PARMA, CARAMANICA(RA): “NO A SPOSTAMENTO GATTI COMUNE ALLO SPIP. PIZZAROTTI CI RIPENSI”

PARMA, CARAMANICA(RA): “NO A SPOSTAMENTO GATTI COMUNE ALLO SPIP. PIZZAROTTI CI RIPENSI

22/03/2019 0 Di Marco Montini
Vis­ite: 200

Siamo molto pre­oc­cu­pati per la scelta pre­sa dal Comune di Par­ma e dal sin­da­co Piz­zarot­ti di trasferire i gat­ti di “Lil­li e il Vagabon­do” dal­la attuale strut­tura di via Melvin Jones all’interno di una oasi del quartiere Spip. Un’oasi, che — come ricor­dano volon­tari e ambi­en­tal­isti — preve­drebbe la pos­si­bil­ità di ingres­so e usci­ta non mon­i­tora­ta dei feli­ni. Feli­ni, quel­li di “Lil­li e il Vagabon­do”, non avvezzi al peri­co­lo del­la stra­da, poiché da sem­pre inser­i­ti in un luo­go pro­tet­to e con­trol­la­to, dove la loro quo­tid­i­an­ità anda­va avan­ti ser­e­na e ripara­ta. Men­tre l’area, dove è sit­u­a­ta la des­ti­nazione dei gat­ti, è pret­ta­mente indus­tri­ale e lim­itro­fa ad arterie a scor­ri­men­to veloce: insom­ma, il ris­chio per l’incolumità dei gat­ti è davvero altissi­ma. Dunque, ci chiedi­amo: dove sarebbe il benessere degli ani­mali di cui Piz­zarot­ti, in quan­to sin­da­co, dovrebbe essere garante? Sol­leciti­amo il pri­mo cit­tadi­no di Par­ma ad ascoltare il moni­to di ani­mal­isti e volon­tari, a tornare sui pro­pri pas­si, e a riporre nel cas­set­to la deci­sione del trasfer­i­men­to, che con­sid­e­ri­amo illog­i­ca e avven­ta­ta. Come Riv­o­luzione Ani­mal­ista, rima­ni­amo asso­lu­ta­mente disponi­bili a un incon­tro”.

Così, in una nota, il seg­re­tario nazionale del par­ti­to “Riv­o­luzione Ani­mal­ista”, Gabriel­la Cara­man­i­ca.