Pantelleria, DAT: aereo di riserva e potenziamento sulla tratta di Catania

Pantelleria, DAT: aereo di riserva e potenziamento sulla tratta di Catania

14/02/2019 0 Di puntoacapo
Vis­ite: 335

SICILIA: ISOLE MINORI, STOP A DISSERVIZI VOLI PER LAMPEDUSA E PANTELLERIA. AEREO DI RISERVA A PANTELLERIA E POTENZIAMENTO DELLA TRATTA PANTELLERIA-CATANIA

Trova­ta la soluzione per rego­lar­iz­zare il servizio di con­ti­nu­ità ter­ri­to­ri­ale per gli aero­por­ti di Lampe­dusa e Pan­tel­le­ria ed evitare, quin­di, dis­a­gi per gli abi­tan­ti delle due isole sicil­iane.
 
L’intesa è sta­ta rag­giun­ta sta­mane a Palaz­zo d’Orleans nel cor­so di un incon­tro con­vo­ca­to dal pres­i­dente del­la Regione Nel­lo Musume­ci con i ver­ti­ci del­la Dat, la soci­età che gestisce i voli da e per i due scali. Alla riu­nione era­no pre­sen­ti il diret­tore gen­erale Lui­gi Vallero, quel­lo com­mer­ciale Andrea Pietro­bel­li e l’assessore regionale alle Infra­strut­ture Mar­co Fal­cone.
 
La Dat met­terà a dis­po­sizione un aereo di ris­er­va — di base a Pan­tel­le­ria — che pos­sa essere uti­liz­za­to, in entram­bi gli scali, nel caso in cui ci siano prob­le­mi con i mezzi imp­ie­gati quo­tid­i­ana­mente. Nel con­tem­po, ver­rà poten­zi­a­ta anche la trat­ta Pan­tel­le­ria-Cata­nia, atti­va solo nel peri­o­do esti­vo (mag­gio-set­tem­bre) con quat­tro voli gior­nalieri. L’accordo sot­to­scrit­to oggi con­sen­tirà di pro­l­un­gare il servizio per tut­to l’anno, aggiun­gen­do due voli al giorno nei restanti sette mesi.
 
«Grande atten­zione — evi­den­zia l’assessore Fal­cone — del gov­er­no Musume­ci per le isole minori. Siamo con­sapevoli dei dis­a­gi che gli abi­tan­ti di queste zone patis­cono, soprat­tut­to nel peri­o­do inver­nale, e per questo, fin dal nos­tro inse­di­a­men­to, abbi­amo volu­to far sen­tire la vic­i­nan­za del nos­tro Gov­er­no. Oltre a ver­i­fi­care, per­sonal­mente, le dif­fi­coltà con le quali sono costret­ti a con­vi­vere. Da parte nos­tra c’è grande atten­zione ver­so le pic­cole comu­nità e con­tin­uer­e­mo a fare di tut­to per alle­viare i loro dis­a­gi».