GOVERNO, MARITATO(AT): “REDDITO DI CITTADINANZA? LO PAGHEREMO PER GLI IMMIGRATI. BEFFA DAL GOVERNO PENTASTELLATO”

GOVERNO, MARITATO(AT): “REDDITO DI CITTADINANZA? LO PAGHEREMO PER GLI IMMIGRATI. BEFFA DAL GOVERNO PENTASTELLATO

28/03/2019 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 569 volte!

Nelle scorse ore il Sen­a­to ha approva­to in via defin­i­ti­va il decre­tone del gov­er­no gialloverde, che prevede tra le altre cose il red­di­to di cit­tad­i­nan­za. Un provved­i­men­to che las­cia molti dub­bi e per­p­lessità, che si fon­da su prin­cipi assis­ten­zial­is­ti­ci e rischia di incidere sull’incremento del lavoro nero sen­za rilan­cia­re quin­di l’occupazione e il lavoro. Inoltre, le ultime stime a dis­po­sizione ci dicono che i richieden­ti del red­di­to di cit­tad­i­nan­za sono per lo più stranieri e over 50. È bas­sa la per­centuale di richi­este per il sus­sidio da parte dei gio­vani under 30, la quale si rialza un po’ nel caso del Sud. Un dato che sor­prende soprat­tut­to per quan­to riguar­da gli stranieri: sul­la ques­tione ci sarem­mo aspet­tati decisa­mente req­ui­si­ti di acces­so più sev­eri e pun­tu­ali. Infat­ti a pagare il red­di­to di cit­tad­i­nan­za a oltre 200mila immi­grati saran­no pagati dagli ital­iani, costret­ti a subire un aumen­to del 27% del­la pres­sione fis­cale. Questo gov­er­no decanta tan­to “Pri­ma gli Ital­iani”, evi­den­te­mente solo a parole, siamo di fronte a una vera bef­fa pen­tastel­la­ta”.

Così, in una nota, il pres­i­dente nazionale di Asso­tutela, Michel Emi Mar­i­ta­to.