioni messaggi importanti…

Sì, infat­ti. Tramite il Rotary Club sti­amo orga­niz­zan­do una gior­na­ta di sen­si­bi­liz­zazione sui prob­le­mi del mare. Il 20 luglio ci sarà un grande cam­pi­one di apnea inter­nazionale come Gian­lu­ca Gianoni per trattare questo impor­tante tema. Ci sarà il Patrocinio oneroso del Comune di Pantelleria.

La nos­tra idea è di con­tin­uare così, finanzian­do sem­pre nuove inizia­tive che fac­ciano coin­cidere l’e­si­gen­za di spazi e servizi sportivi a cam­pagne di sen­si­bi­liz­zazione e util­ità sociale. Questo è solo l’inizio, quindi…