M5S Lazio, Porrello:  irregolarità nomina dirigente Programmazione Economica

M5S Lazio, Porrello: irregolarità nomina dirigente Programmazione Economica

03/04/2019 0 Di puntoacapo

Hits: 111

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 473 volte!

Oggi ho espos­to in aula un’in­ter­rogazione deposi­ta­ta insieme Rober­ta Lom­bar­di in mer­i­to ad una nom­i­na diri­gen­ziale di Giun­ta che, stan­do alle carte a nos­tra dis­po­sizione, non rispet­ta­va i req­ui­si­ti espres­si nel ban­do dell’incarico. 

La “direzione regionale per la pro­gram­mazione eco­nom­i­ca” è un uffi­cio tut­t’al­tro che sec­on­dario con com­pe­ten­ze e respon­s­abil­ità e una grande influen­za sulle casse region­ali: le anom­alie di ques­ta nom­i­na sono state molte, sia da un pun­to di vista pro­ce­du­rale che sostanziale.
La rispos­ta che mi ha dato la Giun­ta mi ha sod­dis­fat­to parzial­mente, riman­gono anco­ra molti aspet­ti da chiarire e a questo pun­to cre­do spet­ti alla Procu­ra del­la Repub­bli­ca e alla Corte dei Con­ti anal­iz­zare la doc­u­men­tazione e l’iter di nomina.

Zin­garet­ti spes­so ci ricor­da la neces­sità di rin­no­va­men­to del suo par­ti­to, potrebbe iniziare rispet­tan­do le modal­ità di nom­i­na dei diri­gen­ti esterni nel­la Regione Lazio, un vizio che gli ha già cre­ato non pochi prob­le­mi nel­la scor­sa leg­is­latu­ra gra­zie anche alla nos­tra attiv­ità di ver­i­fi­ca e denuncia. 

Anche in ques­ta leg­is­latu­ra con­tin­ua l’at­tiv­ità di con­trol­lo pro­pria di noi con­siglieri region­ali: per questo ho già deposi­ta­to altre due inter­rogazioni su atti del­la Giun­ta non per­fet­ta­mente ader­en­ti ai det­ta­mi nor­ma­tivi. Lo dichiara Dev­id Por­rel­lo, Con­sigliere M5S Lazio e Vicepres­i­dente del Con­siglio Regionale.