“CIAO CUORE” DI RICCARDO SINIGALLIA  MIGLIOR DISCO ITALIANO DEL 2018 PER IL ‘FORUM DEL GIORNALISMO MUSICALE’

CIAO CUOREDI RICCARDO SINIGALLIA MIGLIOR DISCO ITALIANO DEL 2018 PER ILFORUM DEL GIORNALISMO MUSICALE

05/02/2019 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 240 volte!

NELLE OPERE PRIME VINCE GIUSEPPE ANASTASI CONCANZONI RAVVICINATE DEL VECCHIO TIPO

120 I GIORNALISTI COINVOLTI

LA PREMIAZIONE A SANREMO IL 6 FEBBRAIO

IN FINALE ANCHE COSMO, MOTTA, SALMO, ZEN CIRCUS E NEI DISCHI D’ESORDIO DUNK, GENERIC ANIMAL, MANESKIN E PAOLA ROSSATO

È “Ciao cuore” di Ric­car­do Sini­gal­lia il miglior dis­co del 2018 per i 120 gior­nal­isti che han­no vota­to per il “Top 2018”, il ref­er­en­dum sui migliori album ital­iani del 2018 pro­mosso dal “Forum del gior­nal­is­mo musi­cale” (che si svolge da tre anni al Mei di Faen­za) e dall’Agimp (la neona­ta Asso­ci­azione dei Gior­nal­isti e crit­i­ci Ital­iani di Musi­ca lega­ta ai lin­guag­gi Popo­lari) con la direzione di Enri­co Dereg­ibus.

Giuseppe Anas­tasi con “Can­zoni ravvi­c­i­nate del vec­chio tipo” ha preval­so invece nel­la cat­e­go­ria ris­er­va­ta alle opere prime.

 

Men­tre il mon­do musi­cale attende il Fes­ti­val di San­re­mo, il Forum ha volu­to per il sec­on­do anno cer­care le migliori pro­duzioni che la musi­ca ital­iana ha pub­bli­ca­to nell’anno da poco trascor­so. Fra i molti giu­rati ci sono gior­nal­isti di ogni prove­nien­za ed età, da quel­li delle gran­di tes­tate car­tacee alle webzine, dalle tv alle radio. Un così ampio e rap­p­re­sen­ta­ti­vo ven­taglio di votan­ti ha per­me­s­so di avere un quadro attendibile delle pref­eren­ze del gior­nal­is­mo e del­la crit­i­ca musi­cale ital­iana più atten­ta.

Nel­la cat­e­go­ria per il dis­co asso­lu­to, Sini­gal­lia ha ottenu­to 36 voti, superan­do con dis­tac­co gli altri final­isti, scelti nel pri­mo turno di voto: Mot­ta con “Vivere o morire” (che ha ottenu­to 25 voti), gli Zen Cir­cus con “Il fuo­co in una stan­za” (23), Cos­mo con “Cos­motron­ic” (20), Salmo con “Playlist” (14).

Fra le opere prime, dopo Anas­tasi, che con 34 pref­eren­ze ha preval­so net­ta­mente sug­li altri final­isti, si sono clas­si­fi­cati i Mane­skin con “Il bal­lo del­la vita (27 voti), i Dunk con il dis­co omon­i­mo (24), Pao­la Rossato con “Facile” (14) e Gener­ic Ani­mal con il dis­co omon­i­mo (13). Il Mei ha deciso di asseg­nare a Pao­la Rossato, come pri­ma don­na clas­si­fi­ca­ta nei dis­chi d’esordio, un pre­mio spe­ciale.

Mer­cole­di 6 feb­braio, alle ore 12, nel­la cor­nice di Casa San­re­mo al Palafiori, ci sarà la pre­mi­azione uffi­ciale.

I sin­goli voti dei giu­rati per la cat­e­go­ria “Dis­co asso­lu­to” sono con­sulta­bili all’indirizzo: 

www.dropbox.com/s/i9te6hxw3iponmp/TOP2018%20preferenze%202%20turno%20disco%20assoluto.pdf?dl=0

I sin­goli voti dei giu­rati per la cat­e­go­ria “Opera pri­ma” sono con­sulta­bili all’indirizzo:

www.dropbox.com/s/xp55qb8uqw7476d/TOP2018%20preferenze%202%20turno%20opera%20prima.pdf?dl=0

Han­no vota­to per il ref­er­en­dum: Fabio Alci­ni (Musictraks.com), Diego Alli­ga­tore (smemoranda.it), Elisa Alloro (24emilia.com), Gabriele Antonuc­ci (Panora­ma), Euge­nio Arcidi­a­cono (Famiglia cris­tiana), Daniele Auric­chio (Rai), Rober­ta Bal­zot­ti (Tgr Rai), Luca Bas­sani (Radio Piane­ta), Anto­nio Bel­monte (lascena.it), Gui­do Bion­di (Fat­to quo­tid­i­ano), Francesco Bom­mar­ti­ni (L’Arena), Valenti­na Brunel­li (lisolachenoncera.it), Lia But­tari (musi­corner), Chiara Cal­le­gari (Ciao Radio), Angela Calvi­ni (Avvenire), Mar­co Camozzi (Cir­cuito Mar­coni), Cinzia Canali (nonsensemag.it), Pier Andrea Canei (Inter­nazionale), Simona Can­tel­mi (Radio Cit­tà Fujiko), Cecil­ia Capan­na (Other-news.info), Ilar­ia Cardel­li (Mese), Andrea Carpi (fingerpicking.net), Francesco Casale (Anni), Giuseppe Catani (Rock­it), Michele Chise­na (Repub­bli­ca), Mat­teo Cimat­ti (Radio Fly­web), Angi­o­la Codac­ci Pisanel­li (Espres­so), Chiara Colas­an­ti (Zai.net), Alfre­do D’Agnese (D La repub­bli­ca delle donne), Alfre­do D’Amato (Tg3), Luca d’Ambrosio (musicletter.it), Fla­viano De Luca (Man­i­festo), Katia Del Savio (indi­ana­mu­sic­mag), Giu­liano Del­li Paoli (ondarock.it), Elis­a­bet­ta Di Dio Rus­so (erzebeth.it), Chiara Di Giambat­tista (Rai1), Gian­lu­ca Diana (Radio Cit­tà Futu­ra), Luca Don­doni (La Stam­pa), David Dra­go (Novara­dio), Daniela Espos­i­to (free­lance), Sal­va­tore Espos­i­to (blogfoolk.com), Isabel­la Fava (Don­na mod­er­na), Cinzia Fio­ra­to (Tg1), Mar­co Fio­ra­van­ti (Faremusic.it), Francesca Fior­i­ni (lostingroove.com), Fabio Gal­lo (free­lance), Angela Garo­fa­lo (Cronache di Napoli e Caser­ta), Adri­ano Gasperetti (Agen­zia Dire), Vin­cen­zo Gen­tile (Radio Son­i­ca), Sil­via Gianat­ti (De Agos­ti­ni Vynil), Jonathan Gius­ti­ni (Radio Elet­tri­ca), Susan­na Gius­to (Fes­ti­val News), Pao­lo Gres­ta (parallelvision.com), Car­men Guadalaxara (Il Tem­po), Fed­eri­co Gugliel­mi (AudioReview/ Blow Up), Ambrosia J.S Imbor­no­ne (Rockerilla/Mescalina), Sal­va­tore Impe­rio (musicaitalianaemergente.it), Clau­dio Lan­cia (Ondarock.it), Mas­si­m­il­iano Leva (Leg­go), Mas­si­m­il­iano Lon­go (allmusicitalia.it), Francesca Loz­i­to (Radioin­blu), Elis­a­bet­ta Malantruc­co (Rai Radio Techetè), Mar­co Mam­moli­ti (Areanote.net), Michele Man­zot­ti (La Nazione), Alber­to Mar­che­t­ti (shiverwebzine.com), Clau­dia Mar­che­t­ti (Ita­can­otizie), Lucia Marchiò (Repub­bli­ca), Mar­co Messi­neo (grandipalledifuoco.com), Francesca Milano (Sole 24 ore), Fer­di­nan­do Molteni (Radio Savona Sound), Gior­gio Molti­san­ti (Rolling Stone), Giom­maria Mon­ti (RaiTre), Car­lo Mus­catel­lo (Arti­co­lo 21), Michele Neri (Vinile), Giu­lia Nuti (Popolodelblues.com), Simona Orlan­do (Il Mes­sag­gero), Chiara Orset­ti (Musictraks.com), Luca Paisiel­lo (rockshock.it), Chiara Papac­cio (Ami­ca), Nel­lo Pap­palar­do (Globus Mag­a­zine), Pier­gior­gio Par­do (Radio­Ra­heem), Ornel­la Petruc­ci (lospecialista.tv), Alex Pier­ro (JamTv), Timisoara Pin­to (Rai Radio1), Mas­si­mo Pirot­ta (ilmucchio.it), Gio­van­ni Pir­ri (allinfo.me), Dario Pizzetti (Radio Cit­tà Aper­ta Roma), Wal­ter Porced­da (Musi­ca Jazz), Ste­fano Poz­zo­vi­vo (Radio Sub­a­sio), Pao­lo Pra­to (Radioin­blu), Ste­fano “Bizarre” Quario (Blowup), Anto­nio Ranal­li (Musi­cal­news), Ele­na Raugei (Sentireascoltare.com), Alessan­dro Ril­bal­di (Fsnews Radio), Pasquale Rinald­is (Fat­to quo­tid­i­ano), Ivan Rufo (lisolachenoncera.it), Pao­lo Rus­so (Repub­bli­ca), Ric­car­do Sada (Dance­land), Adi­la Salah (noisesymphony.com), Cris­tiano San­na (Tiscali.it), Roset­ta Savel­li (romagnapost.it), Alessan­dro Sgrit­ta (Musi­cal­news), Daniele Sido­nio (Recensito.net), Francesco Spadafo­ra (Radio Salenti­na), Mar­cel­la Sul­lo (Gr1), Egle Tac­cia (nonsensemag.it), Pao­lo Talan­ca (Fat­to quo­tid­i­ano), Fab­rizio Tes­ta (Loudvision.it), Bar­bara Tomasi­no (Rai1), Andrea Umbrel­lo (ultimavoce.it), Bar­bara Urizzi (Radio Capodis­tria), Gian­lu­ca Valen­ti­ni (Inchi­es­ta Edi­zioni Deda­lo), Gian Luca Ver­ga (Rtsi), Enri­co Veronese (Chiog­gia azzur­ra), Rossel­la Vetra­no (GoldWebTv.it), Vito Vita (Vinile), Giu­lia Zichel­la (lisolachenoncera.it), Anna Lisa Zit­ti (indexmusic.it), Maria Cristi­na Zop­pa (Rai Radio Live), Dona­to Zop­po (Radio Cit­tà Ben­even­to).

IL FORUM

Il Forum del gior­nal­is­mo musi­cale, ideato da Gior­dano San­gior­gi e diret­to da Enri­co Dereg­ibus, ha vis­to sino ad ora tre edi­zioni a Faen­za ed una spe­ciale a Roma.

Ha ospi­ta­to nei suoi pri­mi tre anni numerose inizia­tive: tavoli di lavoro, assem­blee, lezioni, cor­si di aggior­na­men­to, incon­tri con fig­ure pro­fes­sion­ali. Sono sta­ti coin­volti sino ad oggi oltre 250 gior­nal­isti, da quel­li delle gran­di tes­tate a quel­li delle webzine, sino alle radio e tv. Una occa­sione uni­ca per affrontare da molti pun­ti di vista i temi cen­trali del gior­nal­is­mo musi­cale di oggi: il ris­chio di estinzione, il nuo­vo ruo­lo, la caren­za di spazi, l’interazione fra media diver­si e molto altro. La prossi­ma edi­zione è in pro­gram­ma ai pri­mi di otto­bre a Faen­za.

L’AGIMP

L’Agimp nasce da un’idea lan­ci­a­ta durante il Forum del Gior­nal­is­mo Musi­cale. Attual­mente è rap­p­re­sen­ta­ta da un diret­ti­vo (for­ma­to da Fabio Alci­ni, Simona Can­tel­mi, Luciano Lat­tanzi, Michele Man­zot­ti, Alex Pier­ro), elet­to durante il Forum 2018, che sta preparan­do un rego­la­men­to attua­ti­vo del­lo statu­to già approva­to, con­sol­i­dan­do così le basi dell’associazione. In questo momen­to la mail­ing list dell’Agimp rac­coglie un centi­naio di ind­i­rizzi che ricev­erà notizie più det­tagli­ate nel prossi­mo feb­braio. Vista la pecu­liar­ità del­la situ­azione dell’editoria musi­cale, che per­me­tte solo in min­i­ma parte l’accesso alla pro­fes­sione gior­nal­is­ti­ca come lo conos­ci­amo in base alla legge del 1963, saran­no ammes­si all’Agimp anche i non iscrit­ti all’ordine, con para­metri che ven­gono indi­cati nel­lo statu­to. L’associazione ha elet­to la sua sede a Faen­za, con il Mei a curarne la seg­rete­ria tec­ni­co-orga­niz­za­ti­va. Infor­mazioni e statu­to pos­sono essere richi­esti all’indirizzo mail associazioneagimp@gmail.com, che serve anche per le richi­este d’adesione.