“Tutti giù in Cantina”, chiusura in crescita per l’evento dedicato al vino di qualità che ha già raccolto conferme e sostegni istituzionali per l’edizione 2019

Tutti giù in Cantina”, chiusura in crescita per l’evento dedicato al vino di qualità che ha già raccolto conferme e sostegni istituzionali per l’edizione 2019

03/07/2018 0 Di Fabio Ciarla

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 225 volte!

VELLETRI — Dal 29 giug­no all’1 luglio centi­na­ia di per­sone alla scop­er­ta del­la cul­tura dei gran­di vini

Suc­ces­so pieno per “Tut­ti giù in can­ti­na”, il Fes­ti­val del­la Cul­tura del Vino che si è tenu­to a Vel­letri (Roma) dal 29 giug­no all’1 luglio ha rac­colto un’ottima parte­ci­pazione e soprat­tut­to gran­di con­sen­si, con­fer­man­do una cresci­ta notev­ole dell’evento. La for­mu­la del­la degus­tazione abbina­ta, oltre che al cibo, alle arti e ai mestieri del mon­do del vino piace sem­pre di più, anche per­ché rende l’appuntamento piacev­ole per pub­bli­ci diver­si, dagli esper­ti di vino – che han­no trova­to in degus­tazione gran­dis­si­mi prodot­ti da tut­ta Italia e dal Mon­do – alle famiglie con bam­bi­ni e cani al segui­to, fino agli appas­sion­ati di Sto­ria o di Arte. Con­fer­mati i numeri del­la pas­sa­ta edi­zione dell’evento orga­niz­za­to da CREA Vel­letri e Asso­ci­azione “Idee in fer­men­to”, così come la sede dell’istituto di ricer­ca di via Can­ti­na Sper­i­men­tale è sta­ta per­cepi­ta anco­ra una vol­ta come uno dei luoghi più affasci­nan­ti del­la cit­tà. Ad inau­gu­rare ques­ta quar­ta edi­zione, ven­erdì 29 giug­no, è sta­ta l’Ambasciatrice del­la Repub­bli­ca Fed­erale di Ger­ma­nia a Roma Susanne Mar­i­anne Wasum-Rain­er, insieme all’assessore regionale a Svilup­po Eco­nom­i­co, Com­mer­cio e Arti­giana­to Gian Pao­lo Manzel­la, al neo sin­da­co Orlan­do Poc­ci e al Diret­tore del CREA Viti­coltura Enolo­gia Ric­car­do Velas­co. Un momen­to magi­co quel­lo dell’apertura, con una parte­ci­pazione atti­va e coin­vol­gente dell’Ambasciatrice Wasum-Rain­er e dei respon­s­abili de “La Casa di Goethe” a Roma, uni­co museo tedesco fuori dal­la Ger­ma­nia. Per tut­ti e tre i giorni l’intero par­co e alcune sale del CREA di Vel­letri si sono ani­mate di centi­na­ia di appas­sion­ati alle prese con i banchi di assag­gio con oltre 200 vini da tut­to il mon­do gesti­to egre­gia­mente dai som­me­li­er Fis­ar, le degus­tazioni gui­date, l’area food, l’installazione artis­ti­ca “Vite a Ren­dere” dell’associazione Man­acub­ba, l’estemporanea di pit­tura dei “Vinarel­li”, i read­ing eno­let­ter­ari e, non ulti­mo, il con­cor­so “Dall’uva al vino” ded­i­ca­to ai bam­bi­ni delle scuole pri­marie di Vel­letri. Pro­prio i più pic­coli, con i loro gen­i­tori, han­no arric­chi­to la gior­na­ta di domeni­ca, con i dis­eg­ni real­iz­za­ti nelle set­ti­mane scorse esposti nel vigne­to sper­i­men­tale del CREA e poi la pre­mi­azione del vinci­tore, Fed­eri­co Pelac­ci del­la scuo­la pri­maria Fontana del­la Rosa classe 4 SEZ. A (Isti­tu­to com­pren­si­vo Vel­letri Nord), il cui “quadro” diven­terà la cop­er­ti­na dei tick­et del­la prossi­ma edi­zione.

Boom di richi­este per le degus­tazioni gui­date, a com­in­cia­re da quel­la di aper­tu­ra ven­erdì 29 orga­niz­za­ta gra­zie alla col­lab­o­razione del­la Ver­band Deutsch­er Prädikatswe­ingüter (asso­ci­azione dei migliori pro­dut­tori tedeschi) gui­da­ta da Nico­let­ta Dico­va, segui­ta saba­to 30 da quel­la incen­tra­ta su una grande realtà vitivini­co­la veliter­na “Ars Magna. I gran­di cru di Omi­na Romana” e da quel­la “Nobili si nasce! Grande ver­ti­cale di Nobile di Mon­tepul­ciano Ris­er­va” con l’azienda Carpine­to nel­la ser­a­ta di domeni­ca 1 luglio. Altri appun­ta­men­ti han­no appro­fon­di­to il ruo­lo stori­co, fin dall’antichità, del­la viti­coltura nel Lazio (gra­zie a Henos Palmisano, Ste­fano Del Lun­go, Mau­r­izio Taglioni e Simona Sopra­no), così come il lab­o­ra­to­rio sen­so­ri­ale sigari&vino di Pao­lo Fat­i­can­ti e club “Ami­ci del Toscano” ha aper­to ad un nuo­vo approc­cio al fumo lento. Parte­ci­pati anche i read­ing del pro­fes­sor Mar­co Noc­ca sul grand tour e dell’attrice Lina Bernar­di accom­pa­g­na­ta al pianoforte da Daniele Baroni, così come lo show-cook­ing del­lo chef Alessio Cian­fanel­la de “L’arte di amare gli antichi sapori” di Vel­letri in col­lab­o­razione con arch­food e l’appuntamento musi­cale “World Wine Blues” con Enri­co Lopez e Mar­co Carac­ci. Con­clu­sione, come già lo scor­so anno, con l’asta di ben­e­fi­cien­za di alcune gran­di bot­tiglie in favore dell’Associazione Lollo10.

Sod­dis­fazione è sta­ta espres­sa dagli orga­niz­za­tori, che con­fer­mano per il 2019 il peri­o­do di inizio estate (le prime edi­zioni si era­no svolte a set­tem­bre) pur pen­san­do già ad alcu­ni cor­ret­tivi. In questo sen­so han­no fat­to piacere le parole del sin­da­co Poc­ci che ha con­fer­ma­to come per le prossime edi­zioni il Comune soster­rà anco­ra l’evento, con­sideran­do­lo in qualche modo l’apertura dell’estate veliter­na. Un riconosci­men­to impor­tante per una man­i­fes­tazione che quest’anno ha rice­vu­to il Patrocinio dell’Ambasciata del­la Repub­bli­ca Fed­erale di Ger­ma­nia a Roma, del­la Regione Lazio e del Comune di Vel­letri; oltre al sup­por­to di Fis­ar Del­egazione Roma e Castel­li Romani, Assoenolo­gi Lazio-Umbria, Asso­ci­azione Man­acub­ba e “Casa di Goethe Muse­um”; main spon­sor la Ban­ca Popo­lare del Lazio e Car­refour Grup­po Deser­ti. Infor­mazioni e gal­lerie fotogra­fiche dell’evento saran­no inserite nei prossi­mi giorni sul sito www.ideeinfermento.it, sul canale Youtube omon­i­mo e sul­la pag­i­na Face­book “Tut­ti giù in can­ti­na”.