14 Container per le emergenze ai VVFF di Pantelleria e altre loacalità siciliane

14 Container per le emergenze ai VVFF di Pantelleria e altre loacalità siciliane

19/03/2019 1 Di puntoacapo
Vis­ite: 214

Pan­tel­le­ria è tra i des­ti­natari dei 14 con­tain­er per le emer­gen­ze con­seg­nate dal­la Pro­tezione Civile sicil­iana ai Vig­ili del fuo­co. Pren­dono il nome di con­tain­er, ma in realtà sono delle vere e pro­prie piattaforme strate­giche con attrez­za­ture sofisti­cate e all’avanguardia, des­ti­nate a cen­tri fun­zion­ali in casi di ter­re­moti, allu­vioni, incen­di o altre emer­gen­ze. La Pro­tezione civile regionale ha effet­tua­to nei mesi scor­si cor­si di for­mazione, teori­ci e prati­ci, a ben­efi­cio degli addet­ti chia­mati a gestir­li per attiv­ità di ricer­ca e soc­cor­so.

«Com­ple­ti­amo in questo modo — com­men­ta il pres­i­dente del­la Regione Sicil­iana Nel­lo Musume­ci — la dis­tribuzione su tut­to il ter­ri­to­rio di queste strut­ture mobili in gra­do di sup­port­are l’azione degli oper­a­tori per inter­ven­ti che richiedono l’ausilio di tec­nolo­gia avan­za­ta. La dife­sa del ter­ri­to­rio e l’incolumità dei suoi abi­tan­ti esigono il mas­si­mo sfor­zo e l’impiego degli stru­men­ti più idonei».

I 14 con­tain­er Usar (Urban search and res­cue) ver­ran­no des­ti­nati ai 9 coman­di provin­ciali dei vig­ili del fuo­co, alla colon­na mobile del­la Pro­tezione civile, e alle isole di Pan­tel­le­ria, Lipari, Usti­ca e Lampe­dusa. Altre strut­ture del­la stes­sa tipolo­gia sono già pre­sen­ti a Linosa, Strom­boli, Sali­na, Panarea, Fav­i­g­nana, Lev­an­zo, Maret­ti­mo, Fil­icu­di, Alicu­di e Vul­cano e pos­sono essere trasportate o usate per depos­i­to di mate­ri­ali per­ché rispon­dono alle migliori per­for­mance di comod­ità e rapid­ità nelle oper­azioni di logis­ti­ca.
L’attività di for­mazione svol­ta dal per­son­ale del­la Pro­tezione civile regionale, gui­da­ta da Calogero Foti, si è tenu­ta pres­so la sede del Servizio ris­chio sis­mi­co e vul­cani­co di Nicolosi, in provin­cia di Cata­nia, in col­lab­o­razione con istrut­tori statu­niten­si e olan­desi.