Patrica, Fiordalisio all’Arpa: Urge Centralina per controllo qualità dell’aria

Patrica, Fiordalisio all’Arpa: Urge Centralina per controllo qualità dell’aria

29/03/2019 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 714 volte!

Nel­la mat­ti­na­ta odier­na il Sin­da­co Fiordal­i­sio ha inoltra­to una richi­es­ta di cen­trali­na ad Arpa Lazio, invi­a­ta con­tes­tual­mente anche alla Regione Lazio e alla Provin­cia di Frosi­none.

La prob­lem­at­i­ca lega­ta alle emis­sioni odor­i­gene non è sta­ta mai defin­i­ti­va­mente risol­ta, mal­gra­do le centi­na­ia di seg­nalazioni, esposti e sopral­lu­oghi da parte degli organi com­pe­ten­ti.

In questi ulti­mi giorni la situ­azione si è accen­tu­a­ta aggra­van­do di fat­to la vivi­bil­ità dei res­i­den­ti delle zone lim­itrofe all’Area Indus­tri­ale di Patri­ca, costret­ti a rinchi­ud­er­si nelle pro­prie abitazioni.

« E’ nec­es­sario mon­i­torare la qual­ità dell’aria per ver­i­fi­care la pre­sen­za di inquinan­ti in atmos­fera e con­tes­tual­mente pro­cedere all’adozione di provved­i­men­ti riso­lu­tivi. – dichiara il Sin­da­co Lucio Fiordal­i­sio-

Sono ormai 4 anni che bat­ti­amo sul tas­to delle emis­sioni e delle esalazioni e purtrop­po devo riscon­trare che rispet­to alle altre Arpa Region­ali, quel­la del Lazio non ha anco­ra avvi­a­to sper­i­men­tazioni speci­fiche per il con­trol­lo delle emis­sioni.

Più volte negli anni si è ten­ta­to di cos­ti­tuire un “Grup­po di Lavoro” al fine di elab­o­rare un Pro­to­col­lo d’Intesa per for­mal­iz­zare un per­cor­so con­di­vi­so con tut­ti gli Organi e pro­gram­mare attiv­ità speci­fiche che potessero con­trastare ques­ta grave prob­lem­at­i­ca, prog­et­to che fu illus­tra­to dal sot­to­scrit­to in occa­sione di una riu­nione stra­or­di­nar­ia con­vo­ca­ta in Prefet­tura, ma che in defin­i­ti­va non è sta­to mai avvi­a­to.

Nel frat­tem­po ho con­vo­ca­to per Lune­di una riu­nione urgente con le aziende sit­u­ate nell’area dove questo fenom­e­no è più con­cen­tra­to. La Riu­nione avrà la final­ità di com­pren­dere le cause di questi odori e stu­di­are mis­ure con­crete volte alla risoluzione di una prob­lem­at­i­ca che sta esasperan­do la cit­tad­i­nan­za.

Con­di­vi­di:
error14
fb-share-icon0
Tweet 20
fb-share-icon20