Ciocchetti dice la sua sulle accuse sui finanziamenti illeciti

Ciocchetti dice la sua sulle accuse sui finanziamenti illeciti

25/09/2018 0 Di puntoacapo

Hits: 197

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1269 volte!

Cari ami­ci,

sono accusato dal­la Procu­ra di Roma di aver rice­vu­to finanzi­a­men­ti illeciti per la mia attiv­ità polit­i­ca dall’imprenditore Ser­gio Scarpelli­ni. Siamo nel­la fase delle indagi­ni preliminari.
Corre l’obbligo morale ver­so le per­sone che mi han­no sem­pre sostenu­to e che han­no cre­du­to nel­la mia cor­ret­tez­za e seri­età di chiarire alcu­ni aspet­ti rel­a­tivi ai fat­ti per i quali risul­to indagato.
Premet­to che rispet­to in pieno il lavoro del­la Mag­i­s­tratu­ra e non mi per­me­t­to di com­mentare su di essa.
Premet­to che da Novem­bre del 2012 non ho più alcun incar­i­co pub­bli­co di nes­sun genere. Ho con­tin­u­a­to a fare polit­i­ca dall’esterno e sul territorio.
Ma tor­ni­amo ai fat­ti: uffi­cio (e non casa) di via Lucrezio Caro 12, che il sot­to­scrit­to avrebbe avu­to in comoda­to d’uso gratuito.
E si par­la di un contratto.
Ebbene, con me non é sta­to stip­u­la­to alcun contratto.
Che mi risul­ta fat­to con soci­età nelle quali io non c’entro nul­la né ora e né allo­ra. Ma cre­do che i con­trat­ti siano reg­is­trati e sarà facile reperirli.
Cosa che farà il mio avvo­ca­to Luca Ciaglia. In mer­i­to invece alle EROGAZIONI LIBERALI fat­te all’Associazione Moderati per la Terza Fase, asso­ci­azione nata nel 2010 for­ma­ta da decine di soci fonda­tori, con statu­to registrato.
Questi soci mi chiesero di assumere la car­i­ca di pres­i­dente del con­siglio direttivo.
Io accettai a con­dizione che si delib­erasse subito che io non avrei assun­to alcun incar­i­co di ges­tione, tant’é che non ho mai avu­to la fir­ma sul con­to cor­rente, né mi sono mai occu­pa­to di aspet­ti amministrativi.
L’associazione non ha mai sostenu­to le mie cam­pagne elettorali.
NON É UN PARTITO e quin­di non sog­giace alla nor­ma­ti­va richia­ma­ta dall’imputazione.
Ques­ta asso­ci­azione sen­za scopo di lucro ha fat­to con­veg­ni , edi­to gior­nali car­ta­cei e on line, ha parte­ci­pa­to ad inizia­tive socio­cul­tur­ali sui vari ter­ri­tori del Lazio e ha in questi 8 anni avu­to centi­na­ia di soci, ha orga­niz­za­to cene per cam­pagna soci e rac­col­ta erogazioni lib­er­ali per portare avan­ti le attiv­ità pre­viste dal­lo statu­to. Pri­ma delle ultime elezioni politiche, pro­prio per non coin­vol­gere l’associazione, mi sono dimes­so da pres­i­dente del con­siglio direttivo.
Le erogazioni lib­er­ali su cui si sta inda­gan­do non sono state fat­te a me in quan­to politi­co o in quan­to can­dida­to, ma all’ Asso­ci­azione per i suoi scopi statu­tari for­ma­ta di centi­na­ia di soci e che non parte­ci­pa­va alle elezioni ne alla mia cam­pagna elettorale.
Per le mie cam­pagne elet­torali mi sono avval­so sem­pre e solo del man­datario elet­torale ( come pre­vis­to dal­la legge in vig­ore) che ha rac­colto i con­tribu­ti e li ha ren­di­con­tati alla corte d’Appello. Altra ipote­si di indagine é su un erogazione ad ALMA AUREA ONLUS, la ONLUS VERA che da anni svolge un lavoro DI AIUTO , SOSTEGNO AL VOLONTARIATO SOCIALE CHE AIUTA GLI ALTRI. Io di ques­ta ONLUS sono il pres­i­dente ono­rario per­ché ho mes­so la mia fac­cia per rac­cogliere le erogazioni lib­er­ali che in questi anni han­no aiu­ta­to centi­na­ia di asso­ci­azioni di volon­tari­a­to pic­cole e gran­di e centi­na­ia di per­sone e famiglie sen­za i sol­di per mangiare.
ALMA AUREA ONLUS É QUESTA. BASTA ANDARE SU INTERNET PER INFORMARSI SU COSA IN QUESTI ANNI É STATO FATTO. HO CENTINAIA DI TESTIMONI CHE POSSONO GRIDARLO.
In questo caso se é un reato sono con­tento di aver­lo commesso.
Abbi­amo aiu­ta­to tante per­sone che da sole non ce la facevano.
L’ul­ti­ma ipote­si di indagine é riferi­ta ad un con­trib­u­to dato nel 2012 all’UDC del­la provin­cia di Roma.
Mi doman­do cosa cen­tro io con l’UDC del­la provin­cia di Roma? Non ero il seg­re­tario provin­ciale, né mai lo sono sta­to , non ero il seg­re­tario ammin­is­tra­ti­vo e né mai lo sono sta­to. Dal 2010 non ero più nep­pure il seg­re­tario regionale.
Comunque per rispet­to alla mia comu­nità polit­i­ca e agli ami­ci veri che mi han­no sem­pre sostenu­to e ai quali non voglio arrecare prob­le­mi oltre a quel­li d’immagine che stan­no suben­do in queste ore, pur non aven­do incar­ichi for­mali di nes­sun genere, sospendo la mia attiv­ità polit­i­ca diret­ta fino al chiari­men­to sul l’indagine a cui sono sot­to­pos­to. Un abbrac­cio a tut­ti gli ami­ci veri e che conoscono chi é il sottoscritto.

Luciano Cioc­chet­ti