Pantelleria: il Pd sfiducia il Segretario Fumuso, che ha replicato sui social

Pantelleria: il Pd sfiducia il Segretario Fumuso, che ha replicato sui social

23/04/2019 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1134 volte!

Il Pd di Pantelleria ha sfiduciato il Segretario, Angelo Fumuso il 19 aprile scorso.

Il Segretario ha risposto in un lungo comunicato su Facebook.

 

All’unanimità dei pre­sen­ti l’Assemblea del Par­ti­to Demo­c­ra­ti­co Pan­tel­le­ria, riu­ni­tasi il 19 aprile, ha sfidu­ci­a­to Ange­lo Fumu­so che per­tan­to da questo momen­to ces­sa di svol­gere le sue fun­zioni di Seg­re­tario del Par­ti­to.

L’Assemblea si è aper­ta con l’autosospensione dei mem­bri del Coor­di­na­men­to del Cir­co­lo: Ange­lo Casano, Carmela Sol­di, Mim­mo Ian­nac­cone, Vale­ria Sil­via e Giuseppe La Francesca che di fat­to han­no dato il via alla sfidu­cia dell’ormai ex Seg­re­tario Ange­lo Fumu­so.

Queste le moti­vazioni prin­ci­pali del­la sfidu­cia:

  • Forte malu­more, mat­u­ra­to in questi quat­tro mesi di seg­rete­ria, da parte del grup­po del coor­di­na­men­to, che vede nelle poche azioni e deci­sioni prese dal Seg­re­tario modal­ità autoref­eren­ziali e prive di con­di­vi­sioni con il grup­po.
  • Le moltepli­ci richi­este, sem­pre inascoltate, in cui si pro­ponevano riu­nione o assem­blee allargate che avreb­bero per­me­s­so di coin­vol­gere la popo­lazione isolana e con grup­pi a noi vici­ni.
  • Dub­bie modal­ità orga­niz­za­tive con cui sono state gestite le pri­marie di par­ti­to, con un scarsa affluen­za di per­sone.
  • La man­ca­ta orga­niz­zazione di even­ti e sit–in (pre­visti nel mese di gen­naio e aprile) di taratu­ra nazionale orga­niz­zate dal Par­ti­to Demo­c­ra­ti­co a cui il cir­co­lo di Pan­tel­le­ria è sem­pre risul­ta­to assente.
  • Assen­za, non gius­ti­fi­ca­ta, del Seg­re­tario nel­la riu­nione di coor­di­na­men­to del 9 aprile 2019, che è sta­ta richi­es­ta più volte ed insis­ten­te­mente dai mem­bri del coor­di­na­men­to.
  • Man­ca­to incon­tro, anche questo più volte richiesto dai mem­bri del coor­di­na­men­to, per decidere in mer­i­to alla nuo­va sede del cir­co­lo, aven­done indi­vid­u­a­ta una in pieno cen­tro urbano che avrebbe dato fra l’altro un forte seg­nale di pre­sen­za nel ter­ri­to­rio, oltre che avrebbe con­sen­ti­to la pos­si­bil­ità di orga­niz­zare inizia­tive da parte del Cir­co­lo.

Il Ver­bale dell’Assemblea con l’allegata mozione di sfidu­cia è sta­ta invi­a­ta per quan­to di com­pe­ten­za alle seg­reterie provin­ciale, regionale e nazionale del Par­ti­to.

L’Assemblea del Cir­co­lo PD di Pan­tel­le­ria tornerà a riu­nir­si il giorno 30 aprile 2019 per delib­er­are la cos­ti­tuzione di un nuo­vo coor­di­na­men­to che traghet­terà il Cir­co­lo sino al rin­no­vo delle cariche statu­tarie.

Par­ti­to Demo­c­ra­ti­co Pan­tel­le­ria

La risposta di Angelo Fumuso

Colpevole di aver fatto

Con molto ram­mari­co repli­co al comu­ni­ca­to del­la fan­tomat­i­ca assem­blea di ieri. Ram­mari­co in quan­to avrei desider­a­to che tut­to quan­to si facesse inter­na­mente sen­za pub­blic­ità e clam­ori esterni che sono nocivi al par­ti­to e alla visione polit­i­ca da parte del­la gente in gen­erale.

Il par­ti­to è infor­ma­to a tut­ti i liv­el­li, pri­ma o poi pren­derà le sue deci­sioni.

Det­to questo deb­bo dire che in questi due mesi e mez­zo (tolti le varie parten­ze e un peri­o­do di influen­za) ho reso il par­ti­to pro­tag­o­nista del­la vicen­da polit­i­ca pan­tesca:

Pun­to nasci­ta: abbi­amo con tec­ni­ci del set­tore e i sin­da­cati elab­o­ra­to la pro­pos­ta dell’Ospedale di Fron­tiera. In prat­i­ca si chiede la com­ple­ta attuazione del Decre­to Bal­duzzi e dei LEA (liv­el­li essen­ziali di assis­ten­za. Ai prossi­mi tavoli tec­ni­ci con l’assessorato regionale alla salute saran­no por­tati avan­ti, oltre alle inter­rogazioni)

Trasporti marit­ti­mi: note e duri doc­u­men­ti di denun­zia del­la situ­azione attuale. Ho richiesto un nuo­vo con­trat­to più duro, la rein­tro­duzione dei com­mis­sari e l’obbligo di nuove navi.

Agri­coltura: si è lan­ci­a­ta la pro­pos­ta di sgravi sul­la tas­sa del­la net­tez­za urbana per aziende e pri­vati, per chi uti­liz­za la com­postiera e i macchi­nari che aiu­tano le aziende agri­cole a fare il concime agri­co­lo. Questo per incom­in­cia­re ad aiutare eco­nomi­ca­mente le aziende agri­cole pan­tesche.

Terre incolte: con l’aiuto dei sin­da­cati, venire a creare delle coop­er­a­tive che diano lavoro e creino le basi di un ricam­bio gen­er­azionale. Ho par­la­to coi sin­da­cati, con Anto­nio Par­rinel­lo per un azione con­giun­ta col Par­co, e con la pre­sen­za di Mag­da Culot­ta, sin­da­co e par­la­mentare che ha lan­ci­a­to quest’iniziativa nel suo paese.

Tur­is­mo: Abbi­amo lan­ci­a­to la pro­pos­ta di creare una soci­età mista pub­bli­co-pri­va­ta che gestis­ca gli spet­ta­coli durante il peri­o­do esti­vo. Gli alberghi oriz­zon­tali per un tur­is­mo più cul­tur­ale e il far entrare nel cir­cuito dammusi che era­no ai mar­gi­ni del­la pro­pos­ta. Le case ris­toran­ti per inserire in questo cir­cuito.

Edilizia: ho fat­to delle note critiche all’amministrazione sul duro lavoro da fare. Rib­adis­co: anco­ra oggi non c’è sta­to nes­sun com­mis­sari­a­men­to nel­la pas­sa­ta ammin­is­trazione. Ci sono i piani par­ti­co­lareg­giati da ripren­dere di sana pianta. C’è un piano col­ore da rifare. Un Piano Rego­la­tore da rifare e inte­grare con quel­lo del Par­co. Un Water Front da decidere se lo vogliono fare o meno. C’è un con­tenzioso giuridi­co col vec­chio rela­tore dei piani par­ti­co­lareg­giati da chi­ud­ere.

Questo per conoscere il piano pro­gram­mati­co di ques­ta ammin­is­trazione sull’edilizia. Tutte azioni di sol­lecito a ques­ta ammin­is­trazione.

Il tavo­lo politi­co aper­to: Tavo­lo da me trat­ta­to con tutte le forze politiche pan­tesche al fine di risol­vere assieme le varie prob­lem­atiche dell’isola. Tavo­lo approva­to dall’assemblea del Cir­co­lo, poi stop­pa­to da La Francesca per poi andare da quel­lo del­la Lega. Prog­et­to pron­to, ma mai fat­to par­tire per l’ostracismo di La Francesca.

Riaprire la sede del­la CGIL a Pan­tel­le­ria– Ho incom­in­ci­a­to un per­cor­so assieme alla CGIL Regionale per ria­vere la sede del­la cam­era del lavoro di Pan­tel­le­ria e con­giun­ta­mente avere noi la sede.

Poi ci sono le azioni da me por­tate avan­ti sul piano per­son­ale, ma che s’inquadrano sui dirit­ti e le battaglie civili da portare avan­ti:

Trasfor­mare il bar­cone del­la trage­dia, in mon­u­men­to a ricor­do del­la trage­dia che ogni giorno si com­pie nel Mar Mediter­ra­neo.

La creazione del cen­tro diurno per i sogget­ti por­ta­tori di hand­i­cap nell’isola, per far­li rius­cire da casa dopo che aven­do com­pi­u­to i diciott’anni lo sta­to non gli riconosce nes­suna cura.

Una casa di riposo per gli anziani: col Vesco­vo, Mons. Mogavero abbi­amo con­corda­to di ripren­dere il vec­chio prog­et­to are­na­to e por­tar­lo avan­ti.

Io ho sem­pre desider­a­to e volu­to un par­ti­to del fare che piut­tosto delle polemiche. Dall’altra parte cosa mi si con­trap­pone? Due o tre post. Come nel­la pub­blic­ità “gigante pen­saci tu”, ogni vol­ta che il nos­tro G. La Francesca scrive, si riv­olge come risoluzione a Sal­va­tore Gabriele il Pres­i­dente del Par­co. In cam­pagna elet­torale osteggia­to e ora osan­na­to a sal­va­tore!

Si dice che la ver­ità e il tem­po sono i migliori galan­tuo­mi­ni: non dan­no delle risposte imme­di­ate, ma con po’ di pazien­za arrivano. Dopo cinque anni come seg­re­tario, La Francesca rap­p­re­sen­tate del Pd, ha pre­so cen­to voti, e tan­to pren­derà alle prossime elezioni. Il Pd nuo­va­mente si nascon­derà e poi ogni tan­to il nos­tro uscirà con un post a sal­vare il mon­do!

Fumu­so Ange­lo

 

 

Con­di­vi­di:
error0