REGIONE LAZIO, DA GIUNTA 2 MLN EURO PER L’INTRODUZIONE DELLA TARIP

REGIONE LAZIO, DA GIUNTA 2 MLN EURO PER L’INTRODUZIONE DELLA TARIP

28/11/2018 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 6695 volte!

La Giun­ta regionale ha approva­to ques­ta mat­ti­na il Ban­do per l’introduzione del­la Tar­if­fazione pun­tuale dei rifiu­ti (TARIP) nei Comu­ni del Lazio entro il 2020: il provved­i­men­to prevede uno stanzi­a­men­to di due mil­ioni di euro e pun­ta a incen­ti­vare la riduzione del­la pro­duzione di rifiu­ti urbani e la cresci­ta del­la rac­col­ta dif­feren­zi­a­ta attra­ver­so un mag­giore rici­clo delle varie tipolo­gie di scarti.

La Tarip si fon­da sul cri­te­rio del­la min­i­miz­zazione dei rifiu­ti e sul prin­ci­pio dell’equità: non sarà più cal­co­la­ta sul­la base del­la super­fi­cie dell’abitazione e del numero dei com­po­nen­ti famil­iari, ma sarà defini­ta, oltre ad una quo­ta fis­sa, sec­on­do la quan­tità dei rifiu­ti prodot­ti. Dopo l’approvazione delle linee gui­da del­la Tarip nel­la com­mis­sione regionale com­pe­tente e il nuo­vo pas­sag­gio in Giun­ta, nei prossi­mi giorni si pro­ced­erà con la pub­bli­cazione del bando.

“Vogliamo pro­muo­vere un nuo­vo mod­el­lo di ges­tione dei rifiu­ti con l’obiettivo di giun­gere a un piano tar­if­fario basato su scon­ti e agevolazioni per gli uten­ti che pro­dur­ran­no meno rifiu­ti: il pri­mo ban­do regionale con un inves­ti­men­to di cir­ca 2 mil­ioni di euro des­ti­na­to ai Comu­ni del Lazio favorirà l’ac­quis­to di sis­te­mi, stru­men­ti e tec­nolo­gie utili a trac­cia­re il ciclo dei rifiu­ti” dichiara Mas­si­m­il­iano Vale­ri­ani, asses­sore regionale al Ciclo dei Rifiuti.