Il 1° aprile Pantelleria su Netflix con A Bigger Splash

Il 1° aprile Pantelleria su Netflix con A Bigger Splash

22/03/2019 1 Di Francesca Marrucci

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 792 volte!

Ad Aprile in programmazione su Netflix A Bigger Splash di Luca Guadagnino, interamente girato a Pantelleria e con comparse pantesche.

di Francesca Mar­ruc­ci

Non è un Pesce d’Aprile. È usci­ta la pro­gram­mazione di aprile del­la cele­bre piattafor­ma stream­ing e dal pri­mo giorno del mese, Pan­tel­le­ria sarà nel cat­a­l­o­go Net­flix gra­zie a A Big­ger Splash, il film di Luca Guadagni­no usci­to nel 2015 e gira­to intera­mente sull’isola. Se avete ama­to Chia­ma­mi col tuo nome, non potete perdere ques­ta inten­sa opera prece­dente del reg­ista.

Gira­to ne La Tenu­ta Bor­gia, dove la pisci­na diven­ta con­testo der­i­mente del­la tra­ma, nell’estate del 2014, il film ha avu­to, per volon­tà del­lo stes­so reg­ista sicil­iano, nell’isola un vero e pro­prio quin­to pro­tag­o­nista. “Una zona di con­fine che chiede di essere capi­ta dai per­son­ag­gi, che fa domande etiche, sim­bo­lo dei ter­ri­tori di fron­tiera,” così ha defini­to Pan­tel­le­ria Guadagni­no durante la per­ma­nen­za sull’isola.

Le riprese del film ebbero un cer­to impat­to sui pan­teschi, chia­mati in pri­ma per­sona a fare da com­parse e che si pos­sono riconoscere in molte delle scene, anche se la Pan­tel­le­ria che esce dal film è più cupa e scu­ra del­la realtà, adat­ta­ta, appun­to, alla tra­ma come una pro­tag­o­nista effet­ti­va.

 

Il Film

Il film è inter­pre­ta­to da Til­da Swin­tonMatthias Schoe­naertsRalph Fiennes e Dako­ta John­son. Pre­sen­ta­to in con­cor­so alla 72ª Mostra inter­nazionale d’arte cin­e­matografi­ca di Venezia il 6 set­tem­bre 2015, è lib­era­mente ispi­ra­to al lun­gome­trag­gio La pisci­na diret­to nel 1969da Jacques Der­ay e all’omonimo dip­in­to di David Hock­ney.

Mar­i­anne Lane è una leggen­da del rock che dopo un’operazione alle corde vocali decide di trascor­rere un peri­o­do di vacan­za sull’isola di Pan­tel­le­ria con il fidan­za­to Paul, un gio­vane fotografo con un pas­sato di alcol­ista e con un ten­ta­ti­vo di sui­cidio alle spalle. Il loro sog­giorno viene scon­volto dall’arrivo sull’isola di Har­ry, pro­dut­tore discografi­co estro­ver­so e logor­roico, ex fidan­za­to di Mar­i­anne, accom­pa­g­na­to da sua figlia Pene­lope, di cui igno­ra­va l’esistenza.