L’arte in piazza con il “Pomezia in Musical”

L’arte in piazza con il “Pomezia in Musical”

03/05/2019 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1027 volte!

Piaz­za Indipen­den­za dal 18 mag­gio al 27 luglio, vestirà i pan­ni di un Museo a cielo aper­to, a base di arte e architet­tura con­tem­po­ranea gra­zie alla man­i­fes­tazione Pomezia In Musi­cal. L’innovazione di questo prog­et­to, sta nel­la mes­sa in sce­na, nel cen­tro stori­co cit­tadi­no, di 8 spet­ta­coli in altret­tan­ti appun­ta­men­ti dove la mul­ti­dis­ci­pli­nar­ità (teatro, dan­za e musi­ca) sarà lo stru­men­to artis­ti­co cul­tur­ale e comu­nica­ti­vo per veico­lare mes­sag­gi rel­a­tivi a val­ori, prin­cipi, aspet­ti reli­giosi, sto­ria e leggen­da, in un con­testo pae­sag­gis­ti­co che rac­chi­ude sto­ria anti­ca e mod­er­na.
Gli 8 musi­cal saran­no real­iz­za­ti con la direzione artis­ti­ca di Simone Mar­ti­no.
Si parte il 18 mag­gio con lo spet­ta­co­lo “San Michele – L’angelo dell’apocalisse” musiche e col­ori per tes­ti­mo­ni­are la lot­ta tra il bene e il male. Il sec­on­do appun­ta­men­to por­ta invece lo spet­ta­tore a fare un tuffo nel­la sto­ria. Lo spet­ta­co­lo in sce­na il 25 mag­gio è “Lo sguar­do oltre il fan­go – La ragaz­za n.65378” e nar­ra di Ziva, una ragaz­za ebrea polac­ca, depor­ta­ta con la sua famiglia in un cam­po di con­cen­tra­men­to durante la sec­on­da guer­ra mon­di­ale. A seguire, altri due gran­di rap­p­re­sen­tazioni rac­con­tate attra­ver­so la recitazione e la musi­ca; “la Sirenet­ta” con la regia del­lo spet­ta­co­lo affi­da­ta a Clau­dio Inseg­no e “Robin Hood” con ben 9 pro­tag­o­nisti in sce­na; rispet­ti­va­mente l’8 e il 22 giug­no. Suc­ces­si­va­mente, sul pal­co del Pomezia In Musi­cal, il 29 giug­no, sarà la vol­ta di “Beat­rice Cen­ci – Vit­ti­ma Esem­plare” esi­bizione che nar­ra di una don­na diven­ta­ta figu­ra sim­bo­lo del­la lot­ta alla vio­len­za sulle donne. Lo spet­ta­co­lo van­ta il pre­mio al con­cor­so “Domani, forse Broad­way” con la giuria pre­siedu­ta da Gino Lan­di. 
Il giro di boa per del Pomezia In Musi­cal vede la data del 13 luglio e sul pal­co sarà la vol­ta di “Una notte da Musi­cal” 100 minu­ti di spet­ta­co­lo con brani che han­no fat­to la sto­ria del musi­cal con musiche arran­giate da pianoforte, un vio­li­no ed un vio­lon­cel­lista del teatro dell’opera di Roma. 
Il ciclo di appun­ta­men­ti con­tin­ua il 20 luglio con “Roma Opera Musi­cal – I Gemel­li leggen­dari”; Kolos­sal in con­cer­to sul­la nasci­ta del­la cit­tà eter­na, con la voce nar­rante dell’opera del grande Luca Ward; e chi­ude poi i bat­ten­ti il 27 luglio con “Musi­cal Sto­ry Live”, un con­cer­to di spes­sore inter­nazionale real­iz­za­to da un quar­tet­to d’archi e arric­chi­to dal­la let­tura di poe­sie del gio­vane e tal­en­tu­oso poeta Loren­zo Cioce.