E’ NATO L’OSSERVATORIO PARLAMENTARE PER ROMA

E’ NATO L’OSSERVATORIO PARLAMENTARE PER ROMA

12/04/2019 0 Di puntoacapo
Vis­ite: 223

Per inizia­ti­va di un grup­po di dep­u­tati e sen­a­tori di diver­sa estrazione polit­i­ca, è nato a Mon­tecito­rio l’“Osservatorio par­la­mentare Per Roma”, con lo scopo di impeg­nar­si per l’approfondimento delle tem­atiche del­la Cap­i­tale e svilup­pare, nell’ambito delle com­pe­ten­ze par­la­men­tari, inizia­tive che pos­sano con­tribuire al pro­gres­so del­la realtà romana.

L’Osservatorio è sta­to pre­sen­ta­to alla stam­pa dal pres­i­dente, sen. Mau­r­izio Gas­par­ri, dal vicepres­i­dente vic­ario, on. Rober­to Moras­sut, e dai mem­bri del Con­siglio on. Ste­fano Fassi­na, on. Ric­car­do Magi e on. Fabio Ram­pel­li. Alla pre­sen­tazione è inter­venu­ta inoltre l’on. Maria Tere­sa Bel­luc­ci

Nel cor­so del­la con­feren­za stam­pa sono sta­ti illus­trati gli obi­et­tivi del nuo­vo organ­is­mo, che è aper­to alla parte­ci­pazione di tut­ti i dep­u­tati e sen­a­tori -in car­i­ca e non- e che intende oper­are in piena col­lab­o­razione con le isti­tuzioni locali: Sin­da­co di Roma e Pres­i­dente del­la Regione Lazio sono invi­tati per­ma­nen­ti al Con­siglio, men­tre è pre­vista una Con­sul­ta aper­ta ai con­siglieri comu­nali region­ali oltre che alle prin­ci­pali espres­sioni del­la realtà cit­tad­i­na.

I rela­tori han­no sot­to­lin­eato l’intento di affrontare soprat­tut­to le gran­di ques­tioni che pregiu­di­cano in modo dram­mati­co il futuro del­la Cap­i­tale d’Italia; l’assetto isti­tuzionale e le inadeguate risorse finanziarie. Ques­tioni mai risolte, espres­sione del­la insuf­fi­ciente atten­zione del­lo Sta­to ver­so la sua Cap­i­tale che — è sta­to sot­to­lin­eato — sem­pre più rischia di cos­ti­tuire una zavor­ra per l’Italia anziché un volano eco­nom­i­co e cul­tur­ale, come è negli altri Pae­si.

Un appro­fon­di­to lavoro di stu­dio e di pro­pos­ta su questi temi ver­rà subito avvi­a­to dall’Osservatorio, anche con la col­lab­o­razione dell’associazione Per Roma, che del nuo­vo organ­is­mo ha assun­to il ruo­lo del­la seg­rete­ria tec­ni­ca.