ROMA. VIA LAVINIO/CARAMANIC(RA): “ORRORE GATTI E’ ANCHE RESPONSABILITA’ ISTITUZIONALE”

ROMA. VIA LAVINIO/CARAMANIC(RA): “ORRORE GATTI E’ ANCHE RESPONSABILITAISTITUZIONALE

28/06/2019 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 658 volte!

Siamo inor­ridi­ti di fronte alla notizia del ritrova­men­to di alcu­ni gat­ti­ni in pre­carie con­dizioni igien­iche e fisiche all’interno del mes­ta­mente noto appar­ta­men­to di via Lavinio, a Roma, dove già due anni fa furono rin­venute ton­nel­late di immon­dizia e le car­casse di alcu­ni feli­ni. Un episo­dio che all’epoca ave­va indig­na­to le coscien­ze e che adesso si ripete. Una realtà ingius­ti­fi­ca­bile e atroce, final­mente smascher­a­ta gra­zie all’interessamento di alcu­ni cor­ag­giosi cit­ta­di­ni e dei volon­tari, las­ciati soli dalle isti­tuzioni com­pe­ten­ti che avreb­bero dovu­to evitare che tale scem­pio si ripetesse per la sec­on­da vol­ta. Per­ché queste ultime non sono inter­venute pri­ma nel­la casa del­la cosid­det­ta ser­i­al killer di gat­ti, nonos­tante sapessero che la sig­no­ra è affet­ta da gravi dis­tur­bi men­tali? Per­ché ques­ta inerzia? Siamo soll­e­vati che i gat­ti­ni siano salvi ma ser­vono chiari­men­ti isti­tuzion­ali imme­diati”.

Così, in una nota, il seg­re­tario nazionale del par­ti­to Riv­o­luzione Ani­mal­ista, Gabriel­la Cara­man­i­ca.