Ostia International Film Festival, dal 20 al 23 giugno il grande cinema sbarca sul litorale

Ostia International Film Festival, dal 20 al 23 giugno il grande cinema sbarca sul litorale

19/06/2019 0 Di Simone Bartoli

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 671 volte!

La rasseg­na, in pro­gram­ma al Cineland, pro­pone lun­gome­trag­gi, cor­ti, ret­ro­spet­tive e due sezioni spe­ciali ded­i­cate ai “Super­hero­line” e “Ostia nel Cin­e­ma”

Tor­na il grande cin­e­ma nel­la cap­i­tale, sta­vol­ta in ver­sione esti­va. Dal 20 al 23 giug­no infat­ti, pres­so la mul­ti­sala Cineland, avrà luo­go l ‘OIFF 2019 – “Ostia Inter­na­tion­al Film Fes­ti­val”, con l’obiettivo di riportare il grande cin­e­ma a Ostia, rilan­cia­re la cul­tura e l’arte e porre par­ti­co­lare atten­zione al ter­ri­to­rio e ai nuovi tal­en­ti.

Il fes­ti­val, che ha come main spon­sor Uni­cred­it, van­ta numerose part­ner­ship isti­tuzion­ali quali: il patrocinio del­la Regione Lazio, del X Munici­pio di Roma, di Con­f­com­me­cio, Asso­nau­ti­ca e Ascom Ostia – Con­f­com­me­cio di Roma, e il sup­por­to del­la Roma Lazio Film Com­mis­sion, e di Cinecit­tà Panalight.

Numerosi sono gli artisti e i per­son­ag­gi del set­tore pre­sen­ti, tra attori, reg­isti, pro­dut­tori, maes­tranze e pub­bli­co appas­sion­a­to, per una rasseg­na Open che prevede un Con­cor­so di Lun­gome­trag­gi e Cor­ti prove­ni­en­ti da tut­to il mon­do. Ci saran­no due anteprime nazion­ali: “Stu­ber”, di Michael Dowse con la Star del Wrestling e dei Cinecomics Mar­vel Dav­e­batista, e “Res­ti­amo ami­ci”, una copro­duzione Min­er­va Pic­tures e Raicin­e­ma, con Michele Riondi­no.

I con­dut­tori del­la ser­a­ta di Gala del 23, con cer­i­mo­nia di pre­mi­azione sono Metis Di Meo e Nico Tof­foli, pres­i­dente del Fes­ti­val, men­tre la giuria spe­ciale è com­pos­ta da espo­nen­ti di spic­co del set­tore: Elet­tra Fer­raù (Diret­tore Annuario del Cin­e­ma), Luca Ver­done, Gian­ni Mam­molot­ti (Diret­tore del­la Fotografia), Giampi­etro Preziosa (Pro­dut­tore Inthelfilm) e Manuela Tem­pes­ta (Reg­ista, sceneg­giatrice).

Per­son­ag­gio fem­minile e mad­ri­na del Fes­ti­val è Ile­nia Pas­torel­li, fres­ca dei recen­ti suc­ces­si con il film “Benedet­ta fol­lia” di Car­lo Ver­done.

E pro­prio di Ver­done, come di Felli­ni e Alber­to Sor­di si par­lerà durante la ser­a­ta del 21 giug­no, nel­la sezione spe­ciale “Ostia nel Cin­e­ma”, una ret­ro­spet­ti­va che vuole riper­cor­rere la sto­ria di Ostia come set cin­e­matografi­co prescel­to dai gran­di maestri che qui ne han­no fat­to luo­go di lavoro e di sog­giorno, e qui han­no scel­to di girare, non solo per motivi eco­nomi­ci, ma soprat­tut­to “emo­tivi”. Ostia infat­ti, oltre a rap­p­re­sentare il nat­u­rale sboc­co al mare di Roma, con i suoi pae­sag­gi moltepli­ci fat­ti di pinete, spi­agge, dis­tese d’acqua e architet­ture pecu­liari, e anche con le sue con­trad­dizioni che ne han­no fat­to teatro di vicende tragiche quali l’assassinio di Pasoli­ni, è da sem­pre un luo­go magi­co e al tem­po stes­so maledet­to, che ha sti­mo­la­to la fan­ta­sia dei gran­di reg­isti: è qui che sono state girate scene de “I Vitel­loni”, “la Voce del­la Luna”, “Amar­cord”, “Mam­ma mia che impres­sione”, e “Gal­lo Cedrone”. La ser­a­ta pro­por­rà anche la proiezione di video inter­viste, foto e fil­mati, con illus­tri ospi­ti a sor­pre­sa, oltre alla pre­sen­za di Giulio Manci­ni, l’autore del libro “Ostia set nat­u­rale”.

L’altra sezione spe­ciale, “Super­hero­line”, è ded­i­ca­ta ai supereroi e al mon­do dei CineComics, con la pre­sen­za di dis­eg­na­tori, reg­isti ed attori, per com­mentare ed appro­fondire la tem­at­i­ca. I mod­er­a­tori Andrea Guglielmi­no e Nico Tof­foli armo­nizzer­an­no i pareri di  Gian­car­lo Caracuz­zo, Leonar­do Valen­ti, Loren­za Di Sepio, Lui­gi Parisi, Gabriel Cash, Eolo Per­fi­do ed il “supereroe” e cam­pi­one del mon­do dei pesi leg­geri: Emil­iano Mar­sili.

A Mas­si­m­il­iano Bruno, pre­sente nel Gala Night, è ded­i­ca­ta la ret­ro­spet­ti­va per i maestri del Cin­e­ma Ital­iano, con le proiezioni di “Viva l’Italia” e “Non ci res­ta che il crim­ine”. Nel­la stes­sa ser­a­ta sarà asseg­na­to il Pre­mio spe­ciale “Cin­e­ma e Musi­ca” a Ser­gio Cam­mariere per il video­clip “La fine di tut­ti i guai”, con la regia di Cosi­mo Dami­ano Dam­a­to, ded­i­ca­to alle icone del Cin­e­ma Ital­iano ed Inter­nazionale oltre alle loca­tion più sug­ges­tive di Roma.

Tor­nan­do al focus del fes­ti­val, questo l’elenco dei lun­gome­trag­gi final­isti: “VOLI­TION­the­movie”, regia di Tony Dean Smith, Daitona – “Il Film”, regia di Loren­zo Gioven­ga, “Nin­na Nan­na”, regia di Enzo Rus­so e Dario Ger­mani. Per i cor­tome­trag­gi: “La macchi­na umana”, regia di Simone Sir­a­gu­sano e Adel­mo Togliani, “Le avven­ture di Mr. Food e Mrs. Wine”, regia di Anto­nio Sil­vestre, “Eva”, regia di Pao­lo Budas­si.

Il fes­ti­val è orga­niz­za­to in col­lab­o­razione con Giuseppe Ciotoli, Patron di Cineland, Anto­nio Flami­ni, Diret­tore Artis­ti­co, Simona di Sarno e Mas­si­m­il­iano Mam­bor, Comi­ta­to Esec­u­ti­vo, Nico Tof­foli, Pres­i­dente del Fes­ti­val, Francesca Pig­gianel­li, Direzione Artis­ti­ca ed Orga­niz­zazione. Pro­prio quest’ultima por­ta in dote le espe­rien­ze di suc­ces­so del Roma Video­clip – Il Cin­e­ma incon­tra la musi­ca, e del Pre­mio Anna Mag­nani, che si svolge ogni anno pres­so il Teatro Felli­ni di Cinecit­tà.