Pantelleria, Campo: “Verso la stabilizzazione dei lavoratori precari del Comune”

Pantelleria, Campo: “Verso la stabilizzazione dei lavoratori precari del Comune”

30/01/2019 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 945 volte!

Il Sin­da­co di Pan­tel­le­ria, nel rispet­to del­la pro­gram­mazione del fab­bisog­no di per­son­ale, dei vin­coli di finan­za pub­bli­ca, del­la capac­ità assun­zionale e delle risorse finanziarie disponi­bili ha dato manda­to al Seg­re­tario Gen­erale, dott. Liot­ta Rai­mon­do, di pro­cedere alla ver­i­fi­ca del­la pos­si­bil­ità di atti­vazione delle pro­ce­dure nec­es­sarie alla sta­bi­liz­zazione dei lavo­ra­tori pre­cari dell’Ente e di quant’altro ser­va per miglio­rare l’organizzazione ed i servizi del Comune di Pan­tel­le­ria. 
 
Il Sin­da­co Vin­cen­zo Cam­po affer­ma: “Dopo qualche mese che ci è servi­to per pot­er avere un quadro di insieme delle risorse umane del Comune, siamo giun­ti alla fase in cui bisogna dare risposte anche al per­son­ale dipen­dente che per alcu­ni aspet­ti risul­terebbe inascolta­to da anni.
 
La polit­i­ca ha anche e soprat­tut­to questo com­pi­to e cioè ascoltare e soprat­tut­to dare risposte e con le sta­bi­liz­zazioni inten­di­amo met­tere fine alla sta­gione del pre­cari­a­to, pun­tan­do a miglio­rare l’organizzazione del Comune ed i servizi e seguen­do ciò che già a liv­el­lo nazionale viene oper­a­to con alcu­ni provved­i­men­ti leg­isla­tivi.
 
La polit­i­ca colpevol­mente assente fino allo scor­so giug­no, sia per autoref­eren­zial­ità che per inca­pac­ità di anal­isi ogget­tive, ha in parte con­tribuito a ral­lentare la macchi­na comu­nale in qua­si tut­ti i pro­ces­si e noi dob­bi­amo lavo­rare affinché questi bloc­chi, subiti già in questi mesi di ammin­is­trazione, siano leni­ti più pos­si­bile.
 
La nos­tra azione di ind­i­riz­zo politi­co non può che par­tire dal per­son­ale dipen­dente che deve avere la gius­ta grat­i­fi­cazione per ciò che gior­nal­mente com­pie in una situ­azione di scar­sità di per­son­ale. Vent’anni di pre­cari­a­to cre­do siano inac­cetta­bili per chi­unque. Sta­bi­liz­zazioni, pro­gres­sioni di car­ri­era, mobil­ità ed una cor­ret­ta polit­i­ca assun­zionale sono le leve per fare ciò e noi, nel rispet­to delle norme, per­cor­rere­mo ques­ta via.
 
Per fare un esem­pio su tut­ti, rite­ni­amo inac­cetta­bile avere un Cor­po di Polizia Munic­i­pale che è la metà per organ­i­co dell’isola di Fav­i­g­nana. Avere, poi, in Comune una per­sona di estrema com­pe­ten­za come il dott. Liot­ta ci fa ben sper­are che nul­la sarà trascu­ra­to.
 
Che sia chiaro non sono e saran­no regali ma il gius­to riconosci­men­to ver­so chi da e darà val­ore aggiun­to al lavoro quo­tid­i­ano del­la pub­bli­ca ammin­is­trazione, sen­za dimen­ti­care le nor­ma­tive di set­tore e i vin­coli di finan­za pub­bli­ca.”
 
 
 
 
 
Con­di­vi­di:
error0