Anzio: la Mattia (Pd) si risolva con i fondi la situazione dei pescatori

Anzio: la Mattia (Pd) si risolva con i fondi la situazione dei pescatori

14/02/2019 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 252 volte!

LITORALE, MATTIA: “COI TRENTA MILIONI PER SPIAGGE E COSTE LAZIALI SI RISOLVA PRESTO ANCHE LA GRAVE SITUAZIONE DEI PESCATORI DI ANZIO

I sol­di stanziati nell’ultima giun­ta regionale per il litorale laziale rap­p­re­sen­tano una rispos­ta impor­tante alle dif­fi­coltà di quei ter­ri­tori che han­no nel mare una delle prin­ci­pali risorse. Nel piano di dife­sa inte­gra­ta delle coste, inser­i­to nel­la delib­era dell’assessore alla tutela del ter­ri­to­rio, Mau­ro Alessan­dri, sul pro­gram­ma gen­erale per la dife­sa e la ricostruzione dei litorali, gli enti locali ven­gono coin­volti nel mon­i­tor­ag­gio, tutela, manuten­zione e movi­men­tazione dei sed­i­men­ti derivati da por­ti e foci attra­ver­so il sosteg­no nell’acquisto di attrez­za­ture per il dra­gag­gio.  Nel pro­gram­ma tri­en­nale, che prevede fon­di per com­p­lessivi 30 mil­ioni di euro su cir­ca 220 chilometri di coste, c’è una fase di indi­vid­u­azione delle zone di ris­chio per definire inter­ven­ti che siano riso­lu­tivi e duri­no nel tem­po”. Lo dichiara Eleono­ra Mat­tia (Pd), pres­i­dente del­la IX Com­mis­sione con­sil­iare regionale, che pre­cisa: “Tra i pri­mi inter­ven­ti pre­visti, per il ripasci­men­to delle spi­agge e la tutela delle coste, ci sono 2 mil­ioni e 300 mila euro per le Saline di Tar­quinia, 650 mila euro per il Lido del Cara­binieri, a Fiu­mi­ci­no, 2 mil­ione e mez­zo per il ripasci­men­to delle scogliere di Ostia, 2 mil­ioni e 300 mila euro per Tor Cal­dara ad Anzio, 5 mil­ioni e mez­zo da Foce Verde a Capo Portiere”. “L’incredibile episo­dio di due giorni fa ad Anzio – sot­to­lin­ea la Mat­tia – dove due pescherec­ci sono sta­ti costret­ti a trascor­rere la notte al largo, a causa del ris­chio di ins­ab­bi­a­men­to nel rien­trare al por­to, è il cam­pan­el­lo di allarme che in questo ambito bisogna inter­venire in fret­ta. Anche per­ché, pro­prio ad Anzio, i pesca­tori han­no urgente bisog­no che si fac­cia l’escavo del baci­no por­tuale affinché pos­sano svol­gere il loro lavoro con la mas­si­ma seren­ità”.

Con­di­vi­di:
error0