SEA WATCH, ASSOTUTELA DENUNCIA CAROLA RACKETE PER MANOVRA CONTRO MOTOVEDETTA GDF

SEA WATCH, ASSOTUTELA DENUNCIA CAROLA RACKETE PER MANOVRA CONTRO MOTOVEDETTA GDF

02/07/2019 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 563 volte!

Nel­la gior­na­ta di oggi l’associazione Asso­tutela ha deciso di depositare pres­so la Procu­ra del­la Repub­bli­ca di Roma una denun­cia-querela – in cui si ipo­tiz­za il reato di dan­no erar­i­ale — nei con­fron­ti del cap­i­tano del­la Sea Watch, Car­o­la Rack­ete, per la manovra con­tro la motovedet­ta del­la Guardia di Finan­za. Una manovra, a nos­tro giudizio, volon­taria, peri­colosa e per­pe­tra­ta con dolo e che potrebbe aver dan­neg­gia­to una imbar­cazione, paga­ta con sol­di pub­bli­ci. Anche il pm Patron­ag­gio, par­lan­do con la stam­pa al ter­mine delle tre ore di inter­roga­to­rio con Car­o­la Rack­ete, ha per­al­tro sostenu­to che il con­tat­to tra le due imbar­cazioni non sia sta­to dovu­to a un sem­plice inci­dente. Alla luce di tut­to questo, dunque, ci auguri­amo che sia fat­ta luce su questo pre­oc­cu­pante episo­dio”.
Così, in una nota, il pres­i­dente dell’associazione Asso­tutela, Michel Emi Mar­i­ta­to.