CAPODARCO, ASSOTUTELA: “CLASS ACTION CONTRO CDA E PRESIDENTE CIANCARELLI”

CAPODARCO, ASSOTUTELA: “CLASS ACTION CONTRO CDA E PRESIDENTE CIANCARELLI”

23/10/2018 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 969 volte!

“Alcu­ni lavo­ra­tori ed ex soci del­la Capo­dar­co si sono riv­olti alla nos­tra asso­ci­azione per orga­niz­zare una class action nei con­fron­ti del con­siglio d’am­min­is­trazione del­la Capo­dar­co e del­la sua pres­i­dente Rober­ta Cian­car­el­li per i dan­ni causati dalle gravi neg­li­gen­ze com­piute nei con­fron­ti del­l’Inps nel peri­o­do 2017, e che han­no com­por­ta­to l’e­mis­sione di un durc neg­a­ti­vo che ha por­ta­to all’esclu­sione del­la Capo­dar­co da tutte le gare dei Cup, del call cen­ter Recup, e dei servizi ammin­is­tra­tivi del­la AslRm2. Una esclu­sione che com­por­ta il licen­zi­a­men­to di oltre 1500 per­sone e che sta avve­nen­do in questi giorni con i pas­sag­gi alle ditte con­cor­ren­ti nei vari servizi. Inoltre, alcu­ni lavo­ra­tori nel pas­sag­gio Rm2 han­no lamen­ta­to il man­ca­to preavvi­so di licen­zi­a­men­to aven­do conosci­u­to la loro sorte nem­meno ad un giorno dal­la loro fine del servizio”.

Così, in una nota, il pres­i­dente nazionale del­l’as­so­ci­azione Asso­tutela, Michel Emi Mar­i­ta­to.