Elezioni Europee 2019: modalità di voto, preferenze e schede in Italia

Elezioni Europee 2019: modalità di voto, preferenze e schede in Italia

20/05/2019 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1853 volte!

COME VOTARE

Le urne saran­no aperte domeni­ca 26 mag­gio 2019, dalle ore 7 alle ore 23. Ai fini delle votazioni, l’Italia viene divisa in cinque cir­co­scrizioni elet­torali: nord-occi­den­tale (circ. I), nord-ori­en­tale (circ. II), cen­trale (circ. III), merid­ionale (circ. IV), insu­lare (circ. V).

Recan­dovi al seg­gio ricev­erete una sche­da, di col­ore diver­so a sec­on­da del­la cir­co­scrizione elet­torale nelle cui liste siete iscrit­ti:
  • gri­gio, per l’Italia nord-occi­den­tale (Piemonte, Valle d’Aosta, Lig­uria, Lom­bar­dia)
  • mar­rone, per l’Italia nord-ori­en­tale (Vene­to, Trenti­no-Alto Adi­ge, Friuli-Venezia Giu­lia, Emil­ia Romagna)
  • fuc­sia, per l’Italia cen­trale (Toscana, Umbria, Marche, Lazio)
  • aran­cione, per l’Italia merid­ionale (Abruz­zo, Molise, Cam­pa­nia, Puglia, Basil­i­ca­ta, Cal­abria)
  • rosa, per l’Italia insu­lare (Sicil­ia, Sardeg­na).
 
Il voto di lista si esprime trac­cian­do sul­la sche­da, con la mati­ta copia­ti­va che vi ver­rà con­seg­na­ta al seg­gio, un seg­no X sul con­trasseg­no cor­rispon­dente alla lista prescelta.  

E’ possibile (non obbligatorio) esprimere da uno a tre voti di preferenza per candidati compresi nella lista votata.

 
ATTENZIONE! Nel caso di più pref­eren­ze espresse, queste devono riguardare can­di­dati di ses­so diver­so, pena l’annullamento del­la sec­on­da e del­la terza pref­eren­za.

Un solo voto di pref­eren­za può essere espres­so per un can­dida­to delle liste rap­p­re­sen­ta­tive delle mino­ranze di lin­gua francese del­la Valle d’Aosta, di lin­gua tedesca del­la provin­cia di Bolzano o di lin­gua slove­na del Friuli Venezia Giu­lia, che sia col­le­ga­ta ad altra lista pre­sente in tutte le cir­co­scrizioni nazion­ali.

I voti si esp­ri­mono scriven­do, nelle appo­site righe trac­ciate a fian­co del con­trasseg­no del­la lista vota­ta, il nome e cog­nome o solo il cog­nome dei can­di­dati prefer­i­ti com­pre­si nel­la lista medes­i­ma; in caso di iden­tità di cog­nome fra più can­di­dati, si deve scri­vere sem­pre il nome e il cog­nome e, se occorre, la data e il luo­go di nasci­ta. Queste infor­mazioni saran­no disponi­bili sui tabel­loni aff­is­si nei seg­gi elet­torali e sono con­sulta­bili sul sito del Min­is­tero dell’Interno.

LE SCHEDE

 

SCARICA IL MANUALE ELETTORALE

      LEGGI ANCHE: Elezioni Europee 2019: tut­ti i can­di­dati, Cir­co­scrizione per Cir­co­scrizione Spe­ciale Elezioni Europee 2019: COME SI VOTA E QUANDO Elezioni Europee 2019: Liste e Can­di­dati in Italia
Con­di­vi­di:
error0