Roma: presidio a Casal Bruciato per sfratto ad anziana, ma l’Ater smentisce

Roma: presidio a Casal Bruciato per sfratto ad anziana, ma l’Ater smentisce

16/05/2019 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 227 volte!

Allarme sfratto ad un’ottantenne a Casal Bruciato stamattina. Dopo il presidio, l’Ater smentisce. Stavolta però i gruppi di estrema destra non c’erano…

di Francesca Mar­ruc­ci

Ques­ta mat­ti­na il cor­tile delle case popo­lari di via Casal­bru­ci­a­to si è riem­pi­to di gente per impedire che Maria Pia, una don­na anziana con man­i­fes­tazioni di Alzeimher venisse sfrat­ta­ta. Il pre­sidio è sta­to orga­niz­za­to da Asia-Usb e Potere al Popo­lo.

La sto­ria è quel­la di una sig­no­ra di ottan­t’an­ni che vive in una casa popo­lare legit­ti­ma­mente asseg­na­ta, ma che ha rice­vu­to un avvi­so di sfrat­to per un deb­ito pre­gres­so. E pro­prio oggi, quin­di, avrebbe dovu­to las­cia­re la sua abitazione.

Il sin­da­ca­to ave­va fat­to un piano di rien­tro la riparazione del deb­ito, spalma­to su cinque anni: ma, a causa delle sue con­dizioni di salute, Maria Pia ha dif­fi­coltà ad andare a pagare le bol­lette. Quin­di sta­mat­ti­na in molti si sono mobil­i­tati per evitare lo sfrat­to, ma nes­suno dei grup­pi di estrema destra che invece han­no fat­to cronaca nei giorni scor­si per l’asseg­nazione di una casa ad una famiglia rom.

All’o­ra di pran­zo, però, è arriva­ta una nota stam­pa del­l’Ater, a fir­ma del Diret­tore Gen­erale, Andrea Napo­le­tano, che smen­tisce lo sfrat­to del­la Sig­no­ra Maria Pia.

È del tut­to pri­va di fon­da­men­to la notizia sec­on­do cui oggi sarebbe sta­to pre­vis­to lo sfrat­to per morosità di una sig­no­ra ottan­tenne da un allog­gio Ater a Casal Bru­ci­a­to.

Il caso risale al 2012 e nel 2018 il giu­dice ha emes­so una sen­ten­za di sfrat­to per morosità. Accer­tate le gravi con­dizioni di salute del­la sig­no­ra, Ater ha bloc­ca­to il pro­ced­i­men­to di sgombero.

È inac­cetta­bile spec­u­lare su una situ­azione del­i­catis­si­ma quale quel­la a Casal Bru­ci­a­to sen­za accer­tar­si dell’effettivo sta­to dei fat­ti”.

Con­di­vi­di:
error0