BASILICATA, CARAMANICA(RA): “L’ARROGANTE SALVINI SI CONFERMA AMICO DEI CACCIATORI”

BASILICATA, CARAMANICA(RA): “L’ARROGANTE SALVINI SI CONFERMA AMICO DEI CACCIATORI

25/03/2019 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1108 volte!

Il grande “pal­adi­no” del­la tutela ani­male ci ric­as­ca. Sbu­gia­r­dan­do anco­ra una vol­ta sé stes­so, infat­ti, Mat­teo Salvi­ni apre nuo­va­mente e insp­ie­ga­bil­mente al mon­do vena­to­rio: lo ha fat­to pochi giorni fa in tour elet­torale in Basil­i­ca­ta, dove per raci­mo­lare qualche votarel­lo ha riv­olto un “in boc­ca al lupo” ai cac­cia­tori, ras­si­cu­ran­do sul fat­to che sulle tradizioni la Lega non cam­bierà mai idea. Si trat­ta dell’ennesimo attac­co al mon­do ani­male, l’ennesimo endorse­ment alle lob­by vena­to­rie. E, intan­to, ani­mali ed essere umani con­tin­u­ano a morire e rimanere fer­i­ti in con­seguen­za diret­ta o indi­ret­ta di una carn­efic­i­na chia­ma­ta cac­cia. Questo è il vero volto del­la Lega e del min­istro Salvi­ni, che, una vol­ta al gov­er­no, rin­negano le promesse da cam­pagna elet­torale e prestano il fian­co alla cas­ta dei cac­cia­tori. Quel­lo del leader del­la Lega è una con­trad­dizione polit­i­ca in piena rego­la, un atteggia­men­to pre­sun­tu­oso che con­fer­ma l’inesistente trasparen­za ide­o­log­i­ca e pro­gram­mat­i­ca del vicepremier, che rifi­u­ta persi­no di incon­trar­ci, nonos­tante siano mesi che bus­si­amo alla sua por­ta”. Così, in una nota, il seg­re­tario nazionale di “Riv­o­luzione Ani­mal­ista”, Gabriel­la Cara­man­i­ca.