Pomezia, Campo nomadi Castel Romano: arriva l’esercito a controllo dell’area

Pomezia, Campo nomadi Castel Romano: arriva l’esercito a controllo dell’area

01/03/2019 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 429 volte!

Il Comi­ta­to per l’or­dine pub­bli­co e la sicurez­za, in un ver­tice che si è tenu­to ieri a Palaz­zo Valen­ti­ni, d’in­te­sa con il Campi­doglio di Vir­ginia Rag­gi, ha delib­er­a­to l’utilizzo dell’esercito per i campi noma­di di Via Salviati e Cas­tel Romano a par­tire da mar­zo. Saran­no quin­di impeg­nati i mil­i­tari per sorveg­liare diverse zona del­la cit­tà met­ro­pol­i­tana tra cui la Via Pontina.

“Nel­la mia nota di otto­bre, ave­vo chiesto a gran voce un incon­tro con il prefet­to Basilone e le autorità pre­poste per par­lare del­la situ­azione ormai insosteni­bile che la nos­tra cit­tà si tro­va ad affrontare quo­tid­i­ana­mente — affer­ma Adri­ano Zuc­calà sin­da­co di Pomezia — in diver­si col­lo­qui ho chiesto, come misura urgente, l’utilizzo dei mil­i­tari tramite il pro­gram­ma Strade Sicure e final­mente – con­clude il Sin­da­co – la misura ver­rà atti­va­ta. Lavo­riamo ora per la chiusura defin­i­ti­va nel più breve tem­po possibile.”