AMBIZIONE ITALIA: A SCUOLA CON L’INTELLIGENZA AUMENTATA

AMBIZIONE ITALIA: A SCUOLA CON L’INTELLIGENZA AUMENTATA

02/06/2019 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 300 volte!

I progetti degli studenti italiani presentati a Satya Nadella, CEO Microsoft

Hanno tra i 15 e i 17 anni i sei studenti, selezionati nell’ambito del programma “Ambizione Italia per la scuola” promosso da Fondazione Mondo Digitale e Microsoft, che oggi hanno incontrato a Milano il CEO Satya Nadella per presentare i primi prototipi realizzati con applicazioni inclusive di intelligenza artificiale.

Con l’intelligenza arti­fi­ciale bisogna avere cervel­lo” è lo slo­gan del cor­so su arti­fi­cial intel­li­gence che negli ulti­mi mesi ha appas­sion­a­to oltre 12.000 stu­den­ti e docen­ti italiani.Disponibile sia in pre­sen­za, con lab­o­ra­tori inter­at­tivi, sia online, il per­cor­so for­ma­ti­vo fa parte del pro­gram­ma “Ambizione Italia per la scuo­la”, pro­mosso da Fon­dazione Mon­do Dig­i­taleMicrosoft, che con­sen­tirà a 250mila gio­vani e 20mila inseg­nan­ti di sco­prire come le tec­nolo­gie stiano riv­o­luzio­nan­do con grande rapid­ità il modo di appren­dere, vivere e lavo­rare.

Si chia­mano Selene, Maria Tere­sa, Maria Giu­lia, Car­oli­na, Francesco e Valenti­na e han­no tra i 15 e i 17 anni. Sono stu­den­ti dell’IIS Mar­coni di Civ­i­tavec­chia (Roma), ISIS Da Vin­ci di Pog­giomari­no (Napoli) e IISS Majo­rana di Brin­disi, tre scuole selezion­ate tra i 37 hub che stan­no sper­i­men­tan­do in Italia il pro­gram­ma di intel­li­gen­za arti­fi­ciale. Ques­ta mat­ti­na, in occa­sione del Microsoft Inno­va­tion Sum­mit all’Università Boc­coni di Milano, i ragazzi han­no incon­tra­to Satya Nadel­la, CEO di Microsoft Cor­po­ra­tion, e pre­sen­ta­to i pri­mi risul­tati del loro lavoro.

Siamo sicuri di fare sem­pre le scelte giuste? Chi può aiutar­ci a mod­i­fi­care le abi­tu­di­ni nocive per il nos­tro piane­ta? “Ecoas­sis­tant” è un’intelligenza arti­fi­ciale real­iz­za­ta dagli stu­den­ti cam­pani, basa­ta sul­l’ap­prendi­men­to auto­mati­co e com­pos­ta da anal­iz­za­tore di ambi­ente, chat­bot e molte fun­zioni per l’in­ter­azione uomo-macchi­na. Usan­do dati ril­e­vati da sen­sori, Ecoas­sis­tant è in gra­do di sug­gerire il com­por­ta­men­to migliore per pro­teggere l’am­bi­ente e pro­durre ener­gia rin­nov­abile. Come inseg­nare a un’intelligenza arti­fi­ciale a risol­vere prob­le­mi reali di inter­azione e comu­ni­cazione per miglio­rare la vita sociale delle per­sone? È questo l’obiettivo che si sono posti gli stu­den­ti di Civ­i­tavec­chia e di Brin­disi. I pri­mi han­no ideato “Easy talk”, un dis­pos­i­ti­vo capace di “ascoltare” la con­ver­sazione, inter­pretare lo sta­to emo­ti­vo di chi sta par­lan­do e inter­venire per facil­itare l’in­ter­azione in caso di frain­tendi­men­to. Al prog­et­to ha con­tribuito anche una ragaz­za con la sin­drome di Asperg­er, che ha vis­su­to in pri­ma per­sona questo tipo di prob­lem­at­i­ca. Dall’esperienza di volon­tari­a­to di una stu­dentes­sa è nato invece “Pablobot”, il robot pit­tore dei ragazzi di Brin­disi che può real­iz­zare dis­eg­ni e dip­in­ti inter­pre­tan­do sen­ti­men­ti e emozioni di chi ha di fronte.

Lo svilup­po dell’intelligenza arti­fi­ciale con­tribuirà alla cresci­ta dell’economia ital­iana con 135mila nuovi posti di lavoro ICT entro il prossi­mo anno. Con il pro­gram­ma Ambizione Italia per la scuo­la vogliamo con­tribuire alla for­mazione di una nuo­va gen­er­azione, pronta a cogliere le oppor­tu­nità pro­fes­sion­ali offerte dalle nuove tec­nolo­gie, ma soprat­tut­to in gra­do di svilup­pare una coscien­za crit­i­ca e una forte atten­zione eti­ca e sociale”, spie­ga Mir­ta Michilli, diret­tore gen­erale del­la Fon­dazione Mon­do Dig­i­tale. 

I nuovi trend dig­i­tali come l’Intelligenza Arti­fi­ciale e la Robot­i­ca stan­no cre­an­do nuovi posti di lavoro che spes­so in Italia rischi­ano di restare scop­er­ti per­ché man­cano fig­ure pro­fes­sion­ali qual­ifi­cate per svol­ger­li. Sec­on­do una ricer­ca Microsoft, il 65% degli stu­den­ti di oggi svol­gerà in futuro pro­fes­sioni che anco­ra non esistono. Inve­stire nel­la for­mazione avan­za­ta diven­ta quin­di indis­pens­abile. Ambizione Italia per la scuo­la va pro­prio in ques­ta direzione: con Fon­dazione Mon­do Dig­i­tale sti­amo affi­an­can­do alle lezioni tradizion­ali train­ing su AI e Robot­i­ca per con­sen­tire agli stu­den­ti di acquisire le capac­ità fun­zion­ali e trasver­sali che servi­ran­no per i lavori del futuro. I prog­et­ti pre­sen­tati oggi a Satya Nadel­la dimostra­no che siamo sul­la stra­da gius­ta!” – spie­ga Bar­bara Cominel­li, Chief Oper­at­ing Offi­cer di Microsoft Italia.

Il cor­so online è disponi­bile all’ind­i­riz­zo www.innovationgym.org/entra-nel-mondo-dellai