Aeroporto Trapani, Santangelo: ‘Contento della svolta Musumeci. Massima collaborazione

Aeroporto Trapani, Santangelo: ‘Contento della svolta Musumeci. Massima collaborazione

02/07/2019 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 854 volte!

Aeroporto Trapani. Sottosegretario Vincenzo Maurizio Santangelo: “Contento della svolta di Musumeci su Birgi. Massima collaborazione.”

È una sostanziale novità quel­la pre­an­nun­ci­a­ta dal Pres­i­dente Musume­ci durante la riu­nione di saba­to scor­so del Comi­ta­to per il rilan­cio del­l’aero­por­to di Bir­gi a palaz­zo d’Or­leans, di atti­var­si per richiedere il con­fron­to in un tavo­lo isti­tuzionale il Min­is­tero delle Infra­strut­ture.

Fini­ta la riu­nione,” ha det­to il Sot­toseg­re­tario San­tan­ge­lo “ho subito avver­ti­to il Min­istro Dani­lo Toninel­li che si è det­to molto disponi­bile. Di ques­ta svol­ta sono molto con­tento, sti­amo già appro­fonden­do alcune ques­tioni con con­tribu­ti di ordine tec­ni­co. Pre­an­nun­cio che non mancher­e­mo al prossi­mo incon­tro che Musume­ci ha pre­vis­to per fine luglio per ver­i­fi­care l’a­van­za­men­to delle pro­poste di rilan­cio del­l’aero­por­to. Il mio com­pi­to, in ques­ta fase, deve essere quel­lo di agevolare questo impor­tante con­fron­to tra Gov­er­no nazionale e Gov­er­no regionale sul tema di Bir­gi e degli aero­por­ti minori.”

Bisogna ricor­dare che la ges­tione del­la soci­età è in mano alla Regione e che, in ques­ta fase, non serve polem­iz­zare come non serve una con­fu­sione di ruoli.

Per essere estrema­mente chiari” ha con­tin­u­a­to Il Sot­toseg­re­tario “tut­ti devono essere con­sapevoli che le soluzioni di pro­gram­mazione a carat­tere nazionale non pos­sono espli­care effet­ti imme­diati, lo abbi­amo sem­pre det­to. Chi vuole con­tin­uare ad affer­mare che esis­tano soluzioni imme­di­ate per il rilan­cio di Bir­gi, chi ha det­to il fal­so e ha illu­so i cit­ta­di­ni, chi ha sem­pre cer­ca­to la soluzione facile ma impos­si­bile ha sbaglia­to e dovrebbe oggi almeno assumer­si la respon­s­abil­ità dei risul­tati neg­a­tivi.”

Nel frat­tem­po, sul­la pro­pos­ta di ges­tione uni­ca regionale degli aero­por­ti avan­za­ta dal Movi­men­to, final­mente si reg­is­tra­no pos­si­bili con­ver­gen­ze. Si trat­ta di un tema di colos­sale impor­tan­za politi­co-strate­gi­ca, emer­so nel cor­so del­la riu­nione con un’anal­isi del­l’asses­sore regionale all’e­cono­mia e vicepres­i­dente Gae­tano Armao.

Il Movi­men­to però ha indi­ca­to come obi­et­ti­vo pri­or­i­tario il risana­men­to di Airgest per­ché pos­sa resistere durante il per­cor­so di aggregazione con gli altri aero­por­ti sicil­iani.

Bir­gi non deve chi­ud­ere: si trat­ta del pri­mo pas­so, il più impor­tante, per attuare il prog­et­to di rete aero­por­tuale sicil­iana che può avere un impat­to riso­lu­ti­vo e può essere incen­ti­va­to e accom­pa­g­na­to dal Gov­er­no nazionale.

Gli stru­men­ti ci sono e il movi­men­to li ave­va già indi­cati nel­la mozione pre­sen­ta­ta dal movi­men­to all’Assemblea Regionale Sicil­iana sug­li aiu­ti al fun­zion­a­men­to.

“Final­mente è arriva­ta l’ora di dis­cutere aper­ta­mente delle nos­tre pro­poste. Spero che nes­suno si tir­erà indi­etro.” – ha con­clu­so il Sot­toseg­re­tario.

Con­di­vi­di:
error0