NEMI IN ARRIVO IL POTENZIAMENTO DEL TPL PER L’OSPEDALE DEI CASTELLI

NEMI IN ARRIVO IL POTENZIAMENTO DEL TPL PER L’OSPEDALE DEI CASTELLI

14/01/2019 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 864 volte!

Anche il comune di Nemi usufruirà del poten­zi­a­men­to dei servizi di TPL per il col­lega­men­to del Nuo­vo Ospedale dei castel­li con i Comu­ni di Lanu­vio, Nemi, Gen­zano di R., Albano Laziale, Cas­tel Gan­dol­fo, Mari­no e Roc­ca di Papa.

La Regione ha uffi­cial­iz­za­to lo stanzi­a­men­to di 600 mila euro per poten­ziare il trasporto pub­bli­co locale da otto comu­ni ver­so il Nuo­vo ospedale dei Castel­li, e per col­le­gare nuo­va­mente lun­go la via Appia Albano, Aric­cia e Gen­zano con i bus navet­ta.

Quat­tro linee prin­ci­pali, decine di fer­mate dei bus dis­lo­cate nei vari comu­ni inter­es­sati (Albano, Aric­cia, Cas­tel Gan­dol­fo, Roc­ca di Papa, Mari­no, Gen­zano, Nemi e Lanu­vio ), 88 corse gior­naliere, tra anda­ta e ritorno, dai rispet­tivi capo­lin­ea, 53 chilometri di lunghez­za com­p­lessi­va cop­er­ta per un totale di 315mila chilometri annui di per­cor­ren­za.

La Lin­ea Nemi-Gen­zano di Roma – Aric­cia – Noc avrà le seguen­ti carat­ter­is­tiche:

4 comu­ni servi­ti per  una trat­ta di 14,5 Km di lunghez­za e 6 cop­pie di corse per i gironi feri­ali e prefes­tivi. Inoltre sono pre­viste altre 4 cop­pie di corse per i giorni fes­tivi.

Tut­to questo sig­nifi­ca cir­ca 60.100 km anno offer­ti e 112.600 euro anno di con­trib­u­to regionale.

Con piacere – dichiara il sin­da­co di Nemi Alber­to Bertuc­ci — diamo ques­ta notizia del poten­zi­a­men­to del trasporto pub­bli­co locale sul quale da tem­po stava­mo lavo­ran­do in sin­er­gia con gli altri sin­daci dei comu­ni lim­itrofi con i quali abbi­amo cos­ti­tu­ito il nuo­vo con­sorzio del TPL.

Queste nuove linee con­sen­ti­ran­no – con­tin­ua-  di col­le­gare Nemi, oltre al nuo­vo ospedale dei Castel­li, anche con le stazione fer­roviarie di Albano e Capoleone.

Con­to – con­clude Bertuc­ci — che nei prossi­mi mesi potremo annun­cia­re anche l’istituzione del col­lega­men­to diret­to fra Nemi e la stazione fer­roviaria di San Gen­naro di Gen­zano.

Con­di­vi­di: