Sicilia: 3,5 milioni di euro agli Enti locali per la progettazione

Sicilia: 3,5 milioni di euro agli Enti locali per la progettazione

20/02/2019 0 Di puntoacapo

Hits: 160

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 538 volte!

In arri­vo tre mil­ioni e mez­zo di euro per gli Enti locali sicil­iani. Sono, infat­ti, state sbloc­cate le risorse del Fon­do di rotazione isti­tu­ito dal­la Regione per facil­itare i Comu­ni dell’Isola nell’elaborazione di prog­et­ti per opere pubbliche.

«Un aiu­to per gli Enti locali — sot­to­lin­ea il pres­i­dente del­la Regione Nel­lo Musume­ci — che alle prese con dif­fi­coltà di bilan­cio non rius­ci­vano a dare incar­i­co per la prog­et­tazione, rischi­an­do di perdere i finanzi­a­men­ti già ottenu­ti o di non potere parte­ci­pare ad altri bandi».

Il Dipar­ti­men­to regionale tec­ni­co, guida­to da Sal­va­tore Lizzio, — che ha cura­to la ges­tione eco­nom­i­co-finanziaria del Fon­do — ha approva­to la grad­u­a­to­ria delle istanze ammesse a finanzi­a­men­to, in base al ban­do pub­bli­ca­to a dicem­bre scor­so. Venti­nove le richi­este ammis­si­bili e finanzi­ate. Tra le opere ammesse ci sono: la costruzione di edi­fi­ci da adibire a scuole ele­men­tari; il rifaci­men­to o la manuten­zione di ser­ba­toi vetusti; il com­ple­ta­men­to di acque­dot­ti; l’ef­fi­cien­ta­men­to ener­geti­co di plessi sco­las­ti­ci; inter­ven­ti di sis­temazione idrauli­ca e reg­i­men­tazione delle acque; l’adeguamento anti­sis­mi­co di uffi­ci pubblici.

Questo l’elenco dei prog­et­ti finanziati per provincia.
Sir­a­cusa. Libero con­sorzio comu­nale di Sir­a­cusa: tre opere (ricostruzione muri di con­teni­men­to e del cor­po stradale del­la stra­da provin­ciale 10 ‘Cas­saro-Fer­la-Buc­cheri’; inter­ven­to per il miglio­ra­men­to del liv­el­lo di sicurez­za e del piano viario del­la stra­da provin­ciale 32 ‘Car­len­ti­ni-Peda­gag­gi’; stra­da provin­ciale 51 ‘San Nico­la-Bel­lu­dia’, inter­ven­to di demolizione e ricostruzione del ponte al chilometro 351+112 del­la lin­ea fer­roviaria ‘Sir­a­cusa-Mod­i­ca’), per un totale di 356mila euro. Sorti­no: tre opere (real­iz­zazione del­la nuo­va rete idri­ca nel­la zona sud-ovest del cen­tro urbano; lavori di costruzione di un edi­fi­cio sco­las­ti­co all’interno dell’area dell’istituto com­pren­si­vo ‘G.M.Columba’ sito in via Risorg­i­men­to 1, in sos­ti­tuzione dell’edificio esistente denom­i­na­to ‘spec­chi’; lavori di ristrut­turazione dell’acquedotto ‘Grot­ta­vide’) per un totale di 330mila euro.

Messi­na. Roc­calumera: miglio­ra­men­to del sis­tema di col­let­ta­men­to fog­nario all’impianto di depu­razione inter­co­mu­nale, 232mila euro. Sina­gra: prog­et­to delle opere di mit­igazione del­la peri­colosità e del ris­chio idrauli­co del tor­rente ‘Ficar­ra-Can­de­lo­ra’, per la mes­sa in sicurez­za del nucleo abi­ta­to ‘San­ta Ros­alia, 134mila euro. Sant’Angelo di Bro­lo: due opere (com­ple­ta­men­to del­la rete fog­nar­ia del cen­tro; lavori di riqual­i­fi­cazione dell’edificio sco­las­ti­co di via San Francesco) per un totale di 313mila euro. Novara di Sicil­ia: razion­al­iz­zazione delle reti di adduzione e dis­tribuzione delle risorse idriche-sos­ti­tuzione rete idri­ca, 72mila euro. San­ta Domeni­ca Vit­to­ria: due opere (mit­igazione del­la rete cit­tad­i­na con aumen­to del­la dotazione idri­ca attra­ver­so il col­lega­men­to del poz­zo esistente in con­tra­da Cuba alla rete di dis­tribuzione; miglio­ra­men­to del sis­tema fog­nario-depu­ra­ti­vo attra­ver­so il com­ple­ta­men­to del­la rete fog­nar­ia e aumen­to del­la capac­ità depu­ra­ti­va dell’impianto), per un totale di 78mila euro. San Teodoro: poten­zi­a­men­to ed effi­cien­ta­men­to con­dot­ta idri­ca comu­nale ‘Ambolà’, 176mila euro. Ucria: due opere (rifaci­men­to e ammod­er­na­men­to del­la rete idri­ca inter­na al cen­tro abi­ta­to e dei ser­ba­toi ‘Piano Cam­po-Caf­fu­ti e Sant’Arcangelo’ e rel­a­ti­va rete di adduzione; con­sol­i­da­men­to e mes­sa in sicurez­za del­la zona San­ta Cate­ri­na), per un totale di 228mila euro. Tor­ren­o­va: ristrut­turazione e manuten­zione stra­or­di­nar­ia per l’adeguamento sis­mi­co dell’edificio sco­las­ti­co ele­mentare rel­a­ti­vo al cor­po ‘A’ di via Caputo, 146mila euro. Saponara: adegua­men­to nor­ma­ti­vo dell’impianto di depu­razione comu­nale di via Pugli­at­ti, 117mila euro. San­ta Lucia del Mela: due opere (mit­igazione del ris­chio idro­ge­o­logi­co a tutela dell’abitato, lavori di con­sol­i­da­men­to di via Rossel­li­na e Nobil­ia 2), per un totale di 253mila euro. Tor­tori­ci: com­ple­ta­men­to rete fog­nar­ia e adegua­men­to del depu­ra­tore Moli­no Fer­ri­era, 124mila euro. Oliv­eri: ristrut­turazione e adegua­men­to impianto di depu­razione di con­tra­da Fiume, 198mila euro. Cas­tel di Lucio: manuten­zione stra­or­di­nar­ia acque­dot­to ester­no di con­tra­da Pan­tanazzi fino alla vas­ca di con­tra­da Pan­tano a servizio del Comune, 50mila euro. Tor­re­grot­ta: ristrut­turazione rete idri­ca, 98mila euro. Roc­calumera: con­sol­i­da­men­to e adegua­men­to caser­ma dei cara­binieri, 97mila euro. San Sal­va­tore di Fitalia: con­sol­i­da­men­to e reg­i­men­tazione acque in local­ità San’Adriano, clas­si­fi­ca­ta ad alto ris­chio idro­ge­o­logi­co, 68mila euro.

Paler­mo. Castel­lana Sic­u­la: creazione di un ambi­ente per nuovi mod­uli di apprendi­men­to scuo­la pri­maria, 258mila euro.

Agri­gen­to. San­to Ste­fano di Quisquina: reg­i­men­tazione acque mete­oriche prove­ni­en­ti dal ver­sante nord-est, a sal­va­guardia del cen­tro abi­ta­to, 51mila euro. Bivona: costruzione rete fog­nante, opere di sal­va­guardia del cen­tro abi­ta­to – baci­no idro­grafi­co fiume Mag­a­z­zo­lo, 111mila euro.