Pd: il Nagar di Pantelleria verso il riconoscimento di ‘ospedale di frontiera’

Pd: il Nagar di Pantelleria verso il riconoscimento di ‘ospedale di frontiera’

25/03/2019 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 356 volte!

Sicu­ra­mente la nasci­ta di un bam­bi­no pres­so l’ospedale Nagar di Pan­tel­le­ria,  è una buona notizia. In mez­zo a tan­to silen­zio che avvolge la ques­tione del pun­to nasci­ta del­la nos­tra iso­la ques­ta nasci­ta è una buona cosa. Il doc­u­men­to sul rias­set­to del­la rete ospedaliera e nel­la fat­tispecie sulle deroghe sui pun­ti nasci­ta, con­tengono delle omis­sioni a dir poco omer­tu­ose.
È sta­ta una set­ti­mana profi­cua di incon­tri coi sin­da­cati su tut­ti questi temi. Abbi­amo con­venu­to che oltre alle denunce  dove­va­mo pro­porre qual­cosa  per fare uscire il nos­tro ospedale da ques­ta situ­azione di con­tin­ua pre­ca­ri­età. 
Abbi­amo evi­den­zi­a­to che l’Ospedale di Pan­tel­le­ria ‚essendo Pre­sidio Ospedaliero in zona dis­agia­ta e per la sua posizione geografi­ca in mez­zo al canale di Sicil­ia, ha tut­ti i req­ui­si­ti per essere dichiara­to “Ospedale di Fron­tiera” sec­on­do l’art. 9.2 del Decre­to Bal­duzzi. Anzi chieder­e­mo l’im­me­di­a­ta appli­cazione del Decre­to Bal­duzzi: “Pre­si­di Ospedalieri in zone par­ti­co­lar­mente dis­agiate”.
Ricor­diamo che gli Ospedali di Fron­tiera sono pre­visti per i pre­si­di ospedalieri di base, per le zone par­ti­co­lar­mente dis­agiate, quan­do si super­a­no i 90 minu­ti per rag­giun­gere i cen­tri Hub e Spoke di rifer­i­men­to. Art 1 del Decre­to Bal­duzzi.
In ques­tae set­ti­mane si è avu­to un trasfer­i­men­to a Paler­mo di una sig­no­ra con l’elisoc­cor­so par­ti­to da Pan­tel­le­ria, il tem­po imp­ie­ga­to è sta­to di tre ore: il doppio di quan­to pre­vis­to dal Decre­to Bal­duzzi.
Per il Trasfer­i­men­to di un neona­to, con l’elisoc­cor­so par­ti­to da Paler­mo, ci sono volute  quat­tro ore; qua­si il trip­lo di quan­to pre­vis­to dal Decre­to Bal­duzzi.
Si assistono nel nos­tro noso­comio mari­nari fer­i­ti trasportati da navi che sol­cano il Mediter­ra­neo, emi­grati che sbar­cano sul­l’iso­la e i tan­ti tur­isti che nei mesi estivi fan­no dupli­care se non trip­li­care la popo­lazione res­i­dente.
Abbi­amo deciso di chiedere il riconosci­men­to di Ospedale di Fron­tiera per il noso­comio di Pan­tel­le­ria, l’adegua­men­to in ter­mi­ni di organi­ci dei repar­ti di gine­colo­gia, aneste­sia e pedi­a­tria, oltre a pot­er par­torire col sis­tema del doppio bina­rio, come si è sem­pre fat­to fino a ora. 
Anzi da fonte sin­da­cali ho appre­so che esiste­va un piano di tal genere, ma mai por­ta­to avan­ti per man­can­za delle giuste pres­sioni da parte nos­tra.
Siamo fiduciosi e sicuri che ques­ta via sia quel­la gius­ta per fare uscire il nos­tro ospedale da ques­ta con­tin­ua insi­curez­za e dar­gli un asset­to  sta­bile e duraturo. Sono con­tento che la nos­tra lin­ea sia sta­ta accetta­ta e con­di­visa dai sin­da­cati che la porter­an­no  nei tavoli  tec­ni­ci  con l’asses­so­ra­to  san­ità,  nei prossi­mi incon­tri..
Dopo l’in­ter­rogazione alla regione, e l’in­ter­rogazione che sta per essere pre­sen­ta­ta al sen­a­to  e con ques­ta inte­sa rag­giun­ta coi sin­da­cati, pen­so di aver por­ta­to  a com­pi­men­to  la promes­sa fat­ta alle mamme di Pan­tel­le­ria di stare tran­quille del­l’in­ter­es­sa­men­to mio per­son­ale e  Pd. È costa­to tan­ta fat­i­ca da parte mia, ma ne è val­sa la pena.
 
Fumu­so Ange­lo
Seg­re­tario Cir­co­lo Pd di Pan­tel­le­ria
Con­di­vi­di:
error0