M5S: con Toninelli Palermo-Catania infrastruttura ferroviaria sostenibile

M5S: con Toninelli Palermo-Catania infrastruttura ferroviaria sostenibile

26/03/2019 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 363 volte!

FERROVIE, M5S: PALERMO-CATANIA INFRASTRUTTURA SOSTENIBILE FONDAMENTALE PER LA SICILIA.

ECCO LE GRANDI OPERE CHE CI PIACCIONO


“Abbi­amo promes­so che avrem­mo gira­to l’Italia per sbloc­care uno a uno i cantieri e lo sti­amo facen­do. La pre­sen­za, oggi in Sicil­ia, del min­istro Toninel­li per il via ai lavori del­la nuo­va lin­ea fer­roviaria a doppio bina­rio Paler­mo-Cata­nia, ci con­fer­ma che noi del MoVi­men­to 5 Stelle fac­ciamo ciò che dici­amo. L’at­ti­vazione di un pri­mo bina­rio è pre­vista nel 2021 men­tre nel 2025 l’opera sarà com­ple­ta.”

Lo affer­mano in una nota con­giun­ta le dep­u­tate e i dep­u­tati sicil­iani del MoVi­men­to 5 Stelle nelle com­mis­sioni Ambi­ente e Trasporti Can­tone, Ficara, Lica­ti­ni, Raf­fa e Var­ri­ca
“Questo inter­ven­to da 8 mil­iar­di di euro cam­bierà la geografia del­la regione e miglior­erà net­ta­mente la qual­ità del­la vita dei suoi cit­ta­di­ni: ques­ta per noi è la miglior rispos­ta a chi dice che siamo quel­li del no alle gran­di opere. Il nos­tro no è alle cat­te­drali nel deser­to, alla posa di prime pietre alle quali non si aggiunge mai la sec­on­da, alle incom­piute e ai lavori por­tati avan­ti a suon di cor­rut­tele e mate­ri­ali caden­ti. Per la Sicil­ia e il suo svilup­po infra­strut­turale in chi­ave sosteni­bile sono pron­ti 13 mil­iar­di di euro che Rete fer­roviaria ital­iana uti­lizzerà per puntare sul trasporto su rota­ia, a ben­efi­cio di pen­dolari e tur­isti,” pros­eguono i pen­tastel­lati.
“Impianti più mod­erni e sicuri, treni e tec­nolo­gie all’avanguardia, tem­pi di per­cor­ren­za più celeri e il poten­zi­a­men­to del trasporto su traghet­ti di treni passeg­geri e mer­ci imprimer­an­no una svol­ta nel set­tore dei trasporti, nell’economia del­la regione e nel­la vita quo­tid­i­ana dei sicil­iani. Imp­ie­gare 45 minu­ti tra Messi­na e Cata­nia con­tro i 70 attuali o un’ora e 45 minu­ti tra Cata­nia e Paler­mo risparmian­do 60 minu­ti cir­ca: sono queste le vere gran­di opere che met­tono in con­nes­sione per­sone e beni e che pos­sono garan­tire lo svilup­po e al tem­po stes­so la sosteni­bil­ità ambi­en­tale del­la Sicil­ia,” con­cludono i por­tav­oce sicil­iani del MoVi­men­to 5 Stelle.

Con­di­vi­di:
error0
fb-share-icon0
Tweet 20
fb-share-icon20