Scomparsa di Sebastiano Tusa. Il ricordo di Pantelleria e dell’Italia

Scomparsa di Sebastiano Tusa. Il ricordo di Pantelleria e dell’Italia

11/03/2019 0 Di Francesca Marrucci
Vis­ite: 452

Scomparso a 66 anni l’archeologo-assessore Sebastiano Tusa nell’incidente aereo dell’Ethiopian Airlines di ieri.

Pantelleria affranta per uno dei più stimati archeologi italiani, che diresse gli scavi che portarono alla scoperta delle tre teste imperiali sull’isola. Ecco i più importanti messaggi di affetto e cordoglio nei suoi confronti.

di Francesca Mar­ruc­ci

Sebastiano Tusa

Sebas­tiano Tusa

La notizia ieri pomerig­gio ha let­teral­mente scon­volto non solo il mon­do del­la cul­tura ital­iano, ma in par­ti­co­lar modo la Sicil­ia e Pan­tel­le­ria, dove Sebas­tiano Tusa è ricorda­to e ama­to come pochi altri stu­diosi e politi­ci. La scom­parsa nel dis­as­tro aereo del Boe­ing del­la com­pag­nia aerea Ethiopi­an, insieme ad altri 7 oper­a­tori ital­iani del Ter­zo Set­tore, ha com­mosso tut­ti, dai col­leghi cele­bri come Alber­to Angela, che definisce Tusa come ‘ami­co e per­sona stra­or­di­nar­ia’, alle per­sone comu­ni.

Tusa è sta­to chiam­a­to nem­meno un anno fa dal Gov­er­na­tore del­la Regione Sicil­ia, Nel­lo Musume­ci, a rico­prire l’incarico di Asses­sore ai Beni cul­tur­ali al pos­to di Vit­to­rio Sgar­bi, figlio del famoso arche­ol­o­go Vin­cen­zo Tusa, negli anni novan­ta è respon­s­abile del­la sezione arche­o­log­i­ca del Cen­tro Regionale per la Prog­et­tazione e il Restau­ro.

Nel 2003, durante scavi da lui diret­ti a Pan­tel­le­ria, ven­gono trovati tre ritrat­ti impe­ri­ali romani e da allo­ra l’isola gli è sem­pre sta­ta vic­i­na e riconoscente, ospi­tan­do l’uomo e la moglie, facil­i­ta­ta anche dalle gran­di doti umane e per­son­ali dell’archeologo.

Molti i mes­sag­gi di affet­to e cor­doglio da Pan­tel­le­ria, dal­la Sicil­ia e da tut­ta Italia.

Vincenzo Campo, Sindaco di Pantelleria

Oggi, le voci pan­tesche più impor­tan­ti lo ricor­dano con affet­to e grat­i­tu­dine, a com­in­cia­re dal Sin­da­co Vin­cen­zo Cam­po: “Una grande per­sona, un genio in cul­tura e arche­olo­gia insom­ma una gran­dis­si­ma perdi­ta. Lo spes­sore umano poi era una carat­ter­is­ti­ca che lo face­va diventare immenso. Mer­coledì scor­so erava­mo lì in asses­so­ra­to insieme a Clau­dia, Mau­r­izio ed Erik per la tua grande iniziativa/passione cioè il par­co Arche­o­logi­co di Pan­tel­le­ria, da te volu­to, con­di­vi­so e mai sen­ti­to come un’imposizione ma un vero e grande dono alla tua iso­la. Ti pre­oc­cu­pavi, vis­to le prece­den­ti espe­rien­ze neg­a­tive, dell’accettazione del­la comu­nità… ecco lo spes­sore dell’uomo che ci mancherà. Ricorderò le parole che con quel­la seren­ità e pas­sione mi hai pos­to quan­do ci siamo salu­tati alla fine dell’incontro, guardan­do­mi negli occhi. Sarà fat­to Pro­fes­sore per­ché ciò che ci hai las­ci­a­to deve splen­dere del­la tua luce.

Salvatore Gino Gabriele, Parco Nazionale di Pantelleria

Il Pres­i­dente del Par­co Nazionale di Pan­tel­le­ria, Sal­va­tore Gino Gabriele ha invi­ta­to sta­mat­ti­na la popo­lazione ad un momen­to di rac­cogli­men­to per Tusa: “Mi sem­bra­va doveroso pen­sare insieme di dedi­care una mes­sa in suf­fra­gio di Sebas­tiano di fronte a ques­ta immane trage­dia, ho sen­ti­to in prim­is Piero Fer­ran­des e Lucia Di Fres­co e ai tan­ti ami­ci di Sebas­tiano, che vor­ran­no essere pre­sen­ti. Padre Paul mi ha dato disponi­bil­ità per ven­erdì 15 mar­zo alle 18,30 alla Chiesa Madre di Pan­tel­le­ria per una San­ta Mes­sa subito dopo la Via Cru­cis… poi dovrem­mo pen­sare ad altro, ma questo è un par­ti­co­lare momen­to di preghiera… purtrop­po tut­to è com­pi­u­to.”

La Francesca e Fumuso del Pd di Pantelleria

Anche il Pd di Pan­tel­le­ria, nel­la per­sona di Giuseppe La Francesca non nasconde il dolore del­la perdi­ta: “La notizia del­la trag­i­ca morte dell’Assessore Regionale ai Beni Cul­tur­ali, Sebas­tiano Tusa nel volo del­la Ethiopi­an Air­lines, las­cia sgo­men­ta l’intera comu­nità pan­tesca. Tusa, uomo colto e sem­pre disponi­bile all’ascolto, insieme alla moglie ave­vano scel­to come loro sec­on­da casa Pan­tel­le­ria, per la quale nutrivano un amore smisura­to. Ricorder­e­mo tut­ti Sebas­tiano Tusa come uno dei mag­giori arche­olo­gi del nos­tro paese e pro­fon­do conosc­i­tore del­la nos­tra iso­la, del­la nos­tra sto­ria, del­la nos­tra cul­tura, ma soprat­tut­to per il suo grande impeg­no nel rilan­cia­re il nos­tro immen­so pat­ri­mo­nio arche­o­logi­co, che da oggi anco­ra con mag­giore forza abbi­amo il dovere di val­oriz­zare sem­pre più.

Del­lo stes­so tono, col­pi­to anche affet­ti­va­mente, Ange­lo Fumu­so, Seg­re­tario del Pd locale: “Appren­do con sgo­men­to la notizia del­la morte di un grande ami­co dell’isola di Pan­tel­le­ria. Esp­ri­mo le mie più sen­tite con­doglianze a nome mio per­son­ale e del PD di Pan­tel­le­ria alla famiglia.

 

Sebastiano Tusa e Vincenzo Campo

Sebas­tiano Tusa e Vin­cen­zo Cam­po

Giuseppe Mazzonello

L’Assessore Giuseppe Maz­zonel­lo è sta­to tra i pri­mi a com­mentare sui social la triste notizia: “Un grande uomo pri­ma di tut­to. L’archeologia la sua grande pas­sione, un pro­fes­sion­ista che ama­va il pro­prio lavoro. L’estate scor­sa nel­la sua ama­ta Pan­tel­le­ria, al Castel­lo, ho avu­to modo di apprez­zare le sue qual­ità umane e lo spes­sore cul­tur­ale. L’Assessore dei Beni Cul­tur­ali e dell’Identità Sicil­iana Sebas­tiano Tusa (vici­no al Sin­da­co Vin­cen­zo Cam­po), ebbe a sot­to­lin­eare: “#Pan­tel­le­ria è la por­ta d’Europa del­la #Cul­tura per la sua strat­i­fi­cazione stor­i­ca, ver­so il nuo­vo con­ti­nente.” L’Isola di Pan­tel­le­ria oggi dopo aver appre­so la triste notizia del­la scom­parsa nell’incidente aereo, rac­coglie una ered­ità cul­tur­ale, da pro­teggere e da val­oriz­zare, dal val­ore ines­tima­bile. #Gra­zie Pro­fes­sore!

Claudia Della Gatta

Anche l’assessora alla Cul­tura di Pan­tel­le­ria, Clau­dia Del­la Gat­ta, ha volu­to ricor­dare Sebas­tiano Tusa con il doc­u­men­tario gira­to nel 2007 a Pan­tel­le­ria e real­iz­za­to dal­la Soprint­en­den­za del Mare con la regia di Fol­co Quili­ci che qui di segui­to vi ripro­poni­amo con il triste com­men­to dell’assessora: “Sicil­ia tut­ta, pian­gi. Oggi puoi solo pian­gere… pochi uomi­ni ti han­no ama­ta così.”

Peppe D’Aietti e Michela Silvia

Anche lo stori­co pan­tesco Peppe D’Aietti ha ricorda­to Tusa: “Una perdi­ta incolma­bile per l’isola e per il mon­do intero… è man­ca­to per una trag­i­ca fatal­ità il Pro­fes­sor Sebas­tiano Tusa!”, così come Michela Sil­via di Diven­terà Bel­lis­si­ma: “Pan­tel­le­ria lo ricorderà con grande dolore un ” vero mae­stro”, che ha ama­to davvero quest’isola. Di lui voglio ricor­dare l’aiuto e l’impegno pro­fusi per la ricostruzione del­la sto­ria di Pan­tel­le­ria. Nei nos­tri cuori: Sebas­tiano Tusa

Il Comitato Preziosa Pantelleria

A noi del Comi­ta­to Preziosa Pan­tel­le­ria piace ricor­dati così Prof. Tusa. Sem­pre pre­sente, inter­es­sato alle attiv­ità dell’isola, sem­pre pron­to ad accogliere le idee pro­poste. Mancherai a noi e mancherai a Pan­tel­le­ria. Noi cercher­e­mo nel nos­tro pic­co­lo di lavo­rare per man­tenere alta l’attenzione sulle ques­tioni del ter­ri­to­rio, dell’arte, del­la cul­tura e dell’archeologia, grande tua pas­sione.

bandiere a mezz'astaNello Musumeci

Il Pres­i­dente del­la regione Sicil­ia, Nel­lo Musume­ci, pur con­va­les­cente da un’operazione ha annun­ci­a­to le bandiere a mezz’asta in tut­ti gli uffi­ci region­ali e ha così dichiara­to a propos­i­to del­la scom­parsa del suo asses­sore: “Ho appe­na rice­vu­to la con­fer­ma uffi­ciale dell’Unità di crisi del Min­is­tero degli Affari Esteri e del­la Coop­er­azione Inter­nazionale: l’assessore Sebas­tiano Tusa era sull’aereo pre­cip­i­ta­to in #Etiopia. Sono dis­trut­to. È una trage­dia ter­ri­bile, alla quale non riesco anco­ra a credere: riman­go ammu­toli­to. Per­do un ami­co, un lavo­ra­tore instan­ca­bile, un asses­sore di grande capac­ità ed equi­lib­rio, che sta­va andan­do in Kenya per lavoro. Un uomo onesto e per­bene, che ama­va la #Sicil­ia come pochi. Un indi­men­ti­ca­bile pro­tag­o­nista delle migliori politiche cul­tur­ali dell’Isola.” 

Italia Nostra

Anche Italia Nos­tra nazionale e del­la Regione Sicil­ia ha espres­so cor­doglio per la perdi­ta: “Il Con­siglio Regionale Sicil­iano e la Pres­i­den­za Nazionale di Italia Nos­tra esp­ri­mono coster­nazione e dolore per la scom­parsa del Prof. Sebas­tiano Tusa, arche­ol­o­go di fama inter­nazionale, ideatore e pro­mo­tore del­la Soprint­en­den­za del Mare, asses­sore dei Beni Cul­tur­ali del­la Regione Sicil­iana. Il Prof. Tusa è purtrop­po tra le vit­time del dis­as­tro che ha coin­volto l’aereo dell’Ethiopian Air­lines. Egli era diret­to in Kenia per coor­dinare un prog­et­to dell’’Unesco, già avvi­a­to nel Natale scor­so. Ven­gono in mente, tra tan­ti vivi­di ricor­di, queste parole del prof. Tusa: «Pen­sare Il Mediter­ra­neo, mare com­p­lesso e poli­cen­tri­co, divi­so e, a trat­ti, rad­i­cal­mente polar­iz­za­to (…), che rinasce costan­te­mente nel­la realtà ma anche in noi stes­si che abbi­amo il priv­i­le­gio di sen­tir­lo scor­rere nelle nos­tre vene spir­i­tu­ali». Una perdi­ta gravis­si­ma per la Sicil­ia, per la dis­ci­plina arche­o­log­i­ca, per la cul­tura ital­iana. Italia Nos­tra esprime sen­tite con­doglianze ai famil­iari. Le altre vit­time del dis­as­tro aereo del­la Ethiopi­an Air­lines sono tutte per­sone del ter­zo set­tore, apparte­nen­ti a orga­niz­zazioni impeg­nate nel­la coop­er­azione inter­nazionale ital­iana, a tes­ti­mo­ni­an­za dei quan­to il nos­tro paese si spen­da per dare aiu­to al con­ti­nente africano. Alle famiglie al vic­i­nan­za di tut­ti i soci di Italia Nos­tra.

Mari­ari­ta Sig­nori­ni, Pres­i­dente nazionale Italia Nos­tra

Lean­dro Jan­ni, Pres­i­dente Con­siglio Regionale Italia Nos­tra Sicil­ia”

Dal resto dell’Italia, mes­sag­gi di cor­doglio arrivano dalle isti­tuzioni:

Il cordoglio del Governo regionale per la scomparsa  dell’Assessore della Regione Siciliana, Sebastiano Tusa

Il Pres­i­dente del­la Regione Anto­nio Fos­son, a nome del Gov­er­no regionale, esprime pro­fon­do cor­doglio per la trag­i­ca scom­parsa in un inci­dente aereo dell’Assessore ai Beni cul­tur­ali del­la Regione Sicil­iana, Sebas­tiano Tusa, arche­ol­o­go di fama inter­nazionale, uomo di grande cul­tura pro­fon­da­mente lega­to al suo ter­ri­to­rio. 

Giuseppe Conte

Oggi è un giorno di dolore. Nell’aereo del­la Ethiopi­an Air­lines pre­cip­i­ta­to dopo il decol­lo da Addis Abe­ba vi era­no anche nos­tri con­nazion­ali. Ci stringiamo tut­ti ai famil­iari delle vit­time riv­ol­gen­do loro i nos­tri parte­cipi, com­mossi pen­sieri”

Sergio Mattarella

La trage­dia aerea in Etiopia, che ha vis­to 157 vit­time e fra esse 8 con­nazion­ali, mi addo­lo­ra pro­fon­da­mente. Il Paese guar­da con riconoscen­za al loro impeg­no pro­fes­sion­ale e di vita, spe­so sul ter­reno del­la cul­tura e dell’archeologia, del­la coop­er­azione, di orga­niz­zazioni inter­nazion­ali a servizio del­lo svilup­po umano. Nel ren­dere omag­gio alla loro memo­ria, riv­ol­go sen­ti­men­ti di parte­ci­pazione e cor­doglio ai famil­iari delle vit­time e alle isti­tuzioni che han­no vis­to il loro impeg­no”. 

Luigi Di Maio

Il mio pro­fon­do dolore per la trage­dia dell’aereo dell’Ethiopian Air­lines, in cui han­no per­so la vita anche 8 nos­tri con­nazion­ali. Esp­ri­mo la mia vic­i­nan­za alle loro famiglie e alla Regione Sicil­ia per la perdi­ta dell’assessore Sebas­tiano Tusa”.

Vittorio Sgarbi

«Res­ta il suo pen­siero, l’intelligenza, la disponi­bil­ità ad ascoltare, la gen­tilez­za, e tan­ti stu­di, tante ricerche sospese, tan­ti sospiri di conoscen­za. In pochi casi l’archeologo, lo scien­zi­a­to si era fat­to politi­co con tan­ta nat­u­ralez­za, con­tin­uan­do a vedere le cose, la sto­ria e il mon­do sen­za cal­coli e strate­gia, per amore del­la bellez­za, per la certez­za che il mon­do anti­co in Sicil­ia era anco­ra vivo. Pote­vano risorg­ere scul­ture, rinascere kouroi, uscire Venere dall’acqua. E come vive la sto­ria con noi, vive anche lui oltre la sua appar­ente fine».

Marco Falcone, Deputato di Forza Italia Ars. Assessore regionale a Infrastrutture e mobilità.

«Ho conosci­u­to una per­sona dalle gran­di qual­ità umane pri­ma anco­ra che stu­dioso di statu­ra inter­nazionale e otti­mo asses­sore, capace di inter­venire con unavisione di ampio respiro nel cam­po dei Beni cul­tur­ali. Con­di­videre con Sebas­tiano l’esperienza di gov­er­no è sta­to un onore, la sua assen­za sarà un vuo­to pro­fon­do, così come resterà insos­ti­tu­ibile il suo con­trib­u­to di intel­li­gen­za, gar­bo, rig­ore e pro­fon­da conoscen­za»

Giuseppe Lupo, Capogruppo Pd dell’Ars

Sono pro­fon­da­mente addo­lorato per la trag­i­ca scom­parsa di Sebas­tiano Tusa, asses­sore regionale ai Beni Cul­tur­ali, per­sona di grande val­ore umano e pro­fes­sion­ale. Esp­ri­mo alla moglie e ai famil­iari sin­cero cor­doglio a nome mio e dei par­la­men­tari del grup­po PD all’Ars”

Sebastiano Tusa con il Comitato Preziosa Pantelleria

Sebas­tiano Tusa con il Comi­ta­to Preziosa Pan­tel­le­ria

Sebastiano Tusa con il Comitato Preziosa Pantelleria

Sebas­tiano Tusa con il Comi­ta­to Preziosa Pan­tel­le­ria

 

Con­di­vi­di:
0