FIUMICINO, DAL 14 AL 16 GIUGNO TORNA LA SAGRA DEL PESCE

FIUMICINO, DAL 14 AL 16 GIUGNO TORNA LA SAGRA DEL PESCE

13/06/2019 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 4076 volte!

Tor­na la Sagra del Pesce a Fiu­mi­ci­no. Dal 14 al 16 giug­no prossi­mi, a ridos­so del Molo di Lev­ante del por­to canale, tra piaz­za­le Moli­nari e piaz­za­le Poz­zoli, l’or­mai carat­ter­is­ti­ca padel­la gigante frig­gerà 20 quin­tali di cala­mari, gam­beri, pesce di paran­za, men­tre 6 quin­tali di cozze fini­ran­no in sauté.

La 49esima “Sagra del Pesce — Fes­ta delle tradizioni marinare del­la Cit­tà di Fiu­mi­ci­no”, orga­niz­za­ta dal­la Pro Loco con il patrocinio del Comune, del­la Regione Lazio e dell’Unione Nazionale delle Pro Loco d’Italia, si annun­cia un nuo­vo suc­ces­so del­la tradizione e del­l’enogas­trono­mia di Fiu­mi­ci­no in gra­do di atti­rare cir­ca 15.000 per­sone.

Un appun­ta­men­to impor­tante per la cit­tà — dichiara il sin­da­co Esteri­no Mon­ti­no -. Ringrazio la Pro Loco che la orga­niz­za ogni anno cre­an­do un even­to di richi­amo che val­oriz­za le nos­tre eccel­len­ze. Fiu­mi­ci­no è luo­go di attrazione anche per la tradizione del­la pesca e la sua rino­ma­ta cuci­na di pesce. Qui arrivano per­sone da tut­to il Lazio per gustare i nos­tri piat­ti di cui la frit­tura è cer­ta­mente il più richiesto”.

Questo appun­ta­men­to – con­clude il sin­da­co -, come molti altri, è l’e­sem­pio di come ques­ta gio­vanis­si­ma cit­tà stia, anno dopo anno, carat­ter­iz­zan­dosi e di come si stia dan­do delle speci­ficità che con­tribuis­cono non solo a ren­der­la famosa e attrat­ti­va, ma anche a creare un indis­pens­abile sen­so di comu­nità in chi la abi­ta”.

E l’at­trat­ti­va è garan­ti­ta anche dal­la pre­sen­za del­la padel­la gigante. Con un diametro di 4 metri, è alta da ter­ra cir­ca 2 metri. Le sue 5 vasche pos­sono con­tenere 800 litri d’olio riscalda­to da 12 bru­ci­a­tori antiven­to a gas, for­ni­ti di tut­ti i dis­pos­i­tivi di sicurez­za, men­tre sono 20 i ces­tel­li di con­teni­men­to del pesce.

Domeni­ca 16, la frit­tura sarà servi­ta nel rino­ma­to piat­to in ceram­i­ca, real­iz­za­to spec­i­fi­cata­mente per questo even­to che ripor­ta il carat­ter­is­ti­co logo del­la Sagra del Pesce. Negli anni questo piat­to, real­iz­za­to in soli 1000 esem­plari, è diven­ta­to un ambito ogget­to di collezione.

Con­fidi­amo di accogliere nel migliore dei modi il pub­bli­co che vor­rà pre­mi­are la nos­tra pas­sione per il ter­ri­to­rio — spie­ga il pres­i­dente del­la Pro Loco, Giuseppe Larango — Siamo qui in tan­ti, per ques­ta inizia­ti­va che sicu­ra­mente è la più gravosa ed impeg­na­ti­va per noi volon­tari, ma è quel­la che in asso­lu­to ci per­me­t­tere di met­tere in risalto il prodot­to tipi­co per eccel­len­za, la pre­gia­ta gas­trono­mia, così apprez­za­ta dal pub­bli­co ed in defin­i­ti­va la nos­tra sto­ria, quel­la di un bor­go mari­naro, che ha orig­i­ni nel por­to di Roma anti­ca ma che negli anni ha dimostra­to di pot­er crescere ed oggi è una Cit­tà a misura d’uomo”.

L’in­gres­so all’area del mer­cati­no e degli spet­ta­coli ser­ali, è libero e gra­tu­ito, men­tre per lo stand gas­tro­nom­i­co è pre­vis­to un con­trib­u­to a parziale cop­er­tu­ra del­l’ac­quis­to dei prodot­ti.

Oltre allo stand gas­tro­nom­i­co ed all’area ris­toro, curati dai volon­tari del­la Pro Loco, ci sarà un’area ded­i­ca­ta agli spet­ta­coli ser­ali, che inizier­an­no alle 21: il 14 giug­no gli “Onde Roots”, cov­er band di Bob Mar­ley; il 15 giug­no le cov­er anni 60/70 dei “The Tram Tracks Band”; il 16 giug­no una ser­a­ta all’in­seg­na degli anni ’80 con la band “POP 84”. Inoltre, il tradizionale mer­cati­no d’artigianato e prodot­ti tipi­ci.

Par­ti­co­lare atten­zione è ded­i­ca­ta ormai da più di quat­tro anni al rispet­to del­l’am­bi­ente. I rifiu­ti generati dall’iniziativa, infat­ti, ven­gono cor­ret­ta­mente dif­feren­ziati sul pos­to. Solo l’1% è cos­ti­tu­ito da plas­ti­ca, men­tre il resto è car­tone, vetro e la mag­gior parte tut­to resid­uo com­posta­bile, in quan­to il cibo è servi­to con prodot­ti biodegrad­abili.

Per conoscere i det­tagli, come il menù e il pro­gram­ma com­ple­to, scri­vere a: info@prolocofiumicino.it o con­tattare 06.65047520 — 329.3682161.