Pantelleria: una nuova TAC per l’ospedale

Pantelleria: una nuova TAC per l’ospedale

13/02/2019 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 431 volte!

L’ASP ha proceduto all’acquisto di due nuovi Tomografi Assiali Computerizzati (TAC) da installare negli Ospedali di Pantelleria ed Alcamo, in sostituzione degli attuali impianti in dotazione. 

di Mari­na Coz­zo

E’ in arri­vo a Pan­tel­le­ria un nuo­va TAC.

Abbi­amo subito con­tat­ta­to tele­foni­ca­mente il  vicesin­da­co con del­e­ga all’assessorato alla san­ità, Mau­r­izio Cal­do, chieden­do come vedesse questo risul­ta­to

“Con questo acquis­to il com­mis­sario Fabio Dami­ani dimostra fat­ti­va­mente l’attenzione ripos­ta sul­la nos­tra comu­nità, atten­zione che ave­va ver­bal­mente con­fer­ma­to durante il nos­tro ulti­mo incon­tro, e la com­pren­sione che lo sta­to nat­u­rale di dis­a­gio insu­lare deb­ba essere con­trasta­to met­ten­do a dis­po­sizione del­la popo­lazione gli stes­si stru­men­ti disponi­bili sul­la ter­rafer­ma. Siamo cer­ti che questo sia il pri­mo pas­so di un lun­go cam­mi­no.”

Il macchi­nario del­la TAC, acron­i­mo di Tomo­grafo Assiale Com­put­er­iz­za­to,  è sta­to acquis­ta­to dall’ASP e sarà istal­la­to in sos­ti­tuzione dell’attuale impianto in dotazione del noso­comio pan­tesco.

Si trat­ta di impianto all’avanguardia che con­sen­tirà un notev­ole incre­men­to qual­i­ta­ti­vo e quan­ti­ta­ti­vo nell’attività di radio­di­ag­nos­ti­ca nell’ospedale di Pan­tel­le­ria.
Il cos­to com­p­lessi­vo dell’impianto è pari a di € 350.000 euro.

Così il com­mis­sario Fabio Dami­ani, in una nota stam­pa com­men­ta:
L’acquisto di nuove Tac raf­forza le poten­zial­ità di due realtà ospedaliere con stru­men­tazioni di alto liv­el­lo for­nen­do un servizio di gran lun­ga supe­ri­ore a quel­lo offer­to sino ad oggi.

In par­ti­co­lare, quel­lo di Pan­tel­le­ria, che pur ser­ven­do una comu­nità numeri­ca­mente molto lim­i­ta­ta per gran parte dell’anno, rap­p­re­sen­ta una strut­tura di fon­da­men­tale impor­tan­za per via del­la notev­ole dis­tan­za dal­la ter­rafer­ma e per i lunghi peri­o­di di iso­la­men­to”.

Fonte Tes­ta­ta part­ner: Il Gior­nale di Pan­tel­le­ria

Con­di­vi­di:
error14
fb-share-icon0
Tweet 20
fb-share-icon20