Viterbo: solidarietà alla donna e condanna per gli stupratori, Casapound li espelle

Viterbo: solidarietà alla donna e condanna per gli stupratori, Casapound li espelle

29/04/2019 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 746 volte!

Dopo lo stupro della donna di 36 anni avvenuto a Viterbo da parte di due ragazzi di destra, arrivano le prime condanne e la solidarietà per la ragazza, mentre Casapound li espelle

Viterbo: CasaPound espelle arrestati, Chiricozzi si dimette da consigliere comunale

In atte­sa che la gius­tizia accer­ti la ver­ità dei fat­ti, Cas­a­Pound ha deciso di espellere in via cautel­a­ti­va i due mil­i­tan­ti del Movi­men­to arresta­ti nel viterbese per vio­len­za ses­suale, vista la grav­ità delle accuse con­tes­tate”. Lo fa sapere in una nota il pres­i­dente di Cas­a­Pound Italia Gian­lu­ca Ian­none, annun­cian­do inoltre che “domani Francesco Chiri­cozzi for­mal­izzerà le sue dimis­sioni da con­sigliere comu­nale di Valler­a­no”.

VIOLENZA VITERBO; TRONCARELLI: “PIENA SOLIDARIETÁ ALLA VITTIMA. NETTA CONDANNA VERSO OGNI FORMA DI VIOLENZA

Quan­to avvenu­to a Viter­bo è una notizia che non avrem­mo mai volu­to leg­gere. Come don­na e come rap­p­re­sen­tante delle isti­tuzioni, esp­ri­mo la mia più sin­cera vic­i­nan­za alla vit­ti­ma del­lo stupro e alla sua famiglia. Al tem­po stes­so, rib­adis­co con net­tez­za la con­dan­na con­tro ogni for­ma di vio­len­za che tro­va ter­reno fer­tile dove la cul­tura del rispet­to e la toller­an­za ven­gono rifi­u­tate”. Lo riferisce l’assessore alle Politiche sociali, Wel­fare ed Enti locali del­la Regione Lazio, Alessan­dra Tron­car­el­li, in mer­i­to alla vio­len­za ses­suale avvenu­ta a Viter­bo ai dan­ni di una 36enne.

VITERBO, GD LAZIO: “SOLIDARIETÁ ALLA DONNA, SE FATTI ACCERTATI CONDANNE ESEMPLARI

Esprim­i­amo pro­fon­da e sin­cera sol­i­da­ri­età alla don­na di Viter­bo vit­ti­ma di stupro e ripetute vio­len­ze. A lei van­no garan­tite assis­ten­za, vic­i­nan­za, sosteg­no e soprat­tut­to grande rispet­to per la situ­azione del­i­ca­ta che è costret­ta a vivere e per la forza che ha saputo dimostrare con la sua reazione e la sua denun­cia”. Lo dichiara­no in una nota il seg­re­tario regionale dei Gio­vani Demo­c­ra­ti­ci Luca Fan­ti­ni e il seg­re­tario provin­ciale di Viter­bo Flavia Facchinet­ti.

Se le accuse agli arresta­ti, uno dei quali elet­to con­sigliere comu­nale di Valler­a­no con Cas­a­Pound, dovessero essere con­fer­mate aus­pichi­amo con­danne esem­plari. Di fronte ad episo­di così gravi, emerge con chiarez­za la neces­sità di impeg­nar­ci come comu­nità nel pro­muo­vere una cul­tura che scon­fig­ga la vio­len­za e la sopraf­fazione ed educhi al rispet­to del­l’al­tro, del­l’au­tono­mia e lib­ertà delle donne”.

Uffi­cio Stam­pa Gio­vani Demo­c­ra­ti­ci Lazio 

Violenza Viterbo, Panunzi: “Solidarietà alla vittima. Ferma condanna a ogni forma di violenza”

La vio­len­za è un crim­ine. Se saran­no con­fer­mate le ricostruzioni fat­te in queste ore, ci tro­verem­mo di fronte all’ennesimo caso di vio­len­za inau­di­ta su una don­na, che va asso­lu­ta­mente con­dan­na­to. A lei, alla famiglia e ai suoi cari van­no tut­ta la mia sol­i­da­ri­età e vic­i­nan­za. Mi asso­cio alle parole del pres­i­dente del­la Regione Lazio Nico­la Zin­garet­ti, per­ché dob­bi­amo com­bat­tere ogni for­ma di vio­len­za e sopraf­fazione ver­so i più deboli, che nasce e cresce quan­do viene a man­care la cul­tura del­la toller­an­za e del rispet­to”. Lo affer­ma il con­sigliere regionale (Pd) Enri­co Panun­zi, in mer­i­to alla vio­len­za ses­suale avvenu­ta a Viter­bo ai dan­ni di una 36enne.

 

Con­di­vi­di:
error0