Città Reale, Nelli: Su Zona Urbana Franca occorre proroga

Città Reale, Nelli: Su Zona Urbana Franca occorre proroga

18/12/2018 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 171 volte!

Il Sindaco si dichiara d’accordo con l’appello di Leonardo Tosti della Confcommercio di Rieti sulla Zona Urbana Franca

“Rac­col­go e rilan­cio con forza l’appello fat­to nei giorni scor­si dal Pres­i­dente Con­f­com­mer­cio Rieti, Leonar­do Tosti, in mer­i­to alla pro­ro­ga del­la Zona Urbana Fran­ca nei comu­ni del cratere sis­mi­co.
In questi giorni abbi­amo assis­ti­to a diver­si scam­bi di vedute, spe­cial­mente sui gior­nali, in mer­i­to alla ques­tione del trasfer­i­men­ti di fon­di del­lo Sta­to ai comu­ni -dichiara il sin­da­co di Cittareale, Francesco Nel­li - cre­do che in questi casi la comu­ni­cazione ed il con­fron­to siano dei val­ori pri­mari ai fini di una dialet­ti­ca pro­dut­ti­va, che non deve appi­at­tir­si su uno scam­bio di let­tere bol­late, ma nem­meno su polemiche che inevitabil­mente rim­balzano per qualche giorno sui gior­nali ma poi ven­gono risuc­chi­ate nell’ordinario, men­tre le dif­fi­coltà per noi ammin­is­tra­tori e per le popo­lazioni, con­tin­u­ano a per­manere.
Per questo moti­vo ho accolto con favore la pro­pos­ta di Tosti, che si basa su anal­isi ed argo­men­tazioni da me forte­mente con­di­vise. D’altronde il sosteg­no fin qui dato agli impren­di­tori tramite i ban­di pro­mossi dal­la Regione Lazio, dovrebbe cor­rispon­dere egual­mente anche in ter­mi­ni di sgravi fis­cali, con­fig­u­rati nel­la ZFU
Non pro­rog­a­re queste mis­ure, oltre a cos­ti­tuire una dif­fi­coltà in più per le imp­rese che ogni giorno si trovano a dover soprav­vi­vere sul ter­ri­to­rio, sarebbe anche un seg­nale che le isti­tuzioni non riescono a garan­tire quelle tutele min­ime che la situ­azione attuale richiederebbe.
Sono fiducioso che vengano introdotte presto tutte le inizia­tive del caso per porre rime­dio a ques­ta man­can­za e per con­tin­uare a sostenere in maniera intel­li­gente e non esclu­si­va­mente assis­ten­ziale le imp­rese, che spes­so chiedono poche cose, ma essen­ziali per con­tin­uare a lavo­rare, prog­ettare ed essere motore per il nos­tro ter­ri­to­rio”. 
Con­di­vi­di:
error0