Roma/“Più verde del vicino: il Giardino delle Idee”, l’intervento de “Il Tulipano Bianco” per riqualificare lo spazio esterno del centro diurno di via di Tor Cervara

Roma/“Più verde del vicino: il Giardino delle Idee”, l’intervento de “Il Tulipano Bianco” per riqualificare lo spazio esterno del centro diurno di via di Tor Cervara

30/05/2018 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 372 volte!

Impor­tan­ti novità in casa de “Il Tuli­pano Bian­co”, asso­ci­azione nata nel 2012 con l’obiettivo di oper­are in ambito sociale a favore di minori, adul­ti, anziani, dis­abili, dis­oc­cu­pati e più in gen­erale al fian­co dei sogget­ti meno for­tu­nati. Gra­zie all’impegno dell’associazione, gui­da­ta dal pres­i­dente Francesco Gior­dani, stan­no per pren­dere il via le attiv­ità rel­a­tive al prog­et­to “Più verde del vici­no: il Gia­rdi­no delle Idee” in col­lab­o­razione con la Oltre Coop Sociale,  pres­so il cen­tro diurno socio-riabil­i­ta­ti­vo per per­sone diver­sa­mente abili, sit­u­a­to in via di Tor Cer­vara 309: la strut­tura dove quo­tid­i­ana­mente si svol­go­no le attiv­ità è uno splen­di­do villi­no anni Trenta, cir­conda­to da un ampio gia­rdi­no. Un luo­go che si con­figu­ra come vero e pro­prio stru­men­to ter­apeu­ti­co e di lavoro per tut­ti gli uten­ti che fre­quen­tano il cen­tro, oltre che diventare luo­go di incon­tro per la comu­nità del quartiere, soprat­tut­to anziani e bam­bi­ni. “Un mod­el­lo a cui “Il Tuli­pano Bian­co” ha guarda­to subito con inter­esse, dichiaran­dosi dis­pos­to a dare il pro­prio con­tribuito — spie­ga il pres­i­dente Gior­dani -. Come? Vista la nos­tra espe­rien­za recente in inter­ven­ti di agri­coltura sociale, abbi­amo ritenu­to che un nos­tro inter­ven­to di riqual­i­fi­cazione pos­sa effet­ti­va­mente favorire lo svilup­po e il poten­zi­a­men­to del prog­et­to in atto nel­lo spazio verde. Con ricadute pos­i­tive sui sin­goli uten­ti coin­volti, nonché sulle maglie ter­ri­to­ri­ali sen­si­bi­liz­zate, in par­ti­co­lare gra­zie all’introduzione di un know how, nec­es­sario a rag­giun­gere gli obi­et­tivi prog­et­tuali indi­vid­uati”.

Il nuo­vo prog­et­to, dunque, si muove intorno alla riqual­i­fi­cazione dell’area verde ester­na al villi­no, che attual­mente non prevede spazi o zone ter­rose idonee alla colti­vazione. La riqual­i­fi­cazione ver­rà real­iz­za­ta prin­ci­pal­mente attra­ver­so la creazione e il man­ten­i­men­to di un orto eco­logi­co. In totale, dopo l’intervento dell’associazione “Il Tuli­pano Bian­co”, del­la dura­ta di cir­ca sei mesi a par­tire dal mese di giug­no, l’esterno del­la strut­tura di via Tor Cer­vara dis­porrà di cir­ca 30 metri quadri a uso orti­co­lo. “I parte­ci­pan­ti al prog­et­to, i veri attori indis­cus­si — sot­to­lin­ea anco­ra Francesco Gior­dani — saran­no inte­grati fin dall’inizio in tutte le fasi prog­et­tuali, dall’ideazione alla real­iz­zazione dell’orto e all’abbellimento del­lo spazio ester­no al fin di favorire il coin­vol­gi­men­to, la parte­ci­pazione e l’interesse ver­so gli ele­men­ti nat­u­rali. Un prog­et­to di cui andi­amo molto fieri e che mira, più in gen­erale, ad essere pun­to di rifer­i­men­to sociale e ter­ri­to­ri­ale per tut­to il quartiere. Vor­rem­mo, infat­ti, che la riqual­i­fi­cazione del­lo spazio ester­no del cen­tro diurno di Tor Cer­vara divenisse luo­go ricre­ati­vo e sociale per tut­to le famiglie del ter­ri­to­rio: un pos­to dove far gio­care bam­bi­ni, e luo­go di sva­go per anziani e adul­ti”, con­clude il pres­i­dente Gior­dani.

Con­di­vi­di:
error0