INSIEME PER IL BENE COMUNE — GOOD DEEDS DAY 2019 il 5–6-7 aprile a Roma

INSIEME PER IL BENE COMUNEGOOD DEEDS DAY 2019 il 5–6-7 aprile a Roma

29/03/2019 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 990 volte!

INSIEME PER IL BENE COMUNEGOOD DEEDS DAY 2019:

TORNANO I GIORNI PIÙ BUONI DELLANNO

120 associazioni insieme al Circo massimo e 50 iniziative sparse per Roma e Provincia per la solidarietà e i beni comuni

5–6-7 aprile 2019

 

Tor­na Insieme per il Bene Comune — Good Deeds Day, la grande man­i­fes­tazione ded­i­ca­ta al volon­tari­a­to e alla parte­ci­pazione. Una tre giorni che è ormai un appun­ta­men­to fis­so per Roma e per tut­ti col­oro che vogliono con­tin­uare a piantare i semi buoni del­la sol­i­da­ri­età. Un’occasione per risco­prire il volon­tari­a­to, la sua cre­ativ­ità, le sue pro­poste.

Dopo il suc­ces­so degli anni prece­den­ti, per l’edizione 2019 oltre 250 orga­niz­zazioni si sono mobil­i­tate per orga­niz­zare – ven­erdì 5 e saba­to 6 aprile –  più di 50 inizia­tive a Roma e provin­cia.

Il fine set­ti­mana cul­min­erà domeni­ca 7 aprile al Cir­co Mas­si­mo, dove i parte­ci­pan­ti alla Stracit­tad­i­na, ovvero la cor­sa ama­to­ri­ale di 5 km abbina­ta alla Mara­tona Inter­nazionale di Roma – incon­tr­eran­no le asso­ci­azioni ader­en­ti ad Insieme per il Bene Comune — Good Deeds Day 2019. Molti i “con­vo­cati” al Cir­co Mas­si­mo dalle stesse asso­ci­azioni, gra­zie al Char­i­ty Pro­gram (che con­sente agli enti non prof­it di rac­cogliere fon­di tramite l’iscrizione), che ritro­ver­an­no nell’area i prog­et­ti che han­no sostenu­to parte­ci­pan­do alla cor­sa non com­pet­i­ti­va. Il pro­gram­ma di rac­col­ta fon­di, pro­mosso da Fidal, si è real­iz­za­to con la col­lab­o­razione di CSV Lazio.

IL GOOD DEEDS DAY è una grande man­i­fes­tazione inter­nazionale che, dal 2007, pro­muove il val­ore del­la sol­i­da­ri­età in 100 Pae­si, con migli­a­ia di prog­et­ti e mil­ioni di volon­tari che si atti­vano per dar vita alle inizia­tive che la ani­mano.

In Italia Insieme per il Bene — Comune Good Deeds Day è orga­niz­za­to da CSV Lazio (Cen­tro di Servizio per il Volon­tari­a­to), con il Patrocinio dell’Assessorato alla Per­sona, Scuo­la e Comu­nità Sol­i­dale di Roma Cap­i­tale. Ma si può real­iz­zare solo gra­zie al grande impeg­no delle centi­na­ia di orga­niz­zazioni che porter­an­no il loro con­trib­u­to.

IL 7 APRILE AL CIRCO MASSIMO. Quest’anno 120 asso­ci­azioni saran­no pre­sen­ti all’arrivo del­la Stracit­tad­i­na per accogliere i parte­ci­pan­ti, e tut­ti i cit­ta­di­ni, con stand e tan­tis­sime pro­poste diverse: attiv­ità cul­tur­ali e di intrat­ten­i­men­to; lab­o­ra­tori cre­ativi; la musi­ca e flash­mob; attiv­ità sportive, riabil­i­ta­tive, fit­ness e shi­at­su; sim­u­lazioni con cani gui­da per non veden­ti e così via. Per i bam­bi­ni: ani­mazione, let­ture ani­mate, lab­o­ra­tori di scrit­tura e movi­men­to cre­ativi, giochi inter­at­tivi sui dirit­ti fon­da­men­tali e attiv­ità di edu­cazione ambi­en­tale. Con un occhio alla salute ci saran­no vis­ite gra­tu­ite, dimostrazioni di pri­mo soc­cor­so con manovre BLS e dis­ostruzione delle vie aeree negli adul­ti e nei bam­bi­ni,  sim­u­lazioni di rian­i­mazione car­diopol­monare.

Una  gior­na­ta ric­chissi­ma insom­ma, all’insegna del diver­ti­men­to, del benessere, ma anche di conoscen­za e sol­i­da­ri­età che si pro­trar­rà fino al pomerig­gio.

DUE IMPORTANTI APPUNTAMENTI PER IL 4 APRILE.  Le man­i­fes­tazioni iniziano nel pomerig­gio del 4 aprile, con l’incontro su “Le ragioni del­la sol­i­da­ri­età nelle espe­rien­ze reli­giose”, cui parteciper­an­no le prin­ci­pali Comu­nità pre­sen­ti a Roma: la Comu­nità ebraica di Roma; la Comu­nità islam­i­ca; l’Unione Induista ital­iana; la Comu­nità Bud­dista; la Chiesa Orto­dos­sa; quel­la Evan­gel­i­ca Valdese, oltre al Vic­ari­a­to di Roma. L’appuntamento è real­iz­za­to in col­lab­o­razione con Reli­gions for Peace.

La sera, inoltre, al cin­e­ma Apol­lo 11 ver­rà proi­et­ta­to il del reportage “Inshal­lah Europa”, real­iz­za­to dal gior­nal­ista Mas­si­mo Veneziani in col­lab­o­razione con il medi­at­tivista, Fed­eri­co Anni­bale, per par­lare del­la nuo­va rot­ta bal­cani­ca dei migranti. Seguirà una rif­les­sione sul tema con il con­trib­u­to dell’Associazione LIPA.   

IL 5 E 6 APRILE. Almeno 50 le inizia­tive e gli even­ti pre­visti per il ven­erdì 5 e saba­to 6 Aprile. Ne seg­na­liamo solo alcune: l’elenco com­ple­to, gli orari e le vis­ite (alcune da preno­tare) sono vis­i­bili sul sito www.insiemeperilbenecomune.net.

Salute e sport

Il 5 aprile, è  Open Day alla Casa del­la Salute Prati-Tri­on­fale: una gior­na­ta infor­ma­ti­va e for­ma­ti­va orga­niz­za­ta dalle asso­ci­azioni di volon­tari­a­to che oper­a­no all´interno del­la Casa del­la Salute, in col­lab­o­razione con ASL Roma1. Sarà pos­si­bile effet­tuare screen­ing gra­tu­iti e, nel pomerig­gio, parte­ci­pare alla pre­sen­tazione di due lib­ri.

Nel­lo stes­so giorno, Fidas On The road, sen­si­bi­lizzerà alla don­azione di sangue ed effettuerà una dimostrazione di rian­i­mazione car­dio-pol­monare e di dis­ostruzione delle vie aeree.

Saba­to 6 Aprile, grande even­to con tante pro­poste sul lun­gote­vere degli Anguil­lara: Sport senz’argini: inte­grazione e benessere sulle ban­chine del Tevere, orga­niz­za­to dal I Munici­pio in col­lab­o­razione con Regione Lazio, Coni e ASC e la parte­ci­pazione di tante realtà impeg­nate nel­lo sport inclu­si­vo e riabil­i­ta­ti­vo.

A Cas­tel Gan­dol­fo, domeni­ca 7, l’associazione D-Project orga­niz­za una passeg­gia­ta al lago di Cas­tel Gan­dol­fo (lago di Albano), all´insegna del binomio dia­bete e attiv­ità fisi­ca, con il meto­do “Fit­walk­ing”.

Per i bam­bi­ni

Il 5 aprile “Sboc­cia la Comu­nità” nel par­co San­gal­li:  diverse asso­ci­azioni, coor­di­nate da Cemea per il Mez­zo­giorno, pro­pon­gono giochi e lab­o­ra­tori artis­ti­ci per i bam­bi­ni.

Nel pomerig­gio al Par­co delle Betulle l’Associazione Auro­ra “inseg­na” il verde urbano ai bam­bi­ni attra­ver­so sto­rie di alberi e fiabe rac­con­tate da attori e sil­vi­coltori, il 5 pomerig­gio.

Con la Fon­dazione Pao­let­ti si può fare edu­cazione delle emozioni impara­n­do a riconoscere l’intelligenza emo­ti­va; men­tre il “dis­tur­bo igno­ra­to”, l’ADHD (il deficit dell’attenzione e iper­at­tiv­ità), può essere conosci­u­to meglio  e affronta­to  insieme a tante altre famiglie, nell’appuntamento dell’associazione AIFA, a Vel­letri.

Sem­pre il 5, la Comu­nità di Sant’Egidio invi­ta a pas­sare un pomerig­gio spe­ciale con i Bam­bi­ni del­la Scuo­la del­la Pace.

Saba­to 6, gli spazi dell’Istituto San Romano ospi­tano tan­ti lab­o­ra­tori e spet­ta­coli per bam­bi­ni e ragazzi di tutte le età, real­iz­za­ti da tante asso­ci­azioni e realtà del ter­ri­to­rio, inclu­so il Munici­pio VIII.

La meren­da si farà invece al Gia­rdi­no di Lulù, che pro­pone anche una let­tura per i più pic­coli.

Con le per­sone con dis­abil­ità e le famiglie

Il 5 aprile, piz­za prepara­ta dai ragazzi dell’Associazione Coltivi­Amolavi­ta.

Entra­ta gra­tui­ta al par­co diver­ti­men­ti Oasi Park per tut­ti i bam­bi­ni con dis­abil­ità.

Lab­o­ra­to­rio di musi­ca e teatro con Arvad e una ser­a­ta di fes­ta al Diver­sa­mente pub: per chi vuole diver­tir­si con la Lam­pa­da dei desideri.

Una passeg­gia­ta al Gia­rdi­no degli Aran­ci per ricor­dar­si dei care-giv­er, offer­ta dal Prog­et­to Cit­tà del­la Vita.

Dial­o­go tra cul­ture e reli­gioni

Il 5 aprile visi­ta alle “Pietre d’inciampo” gui­da­ta dagli stu­den­ti del Liceo del­la Scuo­la Ebraica a ben­efi­cio di coetanei di altri Licei.

Il 6 aprile, gra­zie al Cen­tro islam­i­co Cul­tur­ale d’Italia, sarà pos­si­bile vis­itare con una gui­da esper­ta la Grande Moschea di Roma.

La Chiesa evan­gel­i­ca, attra­ver­so l’associazione Peniel,  pro­pone una inizia­ti­va per far conoscere l´attività di arti­giana­to tibetano “Amdocraft”.

Quartiere AFRICANO: suoni, sapori e sto­rie di migranti” è infine il tito­lo di  una gior­na­ta di ani­mazione per gran­di e bam­bi­ni al Par­co Nemorense

Parchi, strade e beni comu­ni

Sono tante, in questi giorni, le inizia­tive per la pulizia e la manuten­zione di parchi, strade e beni comu­ni.

Uni­ti per la Cervel­let­ta, insieme a moltissime asso­ci­azioni, pro­pone l’installazione di una strut­tura di grande vis­i­bil­ità che evi­den­zia i rischi di crol­lo del­la Torre del 1200 del Casale del­la Cervel­let­ta; una mostra; la dif­fu­sione di mate­ri­ali infor­ma­tivi e la riqual­i­fi­cazione di spazi ver­di.

Il 6 aprile, con “#RetaKe di pri­mav­era”, l’associazione si pren­derà  cura di Vil­la Chi­gi.

Domeni­ca, a Net­tuno, Fes­ta del­la bio­di­ver­sità per la sal­va­guardia e lo scam­bio di semi antichi e piante auto­prodotte nell’iniziativa di Cit­tà vir­tu­osa.

Il Comi­ta­to di Quartiere Piaz­za­le Don Min­zoni, insieme a numerose asso­ci­azioni saran­no impeg­nati nel recu­pero di Via Jaco­v­ac­ci.

Con­tro la povertà educa­ti­va

Anche la comu­nità edu­cante è un bene comune; ce lo ricor­dano le 62 asso­ci­azioni che fan­no parte del­la rete del prog­et­to “Tut­ti a scuo­la” e che saran­no pre­sen­ti nel­la man­i­fes­tazione con varie pro­poste: La Mai­son onlus, insieme ad altre asso­ci­azioni, orga­niz­za il “Gia­rdi­no con­di­vi­so al Par­co di Veg­lia”, una inizia­ti­va civi­ca per la cura e la tutela del par­co. Il 6 aprile Avaz onlus pro­pone “Una fet­ta di tor­ta per gran­di ide­ali”, colazione sol­i­dale per i ragazzi tra gli 11 e i 17 anni.