Sicilia, Diventerà Bellissima: ‘Federati, ma diversi!’. Pantelleria presente

Sicilia, Diventerà Bellissima: ‘Federati, ma diversi!’. Pantelleria presente

17/06/2019 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 259 volte!

Diventerà Bellissima, sabato 15 giugno in piazza a Palermo. Presente anche una delegazione di Pantelleria.

Musumeci: ‘Federati, ma diversi!’

Saba­to 15 giug­no, a Paler­mo, in Piaz­za Ver­di, Diven­terà Bel­lis­si­ma si è incon­tra­ta per par­lare di futuro, di Sicil­ia, di alleanze e di prog­et­ti in una con­ven­tion dal tito­lo esplica­ti­vo: ‘La Sicil­ia pro­tag­o­nista nel Sud’.

Il mes­sag­gio subito evi­den­zi­a­to è sta­to quel­lo di un grande prog­et­to, federati, ma diver­si con la diver­sità sanci­ta pro­prio nel modo di con­cepire l’accoglienza, ma anche con un occhio alle istanze del Sud e per riportare alle urne gli astenu­ti del merid­ione.
Ad iniziare gli inter­ven­ti sul pal­co Giusy Savari­no, che evi­den­zia la pre­sen­za delle tante per­sone in Piaz­za Ver­di, a seguire Alessan­dro Aricò, capogrup­po del movi­men­to politi­co di Diven­terà Bel­lis­si­ma, che evi­den­zia la pre­sen­za del­la rap­p­re­sen­tante di Diven­terà Bel­lis­si­ma a Pan­tel­le­ria, Michelan­gela Sil­via.
Un’analisi det­tagli­a­ta di tut­to ciò che è sta­to fat­to in un anno è sta­ta fat­ta dal Pres­i­dente del­la Regione Sicil­iana, nonché Pres­i­dente del Movi­men­to politi­co Diven­terà Bel­lis­si­ma, Nel­lo Musume­ci, pros­eguen­do con un attac­co diret­to e vio­len­to, politi­ca­mente par­lan­do, al Min­istro delle Infra­strut­ture Toninel­li e ai 5 Stelle: “Vogliano un prog­et­to per il Sud e solo il cen­trode­stra ce lo può dare, le elezioni europee han­no dimostra­to che il cen­trode­stra uni­to può vin­cere, io voglio portare i mil­ioni di sicil­iani che non han­no vota­to al voto”.
La svol­ta di Diven­terà Bel­lis­si­ma la seg­na Musume­ci in per­sona e lo fa dal pal­co di Paler­mo: “Sfidi­amo il futuro, tor­ni­amo a dare sper­an­za ai sicil­iani e ai popoli del Sud!
Non sono man­cate le critiche anche per chi ha gov­er­na­to in prece­den­za: “La sin­is­tra ci ha las­ci­a­to brici­ole e mac­erie, sti­amo cer­can­do di met­tere pezze, risol­vere prob­le­mi… E Noi, con chi dovrem­mo par­lare per risol­vere i prob­le­mi, con quel­la calamità nat­u­rale di Toninel­li?’’
Pre­sen­ti in platea anche Giusi Bar­tololozzi e il mar­i­to Gae­tano Armao che se pur di cor­ren­ti politiche diverse han­no parte­ci­pa­to all’evento per com­pren­dere le idee del Pres­i­dente. 
Nel­lo Musume­ci annun­cia che solo tra due mesi comu­nicherà le deci­sioni defin­i­tive prese sul des­ti­no di Diven­terà Bel­lis­si­ma e con­clude dicen­do ‘Che Dio ci aiu­ti!” e, con una grossa dif­feren­za rispet­to a Salvi­ni, pro­nun­cia la frase sen­za il rosario tra le mani.

Video estratti dalla manifestazione:

Con­di­vi­di:
error0