Pantelleria, La Francesca (Pd): lavoriamo per una politica più inclusiva

Pantelleria, La Francesca (Pd): lavoriamo per una politica più inclusiva

29/05/2019 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 286 volte!

Giuseppe La Francesca, ex-segretario del Pd di Pantelleria e leader del centrosinistra isolano, ha condiviso con la nostra testata le sue riflessioni post-voto.

Dal dato sull’astensionismo alla necessità di tornare ad una politica inclusiva e non autoreferenziale, un appello a tutte le forze politiche pantesche.

In tan­ti esul­tano, in molti ci rite­ni­amo sod­dis­fat­ti dei risul­tati ottenu­ti per le recen­ti elezioni europee, c’è chi orga­niz­za la sagra del­la “spin­cia” con brin­disi finale per ringraziare gli elet­tori, ma non riflet­ti­amo sul fat­to che a Pan­tel­le­ria meno del­la metà degli aven­ti dirit­to al voto, più pre­cisa­mente il 31,15%, si è reca­to alle urne.

Un chiaro seg­nale questo di come la polit­i­ca si stia allon­tanan­do sem­pre di più dalle per­sone e di come tut­ti quan­ti noi impeg­nati in polit­i­ca non rius­ci­amo a cogliere le vere esi­gen­ze dei nos­tri concit­ta­di­ni.

Cer­to la crisi del­la polit­i­ca è riscon­tra­bile su tut­ti i liv­el­li, ma nel nos­tro pic­co­lo, nel­la nos­tra iso­la abbi­amo il dovere di pre­tendere di più. Essere comu­nità vuol dire anche sen­tire la neces­sità di dare ognuno di noi il nos­tro, sep­pur pic­co­lo, con­trib­u­to.

Ecco che allo­ra la polit­i­ca deve ricom­in­cia­re con impeg­no e con umiltà a lavo­rare seri­amente per la col­let­tiv­ità por­tan­do avan­ti pro­poste con­crete e fat­tibili, abban­do­nan­do procla­mi e slo­gan utili solo al con­segui­men­to del risul­ta­to elet­torale, che però, buono per quan­to buono, perde di val­ore se le per­sone non eserci­tano il pro­prio dirit­to al voto.

Un invi­to il mio a tutte le forze politiche locali per portare avan­ti una polit­i­ca meno autoref­eren­ziale, più inclu­si­va e più cred­i­bile e respon­s­abile.

Giuseppe La Francesca

Con­di­vi­di:
error0