Lanuvio/Campoleone. Domenica appuntamento per  ricorrenza fondazione del PCI. A seguire eletta nuova Segreteria

Lanuvio/Campoleone. Domenica appuntamento per ricorrenza fondazione del PCI. A seguire eletta nuova Segreteria

22/01/2019 1 Di Maurizio Aversa

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1596 volte!

Nel­la gior­na­ta domeni­ca, 20 gen­naio, si è riu­ni­to il comi­ta­to fed­erale del PCI Castel­li Romani. La riu­nione, all’inizio, è sta­ta carat­ter­iz­za­ta dal­la proiezione di un doc­u­men­tario sul­la sto­ria del PCI a cui ha fat­to segui­to un inten­so dibat­ti­to che ha coin­volto, con pas­sione ed entu­si­as­mo, tutte le com­pagne ed i com­pag­ni dell’organismo diri­gente riu­ni­tosi nel­la sua sede, la sezione PCI “Anto­nio Gram­sci” di Cam­poleone. “Oggi — ha esor­di­to il neo-seg­re­tario del PCI Castel­li Romani Andrea Sonaglioni, elet­to all’unanimità alla fine del mese scor­so — abbi­amo inizia­to la nos­tra assem­blea con i fil­mati che riper­cor­rono la nos­tra glo­riosa sto­ria: dal­la fon­dazione (di cui oggi ricorre il 98° anniver­sario), alla clan­des­tinità durante il Ven­ten­nio, la Resisten­za, la lot­ta di Lib­er­azione, la Cos­tituente, le gran­di con­quiste sociali e civili, il par­ti­to di mas­sa. Una sto­ria di cui ser­bare memo­ria, di cui andare fieri e per la quale con­tin­uare ad impeg­nar­ci sul ter­ri­to­rio.”

Suc­ces­si­va­mente Sonaglioni, ha for­mu­la­to la pro­pos­ta dei nomi che insieme a lui com­por­ran­no la Seg­rete­ria del par­ti­to: Rober­to Bor­ri (Pres­i­dente del comi­ta­to fed­erale), Agnese Pal­ma (Tesoriere), Anto­nio Lucig­nano e Valenti­na Faraoni. Il comi­ta­to fed­erale ha sostenu­to nuo­va­mente all’unanimità la pro­pos­ta e per­tan­to la nuo­va seg­rete­ria del PCI Castel­li Romani si è inse­di­a­ta.

È impor­tante per noi dotare il par­ti­to del suo grup­po diri­gente, rin­no­va­to nelle per­sone e nell’organizzazione. Un par­ti­to che sap­pia rac­cogliere le istanze dei lavo­ra­tori, dei dis­oc­cu­pati e degli emar­ginati, sap­pia inter­pre­tarne i desideri e le ambizioni. Un par­ti­to che sia balu­ar­do del­la gius­tizia sociale, del­la cor­ret­tez­za e del rispet­to tra gli indi­vidui. Un par­ti­to che sia col­lante delle forze del­la sin­is­tra che in questo peri­o­do stori­co fat­i­cano a rac­cogliere con­sen­si e che, con il loro con­cor­so, torni a pre­sentare ai cit­ta­di­ni la sua prospet­ti­va di una soci­età nuo­va, lib­era dal­lo sfrut­ta­men­to e dai soprusi, in cui uguaglian­za e pro­gres­so, dirit­ti sociali e civili tro­vi­no appro­do e riconosci­men­to. Ques­ta è, da sem­pre, la mis­sione del Par­ti­to e ques­ta è la direzione del nos­tro impeg­no.”

Al ter­mine dell’assemblea, la nuo­va seg­rete­ria ha poi esor­ta­to tutte le forze politiche e sociali, asso­ci­azioni e liberi cit­ta­di­ni dei Castel­li Romani, ad essere pre­sen­ti al con­siglio comu­nale di lunedì 21 a Lanu­vio che dis­cuterà, su richi­es­ta del­la sin­is­tra lanuvina, le dimis­sioni del­la con­sigliera di mag­gio­ran­za Gabriel­la Fer­rari per aver recen­te­mente pub­bli­ca­to immag­i­ni di una sua visi­ta alla crip­ta di Mus­soli­ni con annes­si mes­sag­gi di com­piaci­men­to e nos­tal­gia.

Rite­ni­amo doveroso dare sosteg­no all’azione del­la sin­is­tra di Lanu­vio affinché il det­ta­to cos­ti­tuzionale, sor­to a segui­to del­la Resisten­za al nazi-fas­cis­mo e del­la lot­ta di lib­er­azione, diven­ti prat­i­ca e sostan­za così da tute­lare la cred­i­bil­ità delle isti­tuzioni demo­c­ra­tiche.”.