CINGHIALI, CARAMANICA(RA): “MINISTRO CENTINAIO AMICO DELLE LOBBY DELLA CACCIA”

CINGHIALI, CARAMANICA(RA): “MINISTRO CENTINAIO AMICO DELLE LOBBY DELLA CACCIA

29/10/2018 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 12441 volte!

Reputi­amo fuori luo­go e illogiche le recen­ti dichiarazioni del min­istro Centi­naio che vuole aumentare di un mese la fines­tra per la cac­cia dei cinghiali, imple­mentare il numero per la cac­cia di selezione e trasfor­mare la fau­na sel­vat­i­ca in un prodot­to finale des­ti­na­to anche alla ris­torazione. Al pari del col­le­ga di par­ti­to Mat­teo Salvi­ni, l’e­spo­nente leghista si con­fer­ma grande ami­co delle lob­by vena­to­rie e fal­so difen­sore dei dirit­ti ani­mali. Una delu­sione polit­i­ca e isti­tuzionale che ha fat­to storcere il naso a migli­a­ia di ani­mal­isti. Riv­o­luzione Ani­mal­ista crede forte­mente che non sia nec­es­sario abbat­tere cinghiali per risol­vere il prob­le­ma: al fine di evitare l’es­pan­der­si del­l’e­mer­gen­za e di vedere questi ani­mali aggi­rar­si nei cen­tri abi­tati, basterebbe man­tenere i luoghi puli­ti, deco­rosi, sen­za immon­dizia, e uti­liz­zare strut­ture di pro­tezione adeguate; inoltre, sarebbe nec­es­sario avviare un vas­to mon­i­tor­ag­gio delle aree boschive, cir­co­scri­vere i branchi di cinghiali, e uti­liz­zare sis­te­mi con­trac­cettivi, come sper­i­men­ta­to in altre nazioni. Invece di sparare ad effet­to, dunque, dal min­istro Centi­naio ci aspet­ti­amo più che altro risposte sen­sate. Così, in una nota, il seg­re­tario nazionale di Riv­o­luzione Ani­mal­ista, Gabriel­la Cara­man­i­ca.