CENTRI ANZIANI, DA REGIONE 2,5 MLN DI EURO PER “PROGETTO TE — LAZIO PER LA TERZA ETÀ”

CENTRI ANZIANI, DA REGIONE 2,5 MLN DI EURO PER “PROGETTO TE — LAZIO PER LA TERZA ETÀ”

29/11/2018 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1662 volte!

ASSESSORE TRONCARELLI: “COSÌ INVESTIAMO SULL’INCLUSIONE SOCIALE DEGLI ANZIANI”

La Regione Lazio stanzia 2.5 mil­ioni per i cen­tri anziani. È sta­to infat­ti approva­to dal­la Giun­ta regionale l’avvi­so pub­bli­co ‘Prog­et­to Te — Lazio per la terza età’ che prevede con­tribu­ti per 1 mil­ione di euro, cui ver­rà aggiun­ta un’ulteriore quo­ta di 1.5 mil­ioni con inte­grazione al ban­do. “Come Regione – spie­ga l’assessore alle Politiche sociali, Wel­fare ed Enti locali, Alessan­dra Tron­car­el­li – abbi­amo volu­to inve­stire queste risorse per la real­iz­zazione di inizia­tive in favore degli anziani. Il finanzi­a­men­to, per con­sen­tire la più ampia ade­sione, prevede la pos­si­bil­ità di parte­ci­pare anche a tut­ti quei comu­ni del Lazio in cui non esistono anco­ra cen­tri anziani, ma che han­no avvi­a­to le pro­ce­dure per la loro istituzione”.

L’avviso pub­bli­co mira anche a finanziare prog­et­ti che favoriscano l’incontro tra gen­er­azioni; il recu­pero psi­co-fisi­co, com­p­rese attiv­ità moto­rie e ludiche; la for­mazione all’uso delle tec­nolo­gie infor­ma­tive; cor­si infor­ma­tivi sulle prob­lem­atiche san­i­tarie e sociali con­nesse con la terza età; l’orientamento ai servizi socio-san­i­tari ero­gati sul ter­ri­to­rio; attiv­ità ricre­ative e cul­tur­ali, nonché di tutela del­la salute; inter­ven­ti per con­trastare le cause di emar­gin­azione sociale; l’acquisto di attrez­za­ture e mate­ri­ali nec­es­sari allo svol­gi­men­to dei prog­et­ti. Inoltre, le risorse potran­no essere uti­liz­zate per lavori di manuten­zione, miglior­ie e ges­tione delle sedi.

“I cen­tri anziani  – con­clude l’assessore Tron­car­el­li – sono strut­ture poli­valen­ti che per­me­t­tono la social­iz­zazione, l’incontro, la vita di relazione e sono quin­di un anti­do­to al ris­chio di iso­la­men­to. Rap­p­re­sen­tano, infat­ti, dei veri e pro­pri cen­tri di aggregazione dove gli anziani pos­sono com­bat­tere la soli­tu­dine di cui spes­so, purtrop­po, sono vit­time. La Regione Lazio ha delib­er­a­to l’investimento pro­prio per­ché con­sapev­ole del fat­to che sono loro i cus­to­di del­la sto­ria di ogni comu­nità e non van­no las­ciati mai soli”.

I Comu­ni del Lazio potran­no pre­sentare la doman­da di con­trib­u­to entro il 10 dicem­bre. L’avviso è pub­bli­ca­to sul Bur.