PER LA SICILIA ALLA BIT LO SPAZIO PIU’ GRANDE

PER LA SICILIA ALLA BIT LO SPAZIO PIUGRANDE

07/02/2019 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 324 volte!

Sarà il padiglione 3, il più grande in asso­lu­to - 850 metri quadri, cen­to in più di quel­lo che ospi­ta la Lom­bar­dia — ad accogliere la Sicil­ia alla Bit, la Bor­sa inter­nazionale del tur­is­mo, in pro­gram­ma a Milano dal 10 al 12 feb­braio. Un even­to che vedrà l’Iso­la recitare un ruo­lo da pro­tag­o­nista gra­zie al coin­vol­gi­men­to di numerosi rami del­l’am­min­is­trazione regionale: Tur­is­mo, Agri­coltura, Ter­ri­to­rio e ambi­ente, Attiv­ità pro­dut­tive, Beni cul­tur­ali oltre all’Is­ti­tu­to per l’in­cre­men­to ippi­co.

Delim­i­ta­ta da una serie di led­wall sui quali scor­reran­no le immag­i­ni di un immen­so pat­ri­mo­nio di sto­ria, cul­tura, tradizioni e pae­sag­gi, Piaz­za Sicil­ia” è pronta ad accogliere rap­p­re­sen­tan­ti delle isti­tuzioni, buy­ers nazion­ali e inter­nazion­ali e migli­a­ia di visi­ta­tori.

Più di quar­an­ta le pic­cole e medie imp­rese sicil­iane del set­tore tur­is­ti­co che parteciper­an­no alla tre giorni milanese per pro­porre prodot­ti e servizi men­tre, per quan­to riguar­da le eccel­len­ze enogas­tro­nomiche del­l’Iso­la, saran­no diver­si con­sorzi a pro­muo­vere vini e for­mag­gi, arance rosse e altre pro­duzioni uniche come il cioc­co­la­to di Mod­i­ca.

Numerosi gli appun­ta­men­ti in pro­gram­ma e, tra questi, la pre­sen­tazione del nuo­vo cartel­lone dei prin­ci­pali teatri sicil­iani e, per la pri­ma vol­ta, quel­la del Cal­en­dario regionale delle man­i­fes­tazioni e degli even­ti di grande richi­amo tur­is­ti­co: dalle sfi­late carnevalesche di Acireale, Sci­ac­ca e Ter­mi­ni Imerese alla fes­ta del Man­dor­lo in fiore in pro­gram­ma nel­la Valle dei Tem­pli, dal­l’In­fio­ra­ta di Noto ai Nas­tri D’Ar­gen­to di Taormi­na, dal­la Tar­ga Flo­rio di Paler­mo alla Fiera Mediter­ranea del Cav­al­lo che, a mag­gio, si svol­gerà nel­la Tenu­ta Ambe­lia a Militel­lo Val di Cata­nia. Un even­to, quest’ul­ti­mo, al quale è ded­i­ca­ta l’esposizione, all’interno del­lo stand sicil­iano, di uno stori­co car­ret­to e dei rel­a­tivi fin­i­men­ti prove­ni­en­ti dal­la ric­ca collezione in mostra a Palaz­zo D’Aumale, a Ter­rasi­ni.

In pri­mo piano, nat­u­ral­mente, la pro­mozione degli itin­er­ari di viag­gio più sug­ges­tivi, a com­in­cia­re dai cinque Parchi nat­u­rali region­ali -Etna, Madonie, Nebro­di, Flu­viale dell’Alcantara e Mon­ti Sicani - che la Regione prog­et­ta di inserire in un’u­ni­ca offer­ta di slow tourism all’in­ter­no del brand “Sicil­ia, Par­adiso in ter­ra”, e dai borghi sicil­iani vinci­tori, negli ulti­mi anni, di ben quat­tro edi­zioni del pre­mio “Il Bor­go dei Borghi”: Petralia Soprana, Sam­bu­ca di Sicil­ia, Mon­tal­bano Eli­cona e Gan­ci.

A ren­dere anco­ra più piacev­ole la visi­ta nello stand sicil­iano, momen­ti di musi­ca da cam­era pro­posti dall’Orchestra Sin­fon­i­ca del Belli­ni di Cata­nia, esi­bizioni dei maestri pupari catane­si del­la Famiglia Napoli, degus­tazioni ed espe­rien­ze di show cook­ing legate alle pietanze tipiche dell’Isola.

Domeni­ca 10 feb­braio, alle ore 10.30, il pres­i­dente Nel­lo Musume­ci e l’asses­sore del Tur­is­mo San­dro Pap­palar­do incon­tr­eran­no la stam­pa nel padiglione 3 del­la Fiera di Milano per illus­trare, nel det­taglio, tutte le inizia­tive pro­mosse dal­la Regione Sicil­iana in occa­sione del­l’edi­zione 2019 del­la Bor­sa inter­nazionale del tur­is­mo.