Pd Pantelleria: due proposte per la raccolta differenziata

Pd Pantelleria: due proposte per la raccolta differenziata

16/01/2019 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 333 volte!

Il Partito Democratico di Pantelleria lancia due proposte sulla raccolta differenziata ad Amministrazione Comunale e Agesp.

Il Par­ti­to Demo­c­ra­ti­co Pan­tel­le­ria ritor­na a par­lare del dimez­za­men­to del­la rac­col­ta dif­feren­zi­a­ta e lo fa lan­cian­do due pro­poste chiare e pre­cise riv­olte all’Amministrazione comu­nale e all’Agesp:

1) Orga­niz­zare degli incon­tri con la cit­tad­i­nan­za per spie­gare i motivi reali del­la deci­sione di pas­sare da quat­tro a due pas­sag­gi men­sili di rac­col­ta del­la dif­feren­zi­a­ta, spie­gan­do come fare una cor­ret­ta indif­feren­zi­a­ta

2) Stu­di­are un azione com­pen­sati­va per questi giorni non lavo­ra­tivi che il dimez­za­men­to del­la rac­col­ta, ha deter­mi­na­to.

Dopo la mod­i­fi­ca degli orari degli auto­bus e la sop­pres­sione di una cor­sa sen­za darne alcu­na comu­ni­cazione alla cit­tad­i­nan­za; dopo la scarsa pub­blic­ità dell’ordinanza sul divi­eto di uti­liz­zare la plas­ti­ca, ecco che ora ci tro­vi­amo con una mod­i­fi­ca del cal­en­dario del­la rac­col­ta dei rifiu­ti por­ta a por­ta sen­za pre­ven­ti­va­mente infor­mare la comu­nità pan­tesca, quin­di – dichiara il Seg­re­tario cit­tadi­no del Par­ti­to Demo­c­ra­ti­co, Ange­lo Fumu­so – non è più neg­li­gen­za di qual­cuno, o la col­pa di quel­li di pri­ma, ma un modo di oper­are di ques­ta ammin­is­trazione a cinque stelle!

Il Par­ti­to Demo­c­ra­ti­co è già inter­venu­to in mer­i­to a tale argo­men­to, ma tale pre­sa di posizione del nos­tro par­ti­to non è sta­ta ben digeri­ta dall’Amministrazione comu­nale – con­tin­ua Fumu­so – ma appare chiaro come la nos­tra nota è nata dalle giuste lamentele del­la cit­tad­i­nan­za che si sono trovati con­fusi sul da far­si su un tema cosi impor­tante come quel­lo del­la rac­col­ta dif­feren­zi­a­ta dei rifiu­ti.

Siamo con­sapevoli che bisogna sem­pre scindere la ques­tione tec­ni­ca da quel­la polit­i­ca, ecco che prezioso è sta­to il con­trib­u­to del geom. Gam­bi­no che ha provve­du­to a chiarire il tut­to, rispet­to alle risposte con­fuse for­nite sui social dal Sin­da­co di Pan­tel­le­ria Vin­cen­zo Cam­po.

Sem­pre per quan­to riguar­da la ques­tione polit­i­ca – affon­da il neo Seg­re­tario dei demo­c­ra­ti­ci isolani —  non pos­si­amo non rimar­care che è man­ca­ta la nec­es­saria comu­ni­cazione ver­so la popo­lazione, come la man­ca­ta deci­sione di dare le adeguate infor­mazioni medi­ante degli incon­tri anche pub­bli­ci, in fon­do come era già suc­ces­so all’avvio di questo nuo­vo proces­so di rac­col­ta e trat­ta­men­to dei rifiu­ti, cosa assai grave se si vogliono rag­giun­gere sem­pre più ele­vati risul­tati. 

Non si può pen­sare di risol­vere il tut­to con un post del Sin­da­co; sec­on­do noi così non si risolve il prob­le­ma!

Non occorre trascu­rare infine il fat­to – chi­ude Fumu­so – che con il dimez­za­men­to del­la rac­col­ta indif­feren­zi­a­ta ci sono ben 18 giorni lavo­ra­tivi in meno l’an­no, in cui l’Age­sp non lavo­ra per le uten­ze civili. Però il con­trat­to non prevede questi 18 giorni in meno!

Ci chiedi­amo, ques­ta ammin­is­trazione ha affronta­to il prob­le­ma? Ha chiesto qualche con­tropar­ti­ta in cam­bio? Noi cre­di­amo pro­prio di no!

Ecco che allo­ra con spir­i­to costrut­ti­vo Il Par­ti­to Demo­c­ra­ti­co fa un ulte­ri­ore pro­pos­ta, per con­tro­bi­lan­cia­re questi giorni non lavo­ra­tivi: l’Age­sp s’im­peg­na ad aumentare i km lin­eari di pulizia dalle erbac­ce lun­go le strade e aree cit­ta­dine del­l’iso­la. Alla nos­tra Ammin­is­trazione, ora toc­ca far­si por­tav­oce di tale legit­ti­ma richi­es­ta!

 

Par­ti­to Demo­c­ra­ti­co Pan­tel­le­ria

Con­di­vi­di:
error0