Puglia: dalla Regione 8 mln per impianti sportivi a 102 Comuni

Puglia: dalla Regione 8 mln per impianti sportivi a 102 Comuni

07/02/2019 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 442 volte!

EMILIANO E PIEMONTESE: “INVESTIMENTO PER LO SPORT SENZA PRECEDENTI NELLA STORIA DELLA REGIONE”

Sono sta­ti fir­mati oggi in Fiera 102 dis­ci­pli­nari per il poten­zi­a­men­to e la real­iz­zazione di impianti sportivi comu­nali. Sono inter­venu­ti i Sin­daci e i del­e­gati di tut­ti i Comu­ni che han­no parte­ci­pa­to al ban­do pro­mosso dal­la Regione.

“Mi con­grat­u­lo con i Sin­daci per la rapid­ità e l’efficienza con le quali han­no imp­ie­ga­to gli oltre otto mil­ioni di euro mes­si a dis­po­sizione dal­la Regione per raf­forzare l’impiantistica sporti­va. Si trat­ta di un inter­ven­to di grande val­ore per­ché gli impianti non ser­vono solo alle soci­età sportive, che in maniera eroica por­tano avan­ti la loro attiv­ità in mez­zo a tante dif­fi­coltà, ma ser­vono anche per dare la pos­si­bil­ità di miglio­rare quei con­teni­tori sociali che si usano per tante inizia­tive:  ad esem­pio, per fare riu­nioni sul­la legge per la parte­ci­pazione, che ci sta dan­do tante sod­dis­fazioni, per fare pic­coli spet­ta­coli, tenere even­ti legati alle scuole, per orga­niz­zare man­i­fes­tazioni cul­tur­ali o di natu­ra artis­ti­ca” ha det­to il pres­i­dente del­la Regione Puglia Michele Emil­iano.

“Non ci sono prece­den­ti di politiche di questo genere in Regione Puglia – ha aggiun­to Emil­iano — è la pri­ma vol­ta che la Regione des­ti­na tante risorse allo sport e di questo bisogna dare atto all’Assessorato e agli uffi­ci region­ali per il grande lavoro fat­to insieme agli uffi­ci di tut­ti i Comu­ni”.

L’assessore allo Sport Raf­faele Piemon­tese ha dichiara­to: “La Regione Puglia per la pri­ma vol­ta ha finanzi­a­to con oltre otto mil­ioni e mez­zo di euro 102 impianti sportivi pub­bli­ci dei Comu­ni del­la Regione Puglia. Quin­di è una ristrut­turazione del­l’impian­tis­ti­ca sporti­va e rite­ni­amo che questi siano con­teni­tori sociali utili per pot­er dare l’op­por­tu­nità a tut­ti i cit­ta­di­ni pugliesi di fare sport all’interno di strut­ture comu­nali. Sig­nifi­ca anche dare social­ità, sig­nifi­ca fare in modo che i cit­ta­di­ni pos­sano fare sport per avere migliori stili di vita nei quartieri popo­lari, nei quartieri di per­ife­ria e avere mod­el­li pos­i­tivi anziché mod­el­li neg­a­tivi. È un inves­ti­men­to soprat­tut­to sociale che abbi­amo fat­to in maniera impo­nente per­ché lo sport sig­nifi­ca vita”.

Ha aggiun­to la diri­gente regionale Francesca Zam­pano che “oggi si sot­to­scrivono i 102 dis­ci­pli­nari rel­a­tivi agli impor­ti ammes­si a finanzi­a­men­to nel ban­do per i con­tribu­ti per l’adegua­men­to degli impianti sportivi comu­nali. Si trat­ta com­p­lessi­va­mente di 8 mil­ioni 565 mila euro di risorse finanziarie sul bilan­cio autonomo, di cui cir­ca 7 mil­ioni e mez­zo già impeg­nati in favore dei 102 Comu­ni che han­no pre­sen­ta­to istan­za e sono sta­ti ammes­si a finanzi­a­men­to. L’importo ammis­si­bile per cias­cun con­trib­u­to è di 100.000 euro: abbi­amo un pla­fond di inter­ven­ti vario, che va da real­iz­zazioni da 6.7 mil­ioni e quin­di con con­tribu­ti di cofi­nanzi­a­men­to impor­tan­ti da parte degli enti locali, a pic­coli inter­ven­ti di manuten­zione ordi­nar­ia. L’obiettivo è quel­lo di com­in­cia­re a inter­venire sul­la riqual­i­fi­cazione fun­zionale degli impianti che sono pat­ri­mo­nio degli enti locali del ter­ri­to­rio per ren­der­li più fruibili e a dis­po­sizione a ben­efi­cio dell’intera popo­lazione”.