MARINO, ASSOTUTELA: “SAGRA UVA A PAGAMENTO. ESPOSTO IN PROCURA”

MARINO, ASSOTUTELA: “SAGRA UVA A PAGAMENTO. ESPOSTO IN PROCURA

19/09/2018 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 366 volte!

In queste ore, l’ammininistrazione comu­nale di Mari­no ha con­fer­ma­to che la Sagra dell’Uva sarà a paga­men­to, istituen­do un piano tar­if­fario per l’ingresso che va dai 3 ai 6 euro. Si trat­ta di una asso­lu­ta novità, che non con­di­vidi­amo anzi lo reputi­amo un provved­i­men­to iniquo, fuori luo­go e che crea cit­ta­di­ni di serie A e cit­ta­di­ni di serie B. Evi­den­te­mente, nell’incapacità di pot­er assi­cu­rare il rispet­to del­la sicurez­za del­la comu­nità, il gov­er­no locale pen­sa di fare selezione all’ingresso. Alla luce di tut­to questo, la nos­tra asso­ci­azione chiede risposte chiare al sin­da­co di Mari­no: chi è che si occu­perà del­la bigli­et­tazione del­la Sagra dell’Uva? E’ sta­to fat­to un avvi­so pub­bli­co per l’affidamento di questo servizio? Come saran­no rein­vesti­ti i sol­di pub­bli­ci, pre­ve­ni­en­ti dal tick­et? E’ nec­es­sario fare subito chiarez­za, i cit­ta­di­ni vogliono trasparen­za ammin­is­tra­ti­va. In caso di reit­er­a­to silen­zio isti­tuzionale, siamo pron­ti a depositare un espos­to alla Corte dei Con­ti e alla Procu­ra del­la Repub­bli­ca”. Così, in una nota, il pres­i­dente nazionale di Asso­tutela, Michel Emi Mar­i­ta­to, l’avvocato di Asso­tutela, Pier­pao­lo Mari, e il coor­di­na­tore Asso­tutela Cit­tà di Grotta­fer­ra­ta e Mari­no, Loren­zo Di Bia­gio.